1

IL SINDACO HONSELL SALUTA L’UDINESE

Visita ad Arta Terme per il primo cittadino, che ha voluto fare un “in bocca al lupo” ai bianconeri per la nuova stagione

“Per Udine e per il Friuli rappresentate un vero e proprio miracolo che si ripete, oltre che uno straordinario biglietto da visita per il nostro territorio. Continuate così, noi siamo con voi”. Il sindaco di Udine Furio Honsell ha voluto salutare così i giocatori, i tecnici e tutti i collaboratori dell’Udinese, impegnati in queste settimane a preparare la nuova stagione sportiva. Il primo cittadino, che oggi 1° agosto ha fatto visita ai bianconeri di mister Guidolin nel ritiro di Arta Terme, ha rivolto alla squadra il suo personale “in bocca al lupo” in vista dei primi impegni stagionali. “Se Udine è conosciuta nel mondo – ha detto Honsell rivolgendosi ai giocatori e allo staff tecnico – è anche per i risultati straordinari che voi siete riusciti a centrare. La città è orgogliosa di voi e vi è molto vicina. Anche per questo non dimenticate mai di essere anche un modello, soprattutto per i giovani, nel rappresentare i colori bianconeri”. Il primo cittadino ha rivolto un ringraziamento anche a capitan Di Natale, che proprio in questi giorni ha confermato di aver ricevuto e rifiutato, nel corso dell’estate, un’offerta del Milan. “Per me è motivo di grande orgoglio – ha commentato Honsell – che un simbolo come Totò Di Natale abbia scelto di vivere a Udine e che per questo non abbia ceduto alle lusinghe dei grandi club”. Ad accogliere Honsell, oltre a mister Guidolin, anche il direttore sportivo dell’Udinese Fabrizio Larini e il team manager Luigi Infurna. “Oltre che per le soddisfazioni sportive che ci regala – ha sottolineato Honsell –, l’Udinese va ringraziata anche perché, in un momento di grave recessione economica, garantisce un indotto di posti di lavoro sia per la gestione dell’attività sportiva sia attraverso un’opera di diverse decine di milioni di euro come il nuovo stadio”.




LIGABUE A CIVIDALE DEL FRIULI UN TRIONFO DI VIP E MUSICA

Oltre trentamila fans, già nell’afa e nella canicola delle prime ore pomeridiane, si respirava aria di festa. Aria di attesa ormai l’evento era vicino il “LIGA” si palpava già nell’aria. Certo per una location mai utilizzata era una scommessa da vincere. Una scommessa vinta alla grande. Tutti alla fine erano soddisfatti della lunga attesa e del gran caldo dovuto soffrire durante la giornata in attesa della rock star emiliana. Nulla di nuovo, nulla di trascendente, ma un Ligabue sempre attento al suo popolo e con le sue promesse e canzoni mantenute. Sotto bombardamento rock, questo il suo editto e questo il suo prodotto. Ai neofiti sembrava di essere tornati ai concerti rock di antica partitura come a Woodstock , l’allegria ed il coinvolgimento dei suoi fans è stata totale. Anche gli organizzatori entusiasti della riuscita si sentono appagati del titatico sforzo che hanno dovuto affrontare per realizzare l’evento andato ben oltre le più rosee aspettative. Un concerto evento che si spera sia l’inizio e non l’epilogo di scelte ben fatte e sfruttamento di questa area del Lesa mai così valorizzata. Sembra che la voglia e la partecipazione degli enti regionali ci sia tutta, a partire dall’assessore Seganti che è apparsa molto soddisfatta e da cui è trapelata l’intenzione di non abbandonare gli operatori, ma di programmare altri maxi eventi. Sembra quindi che qualcosa si muova anche sotto il cielo di questa cittadina patrimonio universale dell’Unesco.

 

A.G. PER LA REDAZIONE

riproduzione riservata 




UN BRUCE SEMPRE NUOVO APPAGA I TRENTAMILA DEL NEREO ROCCO DI TRIESTE

Il Bruce che si è presentato al Nereo Rocco di Trieste davanti a oltre trentamila persone sembrava un giovane artista alle prime armi che intona il ritornello di Waiting for a Sunny Day come se fosse al suo debutto. Per quasi tre ore il “boss” ha deliziato i suoi fedeli fan senza tradire mai un pubblico che lo segue ovunque da oltre un trentennio.

La folla in delirio anche grazie al suo saluto – Mandi Trieste – come il più navigato dei cantautori nostrani, sancisce una volta di più, se ne era necessario, la consacrazione di Bruce Springsteen come uno dei migliori performer di tutti i tempi.

[nggallery id=53] Petrussi Foto Press

I suoi concerti sono sempre una novità, non una volta che si ripeta sul palco, chi lo ha visto oltre venticinque anni orsono, riscopre ogni volta un artista sempre nuovo il segno della grande musica.  I  curatissimi e sempre originali arrangiamenti della E-Street Band non fanno pesare l’assenza di  Big Man Clemons degnamente sostituito dal figlio Nick. Si temeva la pioggia, ma i suoi seguaci e tutti i suoi estimatori sono accorsi comunque nello stadio che a dire il vero non ha l’acustica di un’arena ma per tutti presenti è la figura del “boss” sul palco che gratifica per le ore di attesa e la speranza di rimanere nell’animo sempre giovani.

Enrico Liotti

Enrico.liotti@ildiscorso.it

® RIPRODUZIONE RISERVATA

Il concerto-evento di lunedì sera a Trieste ha rappresentato un vero successo per il capoluogo giuliano e anche per tutto il territorio regionale. La performance di Bruce Springsteen si è concretizzata grazie alla volontà e l’impegno della Regione, e nello specifico dell’Assessorato delle Attività produttive attraverso l’Agenzia TurismoFVG, che una volta raggiunto l’accordo con il promoter locale Azalea promotion, ha permesso di inserire un nome del calibro di Bruce Springsteen nella programmazione dei grandi eventi 2012 .

I numeri dell’evento
Indotto generato: 3 milioni di euro

Posti letto Trieste e provincia  Comune:
Alberghiero : posti letto 3.084 camere 1.527
Extraalberghiero : posti letto 2.828 camere 1.110
Provincia  Alberghiero: posti letto 1.259 camere 586
Extraalberghiero : posti letto 3.870 camere 1.531




pordenone:Un gruppo d’acquisto per l’indipendenza energetica

Appuntamento a Pordenone (Sala Degan della Biblioteca di Pordenone, piazza XX Settembre), martedì 5 giugno alle 20,45 con gli esperti di EnergoClub Onlus, Associazione nazionale per la riconversione del sistema energetico. E’ la prima serata di un nuovo ciclo di incontri che per tutto il mese di giugno illustreranno in varie località del pordenonese le proposte del progetto SoleinRete, la rete nazionale Gruppo di Acquisto promossa nell’ambito della campagna nazionale “Dalle Fossili alle rinnovabili” . Durante le serate sarà spiegato in modo chiaro e semplice il servizio di orientamento e di consulenza tecnica fornita ai cittadini al fine di ottimizzare il rapporto qualità-prezzo di impianti fotovoltaici per abitazioni e piccole imprese, dimensionando l’impianto in modo da poter utilizzare l’energia prodotta anche per usi che tradizionalmente erano soddisfatti da energia di origine fossile (metano, gasolio, carburanti). Infatti, per chi è dotato di impianto fotovoltaico risulta vantaggioso installare anche una pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria, in modo da riscaldare l’acqua tutto l’anno e poter spegnere la tradizionale caldaia da marzo a ottobre, oppure un piano cottura elettrico ad induzione per poter eliminare l’utilizzo del metano in cucina. E per chi non ha il supporto dell’impianto fotovoltaico è possibile installare direttamente un impianto solare termico che, integrandosi con l’impianto esistente, genera notevoli vantaggi in termini di risparmio energetico (e, ovviamente, di costi). Il GA SoleinRete presenterà anche altri progetti già avviati da EnergoClub Onlus per rendere ciascun cittadino partecipe della conversione energetica, come “Svolta elettrica”, promosso con la Fondazione EV-Now!, che mira a diffondere la mobilità elettrica attraverso una solida rete di operatori e utilizzatori, e “Check up energetico”,che a breve permetterà di calcolare anche on line, in modo semplice e autonomo, il proprio Indice di Consumo energetico e di individuare le priorità di intervento personalizzate e consigliabili per ottimizzare i consumi della propria casa. Tanti progetti, dunque, per indicare tante strade per produrre energia pulita, ma anche per ridurre i consumi. Il progetto SoleinRete, che conta oltre 3.600 iscritti in molte regioni d’Italia ha già fornito assistenza e consulenza a migliaia di famiglie, installando oltre 1.200 impianti FV per una potenza complessiva di 5.600kWp ed evitando così, ogni anno, oltre 77.000 tonnellate di CO2 e più di 6 tonnellate di PM10. Ma SoleinRete è anche un progetto di ampio respiro e dalle grandi ricadute, come testimonia la generazione di un Fondo Etico, proporzionale ai kWp di FV installati, cui le Associazioni locali che aderiscono all’iniziativa (come fanno in questo caso Legambiente Friuli Venezia Giulia, Associazione Enzima, Circolo Arci “Tina Merlin”, Circolo Arci “Arci Pelago” e Ass. Il Piccolo Principe”)  accedono a favore dei propri progetti di carattere socio-ambientale.  La “Rete” cui fa riferimento il nome del progetto è, infatti, costituita da ben 61 associazioni in tutta Italia, ma anche da numerose Amministrazioni pubbliche: patrocinano, infatti, SoleinRete alune Regioni, numerose Province  e oltre 168 Comuni italiani, tra cui Aviano, Casarsa della Delizia, Cordenons e Pordenone. 




ANASTACIA – 12 LUGLIO 2012 – VILLA MANIN a CODROIPO (UD)

ANASTACIA ha esordito nel 2000, a quasi 30 anni e dopo oltre 10 di gavetta, con “Not that kind” che ha venduto oltre 5 milione di dischi in tutto il mondo. Grazie ai singoli “Not That Kind” e “I’m Outta Love”, per il quale ha ricevuto i complimenti di Elton John e Michael Jackson, diventate immediatamente un successo, ANASTACIA si inserisce velocemente nel novero delle superstar internazionale ed è solo l’inizio di una delle carriere più importanti del Nuovo Millennio. Il secondo album “Freak Of Nature”, uscito nel 2001, bissa il successo del debutto e vende più di 4,5 milioni di copie, ottenendo il disco di platino in più di 14 stati. All’inizio del 2003 l’ascesa della star di Chicago viene interrotta da un cancro al seno, vinto con fortuna, coraggio e determinazione che rendono ancora più forte ANASTACIA e la sua terza fatica discografica, intitolata semplicemente “Anastacia”, la riporta subito in vetta alle classifiche planetarie di vendita e gradimento con 16 milioni di copie vendute e il primo tour Europeo, ovunque sold out con oltre 1 milione di spettatori in ben 25 stati, memorabile il concerto del 28 ottobre 2004 al Forum di Assago. Dal terzo album viene estratto “Left Outside Alone”, colonna sonora martellante di uno spot della telefona mobile come già “Paid My Dues” in precedenza e ANASTACIA viene consacrata anche come la Regina degli spot. Non conosce soste il successo della poliedrica cantante americana e anche il quarto album “Heavy Rotation”, pubblicato nel 2008, registra numeri da capogiro e vanta la presenza di straordinarie firme delle scene musicali, quali Ne-Yo, Lester Mendez, JR Rotem, Guy Chambers e Rodney Jerkins, tanto per citarne alcune. Aspettando il suo quinto disco di inediti che uscirà nei prossimi mesi, ANASTACIA ha allargato ulteriormente il suo raggio d’azione cimentandosi in inedite collaborazioni artistiche: nel 2009 con i leggendari Lulu and Chaka Khan, nel 2010 la sua voce viene combinata in maniera innovativa con sensazionali figure di pattinaggio olimpionico, nel 2011 si esibisce in tre date consecutive sold out all’Antwerps Sportpaleis, la più popolare venue belga, con la superstar Natalia e a Praga con Tiesto, il dj più famoso del mondo. Recentemente è stata confermata la presenza di ANASTACIA nell’autunno del 2012 alNight of the Proms”, uno degli eventi musicali più importanti in Europa che vedrà contemporaneamente sul palco diversi grandi nomi delle scene mondiali, quali Art Garfunkel, Mick Hucknall dei Simply Red e tanti altri.   PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Azalea Promotion tel. +39 0431 510393 – www.azalea.itinfo@azalea.it

Ufficio Stampa Azalea Promotion:  Luigi Vignando tel. +39 348 9007439 – luigi@azalea.it




16° ESPOSIZIONE NAZIONALE CINOFILA 5 e 6 maggio a Villa Giacomelli a Pradamano

 

Il 6 maggio 2012, nella splendida cornice della storica Villa Giacomelli a Pradamano, si terrà la 16° Esposizione Nazionale Cinofila.

La manifestazione di importanza nazionale, con aperture ai Pesi europei confinanti, ma anche locale visto che evento di tale valenza mancava in provincia dal 2004, vedrà la partecipazione di oltre 450 esemplari e coinvolgerà 1500 persone circa, con un fitto programma che propone intorno all’evento sportivo vero e proprio, curato dall’Enci, una serie di eventi collaterali.

Organizzata dal Gruppo Cinofilo Friulano (delegazione per la provincia di Udine dell’E.N.C.I. ) in collaborazione con la Pro Loco Pradamano, coadiuvata dal consorzio delle proloco Torre – Natisone, la manifestazione, patrocinata dalla Provincia di Udine e dal comune di Pradamano mira ad offrire ai partecipanti una calorosa ospitalità, grazie anche ai tanti prodotti enogastronomici, artistici ed artigianali del Tipicamente Friulano e a coinvolgere i tanti curiosi in un’occasione unica ed irrepetibile per ammirare un elevato numero di razze canine.

Un evento Nazionale, ma certamente di caratura Internazionale, inserito nella splendida cornice del Parco di Villa Giacomelli di Pradamano, che grazie alla maestria delle Pro Loco, si trasformerà in vetrina delle eccellenze che il Friuli può offrire in campo culturale, turistico ed enogastronomico.

Programma

  • SABATO 5 MAGGIO

ORE 20,00  Benvenuto agli ospiti presso alla locanda Castello di Buttrio

–          Presentazione agli ospiti del Friuli, delle sue peculiarità ed eccellenze.-

–          Buffet con degustazione dei vini all’insegna del Tipicamente friulano

  • DOMENICA  6 MAGGIO

ORE 8,30  Apertura delle iscrizioni dei concorrenti

ORE 9,30  Inaugurazione della mostra cinofila nazionale alla presenza delle autorità

con ricordo del terremoto del 1976

ORE 10,00 Inizio della competizione

ORE 16,00           Inizio del Best in Show

ORE 18,00 Cerimonia finale con le premiazioni e brindisi finale

 

L’Esposizione Cinofila

L’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (ENCI) riconosciuto dallo Stato e fondato nel 1882 ha consentito al nostro Paese di raggiungere, in oltre cento anni di attività, i vertici della cinofilia europea e mondiale. Cura le iscrizioni ai Libri Genealogici Nazionali, le manifestazioni zootecniche con oltre 400 esposizioni di bellezza che raggiungono la partecipazione annuale di oltre 100.000 cani su tutto il territorio nazionale.

Nella provincia di Udine, una manifestazione di tale valenza mancava dal 2004.

Per la partecipazione vengono presi come riferimento i 10 raggruppamenti in cui la F. C. I. suddivide le razze canine riconosciute; cioè quei soggetti in possesso del pedigree, che altro non è che la carta d’identità del cane.

L’Esposizione Nazionale, come quella che si svolgerà a Pradamano, mette in palio i Certificati di Attitudine al Campionato italiano di Bellezza (CAC), le classi di partecipazione di dividono:

Tra i 6 e i 9 mesi il cane è iscritto nella classe Junior

Tra i 9 e 15 mesi il cane va iscritto in classe Giovani

Tra i 15 e 18 mesi si può scegliere tra la classe Giovani e la classe Libera

Dopo i 18 mesi il cane va iscritto in classe Libera.

Per cani che sono stati già proclamati Campioni c’è la classe Campioni
Per cani che hanno conseguito l’attestato di attitudine al lavoro (in prove di caccia) è prevista la classe Lavoro.

I soggetti partecipanti divisi per razza e classe, vengono giudicati singolarmente da un’ Esperto Giudice, ogni classe ha un vincitore sia maschio che femmina che hanno ottenuto il CAC  e l’ultimo spareggio è per ottenere il migliore di razza (BOB): il cane che consegue questo titolo dovrà poi presentarsi per il raggruppamento di cui fa parte e i vincitori arrivano alla disputa del best in show (BIS) nel tardo pomeriggio, finalissima dove verranno proclamati i primi tre soggetti vincitori assoluti fra tutte le razze partecipanti.

3.- Gli eventi a supporto dell’Esposizione

Stante la strategica posizione della nostra regione e la valenza internazionale dei sette Esperti Giudici costituenti la giuria, una stima prudenziale fa presumere – come anticipato in premessa – una ricca presenza di concorrenti (450/500), non solo dalla nostra regione e dall’Italia, ma anche dall’Austria, dalla Slovenia, dalla Croazia, etc..

Lo spirito della manifestazione poi, oltre alla pura cinognostica, è da richiamo per il pubblico puramente curioso di cinofilia, in quanto potrà ammirare un elevato numero di razze canine, alcune sconosciute ai più, potrà acculturarsi nel merito chiedendo chiarimenti e delucidazioni ai proprietari ed agli allevatori presenti, potrà altresì divertirsi in una giornata diversa tra il verde ed il miglior amico dell’uomo.

Un evento Nazionale, ma certamente di caratura Internazionale, questo dell’Esposizione Cinofila che quest’anno, inserita nella splendida cornice del Parco di Villa Giacomelli di Pradamano, arricchita dal programma organizzato dalle Pro Loco si trasformerà in vetrina delle eccellenze che il Friuli può offrire in campo culturale, turistico ed enogastronomico.

Per tutta la durata della manifestazione il pubblico potrà  ammirare la produzione artistico artigianale locale e gustare i prodotti enogastronomici sotto la bandiera del Tipicamente Friulano.




GRANDE AFFLUENZA DI PUBBLICO PER IL MUSICAL Elisabeth CON APPLAUSI A SCENA APERTA

“È ormai avvenuto il debutto allo Stabile regionale di Elisabeth, del musical di Michael Kunze e Sylvester Levay presentato dal 26 aprile, in esclusiva per l’Italia. Un evento kolossal – il più imponente mai andato in scena al Politeama Rossetti – e molto atteso che ha entusiasmato gli spettatori della serata di prima esibizione l’invito rivoltoe ai bambini, ha prodotto oltr un migliaiio di disegni esposti nei corridori del teatro  e soprattutto – grazie alla collaborazione dell’Associazione Commercianti al Dettaglio della Confcommercio Provinciale – le vetrine di quasi 80 negozi evocano un’atmosfera “asburgica” e riportano immagini di Sissi in tutta Trieste”

[nggallery id=33]  Foto di scena

Un evento straordinario, per la qualità del cast e l’imponenza dell’allestimento (il più grande mai ospitato sul palcoscenico del Politeama Rossetti) costruito per celebrare il ventennale del debutto di Elisabeth e destinato ai grandi teatri tedeschi, con l’unica eccezione di Trieste. Sono attesi spettatori da tutt’Italia, si annunciano pullman per le serate di replica dalla vicina Svizzera e dalle lontane città di Bari, Pescara e Veneto. Notizia appresa ieri in conferenza stampa l’allestimento proposto al Rossetti di Trieste è lo stesso che vedrà protagonisti Mark Sebert (La morte)  e Kurosch Anìbbasi ( Luigi Lucheni) nella inaugurazione del musical il 3 settembre 2012 a VIENNA.

Attraverso la musica di Kunze e Levay  nella trsposizione scenica si ripercorre l’esistenza dell’Imperatrice Sissi e una significativa fase della storia dell’Impero Asburgico che ha profondamente coinvolto anche Trieste: tema che appare particolarmente vicino alla storia e alla cultura di questo territorio. Tanto che  l’arrivo dello spettacolo in città è stato segnato come una festa, che possa coinvolgere tutti, grandi e bambini, pubblico attento e appassionato e anche chi – magari un po’ più distratto – si troverà a incontrare la bella Sissi magari semplicemente passeggiando fa le vetrine del centro…Il direttore organizzativo dello Stabile Stefano Curti  ha ringraziato l’entusiamo profuso dai due interpreti maschile del musical che si sono mostrati entusiasti dell’accoglienza raccolta a Trieste.Le vetrine dei negozi aderenti all’invito dello Stabile  con  materiale promozionale del Musical, ed immagini di Sissi hanno  saputo ispirare – ognuno nella propria specificità – quella atmosfera “asburgica” che fa sognare. Il lavoro è un  grande spettacolo – che vede la collaborazione fra tecnici e artisti di circa 120  persone che lavoreranno al Politeama Rossetti a partire dal 23 aprile e fino all’ultima replica di Elisabeth – e per far sentire l’attesa della città per un evento “da non perdere”.La prima serata ha visto il debutto del piccolo  Gabriele Pacini nel ruolo di Rudolph bambino e la sua esibizione ha prodotto un mare di applausi. Uno dei brani rock più celebri dello spettacolo si intitola Kitsch e ricorda come Sissi sia stata un’antesignana anche come ispiratrice di oggetti e souvenir… un po’“kitsch”: cartoline, piattini, cioccolatini, tazzine portavano già allora la sua immagine.L’ allestimento che ha toccato i teatri tedeschi più grandi e all’avanguardia, da Berlino a Brema, passando per palcoscenici l’Alten Oper Frankfurt e il Deutschen Theater di Monaco e che ci porrà davanti a un assieme di costumi, parrucche luci, effetti notevolissimi, a videoproiezioni e a una scenografia mobile e soprelevata di grande effetto. Se da un lato la messinscena a Trieste del musical Elisabeth rappresenta una grande occasione sul piano artistico  e teatrale, dall’altro lo è anche dal punto di vista turistico, per il richiamo che questo titolo può suscitare nel pubblico italiano ma anche delle vicine Austria e Slovenia, e per la evidente ricaduta che avrà la permamenza del cast e dello staff tecnico in città (oltre 120 persone).  Un cast dunque numeroso e di assoluto livello, di cui anticipiamo i nomi dei due protagonisti, la bellissima Annemieke van Dam che interpreta Elisabeth e Mark Seibert nel ruolo seducente della Morte: entrambi sono vere star nel mondo del musical europeo.  Il musical Elisabeth è prodotto da Andrea Friedrichs per La Belle Tournee con i Vereinigten Bühnen Wien: l’allestimento del tour e resta fedelissimo a quello originale che dal 1992 ha stregato per oltre dieci anni il pubblico di tutto il mondo a Vienna al Theater an der Wien ed è firmato dagli stessi nomi, oltre a Kunze e Levay autori di partitura e libretto figurano infatti fra i creatori il regista Harry Kupfer e lo scenografo Hans Schavernoch.  Elisabeth va in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste.  Il Teatro può essere contattato telefonicamente al centralino 040.3593511.

Enrico Liotti

enrico.liotti@ildiscorso.it

® RIPRODUZIONE RISERVATA




FRIULI VENEZIA GIULIA PARTNER DI NBA PER LO SVILUPPO DEL BASKET IN ITALIA

L’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia (FVG) e la National Basketball Association (NBA) annunciano una partnership di marketing che vedrà la Regione impegnata a supportare gli eventi e lo sviluppo del basket, diventando la destinazione turistica ufficiale di NBA in Italia. La partnership sarà effettiva a partire dal 20 aprile 2012 con il lancio dell’NBA Schools Cup, un torneo 3 contro 3 che coinvolgerà le scuole e vedrà all’opera oltre 75.000 studenti in Italia. La NBA Schools Cup è aperta a ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni e interesserà 2500 scuole italiane, terminando con una due giorni di finali a Trieste, in programma il 9 e 10 giugno. “L’accordo di collaborazione con NBA è una grande opportunità per il Friuli Venezia Giulia – ha commentato l’assessore regionale alle Attività produttive Federica Seganti. – La NBA è conosciuta in tutto il mondo e questa partnership è un veicolo per l’immagine regionale che desideriamo promuovere, ovvero quella di una regione proattiva, anche se piccola, e al centro di iniziative internazionali, sebbene (o forse proprio perché) di confine. Da questo evento e da altre attività in programma ci aspettiamo un significativo afflusso di persone in regione e un grande ritorno di immagine. L’evento NBA Schools Cup, in particolare, fornirà l’occasione anche per una campagna di promozione della regione come meta di turismo scolastico.” “Diamo il benvenuto alla Regione Friuli Venezia Giulia all’interno della famiglia NBA,” ha commentato Katia Bassi, Director – Italy, NBA EMEA. “La NBA Schools Cup è un ottimo modo per incominciare la nostra collaborazione e portare il nostro sport all’interno delle scuole italiane. Grazie al supporto di FVG, continueremo a offrire nuove esperienze NBA agli appassionati italiani.” Come destinazione turistica ufficiale di NBA in Italia, Friuli Venezia Giulia avrà visibilità nei prossimi eventi NBA in Italia. NBA e FVG lavoreranno insieme per offrire agli appassionati nella Regione e nel resto d’Italia l’esperienza NBA attraverso una serie di competizioni sul tema del basket e iniziative aperte a fan e famiglie.
Le registrazioni per iscriversi all’NBA Schools Cup tournament apriranno oggi, giovedì 5 aprile. Le scuole potranno registrarsi contattando Mediamakers srl all’indirizzo info-italia@nba.com oppure al numero 02.29512596. Per maggiori informazioni consultate la pagina Facebook di NBA Italia. Radio Deejay sarà partner ufficiale della NBA Schools Cup.

La NBA
La NBA è una lega sportiva professionistica con un business a livello internazionale che comprende tre leghe professionali: la National Basketball Association, la Women’s Basketball Association, e la NBA Development League. La lega ha intrapreso una maggiore presenza a livello internazionale, con uffici in 15 mercati nel mondo, partite ed eventi in 215 paesi e territori in 47 lingue, ed il merchandise con prodotti venduti in più di 125,000 negozi in 100 paesi nei sei continenti. La sezione digitale di NBA include la NBA TV, che è disponibile in quasi 59 milioni di case negli USA, ed NBA.com, che raggiunge più di 35 milioni di pagine visitate al giorno, più della metà cliccate fuori dai confini del Nord America. La NBA è la lega sportiva professionistica N°1 sui social media, con oltre 240 milioni di fan e follower nel mondo legati alle piattaforme di ogni lega, squadra e giocatore. Attraverso NBA Cares, la lega, le sue squadre e i giocatori hanno donato oltre 175 milioni di dollari in beneficienza, portato a termine oltre 1.8 milioni di ore di lavori socialmente utili alla comunità e creato oltre 675 posti dove i bambini e le loro famiglie possono vivere, ricevere un’istruzione o giocare.




CANOTTAGGIO ARMI FRIULANI A RAVENNA

Sarà il bacino della Standiana, alle porte di Ravenna, a tenere banco domenica prossima, con il canottaggio interregionale, e club remieri provenienti, oltre che dalla ospitante Emilia Romagna, da Toscana, Veneto, Marche, Umbria e Friuli Venezia Giulia. La Coppa Primavera, che si gareggerà sul campo romagnolo, riunirà oltre 500 vogatori di ottimo livello, che si confronteranno in oltre 50 finali, la prima delle quali partirà alle10, l’ultima alle ore 16. Le società regionali si ripresenteranno in barca, ad una settimana di distanza dall’apertura sull’Ausa Corno, per valutare le condizioni di forma degli equipaggi prima del primo impegno nazionale della stagione (il I Meeting di Pediluco 23/25 marzo).

lA RUOTA PANORAMICA CHE SOVRASTA IL BACINO DI STADIANA

 

Saranno presenti alla Standiana il C.C. Lignano (l’ultimo club remiero nato nel Friuli Venezia Giulia), la Canoa San Giorgio di Nogaro, che da qualche anno si sta mettendo in evidenza non solo nello sport della pagaia, ma anche nel canottaggio, soprattutto nelle categorie giovanili, l’Ausonia di Grado, che sta cercando di recuperare il gap tecnico con le realtà regionali più titolate, la Società Ginnastica Triestina, attualmente la terza forza remiera in regione e l’altra società della Sacchetta: l’Adria.

 

 

(La redazione sportiva




I numeri del Friuli Venezia Giulia alla BIT 2012

Lo stand del Friuli Venezia Giulia alla Borsa Internazionale del Turismo, in programma a Milano da giovedì 16 e chiusasi ieri, domenica 19 febbraio, ha rappresentato un luogo fisico in cui entrare in contatto con il pubblico di professionisti del settore e di potenziali visitatori, ma anche un luogo virtuale grazie alla diffusione in rete dell’immagine regionale. I canali dei principali social network sollecitati dai tweet e dai post aggiornati durante tutta la manifestazione sui profili dell’Agenzia TurismoFVG e grazie anche alla Social Machine, che ha coinvolto in un gioco il popolo di Facebook presente nello stand, hanno fatto aumentare i contatti di coloro che sono potenzialmente interessati a visitare la destinazione Friuli Venezia Giulia. A dimostrazione del successo riscosso dallo stand regionale ci sono i numeri del materiale informativo distribuito, aumentato rispetto alla scorsa edizione della Borsa, in oltre 42mila copie, i numerosi passaggi televisivi dello stand regionale sulle emittenti nazionali di RaiUno, RaiDue, Rete4, Canale5, Italia1, Class CNBC e la veicolazione di messaggi firmati FVG a oltre 60mila contatti di utenti della rete.“Anche quest’anno il Friuli Venezia Giulia ha potuto beneficiare di una notevole visibilità nel corso dell’edizione 2012 della BIT” – ha dichiarato l’assessore regionale Federica Seganti. “Operatori di settore, giornalisti e pubblico hanno potuto apprezzare la professionalità degli addetti ai lavori aggiornandosi sulle proposte turistiche della stagione 2012”.  “L’obiettivo di quest’anno era sicuramente quello di proseguire sul consolidamento del brand regionale proponendo un aggiornamento con il “LIVE different” – precisa il direttore generale dell’Agenzia TurismoFVG, Edi Sommariva – e un ospite come il celebre giornalista Beppe Severgnini, che si è intrattenuto a lungo nello stand regionale, ha saputo  reinterpretarlo al meglio comunicando ai suoi oltre 180mila contatti del social network Twitter che il Friuli Venezia Giulia è una delle tre regioni più “sexy” d’Italia”.  Oltre 42mila tra brochure e dépliant promozionali distribuiti allo stand regionale, quest’anno hanno riscosso un sorprendente riscontro in termini di copie richieste i materiali sugli eventi che si terranno in regione (13mila copie).  La mappa generica di tutto il territorio regionale si aggiudica il secondo posto (3.200) e il podio si chiude con i percorsi enogastronomici (2mila). Anche quest’anno è stato dimostrato un vivo interesse di pubblico per il materiale informativo di taglio culturale, con la città di Trieste come capofila (1.500 copie) a pari merito con la brochure di arte e cultura (1.500). Le località marittime si aggiudicano l’attenzione del pubblico con 1.500 brochure distribuite e la montagna diventa invece protagonista grazie ai percorsi di trekking il cui materiale informativo si attesta su una distribuzione di mille unità per ciascuno degli ambiti montani (Carnia, Tarvisiano e Piancavallo).  Lo stand del Friuli Venezia Giulia è stato particolarmente frequentato anche dalla stampa nazionale il cui accredito ha raggiunto 210 giornalisti e portato a diversi passaggi dello stand sulle emittenti televisive nazionali di RaiUno, RaiDue, Rete4, Canale5, Italia1, Class CNBC. Sono inoltre previste prossime uscite programmate nelle rubriche turistiche Rai di Sereno variabile e Voyager. Una delle novità dell’edizione 2012 è stata costituita dall’allestimento di un corner dedicato alla promozione di Music&Live che ruotava attorno a un concorso fotografico: i visitatori sono stati invitati a farsi fotografare mentre “interpretavano” alcune immagini di eventi del Friuli Venezia Giulia al fine di aggiudicarsi la vincita dei biglietti di alcuni grandi concerti compresi nel palinsesto Music&Live. Questa operazione ha dato modo di coinvolgere un migliaio di visitatori permettendo così di promuovere l’immagine della regione e al contempo di profilare i dati dei concorrenti per un secondo e più ampio coinvolgimento in successive iniziative promozionali.  Laboratori del gusto e appuntamenti Come ogni anno, inoltre, all’ottima riuscita della partecipazione del Friuli Venezia Giulia alla BIT ha contribuito la possibilità per i professionisti del settore turistico di degustare i prodotti enogastronomici della regione. Ai laboratori del gusto (2 laboratori al giorno con 20 posti ciascuno) hanno partecipato 160 visitatori tra operatori turistici, giornalisti e, negli ultimi due giorni di fiera dedicati al pubblico, potenziali turisti. Anche nell’edizione di quest’anno, per una questione di contenimento dei costi, il ristorante è stato nuovamente sostituito dall’area Live Gusto in cui un pubblico selezionato ha potuto degustare su invito un piatto tipico per un totale di 600 assaggi offerti al giorno grazie anche al consueto contributo collaborativo dell’Istituto Bonaldo Stringher di Udine.