SECONDA GIORNATA DI LAGO FILM FEST 8 : Revine Lago

 LE “VERSIONI COSMETICHE” DI DAVIDE VETTORI 

Seconda giornata per il Lago Film Fest di Revine Lago, evento che da 8 anni propone la migliore produzione indipendente proveniente da tutto il mondo. Dopo la festosa inaugurazione di venerdì 20 luglio, con evento clou l’anteprima italiana del nuovo film diretto da Louis Garrel, la kermesse entra nella sua seconda giornata con un programma ricchissimo di appuntamenti tra la riva del lago e gli angoli del borgo in pietra (in caso di pioggia, gli eventi si svolgeranno secondo tempestive indicazioni dell’organizzazione). Sul fronte cinematografico del Festival, troverà finalmente fine l’attesa per uno dei titoli di spicco della rassegna: “Zombi” dello spagnolo David Moreno (autore già vincitore  del Premio della Giuria e del Premio del Pubblico al Lago Film Fest 2009 con il corto “Socarrat”), noir in anteprima internazionale, pluripremiato oltre confine e definito dalla critica un vero e proprio pugno allo stomaco.  Con tema la morte e l’eutanasia, “Zombi” promette di sconvolgere anche il pubblico italiano. Proiezione alle 21:00 in Riva al Lago. Sugli schermi domani anche la selezione di corti dal titolo (S)oggetti Smarriti, in collaborazione col Festival Concorto di Pontenure, e i film  provenienti dal Kino Klub di  Zagabria, mecca della produzione amatoriale che ha realizzato oltre 2000 opere di qualità. Entrambi gli appuntamenti, dalle ore 21:00, avranno luogo in Vicolo Arco. Ci sarà spazio anche per il cinema dei bambini nello spazio patrocinato da Unicef (cortile Carlettin, dalle ore 21:00 ) con cartoons mai visti e film speciali per gli “under ten”.  In collaborazione con Cinema Careni, lo stupore sarà garantito da “9” di Shane Acker, lungometraggio animato uscito dalla testa e dal cuore del genio malinconico Tim Burton,  divenuto cortometraggio candidato agli Oscar. Gli eventi collaterali, ancora una volta sarà la musica ad invadere il borgo in pietra di Revine Lago. Dopo la performance straordinaria dei trevigiani New Candys, domani sarà la volta di Davide Vettori, classe 1981 e una carriera da cantautore iniziata a Treviso ed esplosa sui palchi accanto ad artisti come Planet Funk, Frankie Hi Nrg, The Zen Circus, Ex Otago, I Cani. Sintetizzatore e canzoni-poesie  sono gli ingredienti usati da Vettori per comporre musica e partecipare a performance d’arte e installazioni multimediali.  L’appuntamento con il suo “Versione Cosmetica Tour” è per le ore 21:00 nel Cortile Sasso.




Asta oggetti smarriti

Il Comune di Udine metterà all’asta oltre 700 oggetti smarriti nel territorio comunale e mai reclamati questo il suo comunicato stampa oggi a noi inviato:
“Sabato 4 giugno alle 15.30 nella sede della Coveg in via Liguria
ASTA PUBBLICA PER GLI OGGETTI
SMARRITI NEL COMUNE DI UDINE
Tra i quasi 700 oggetti ritrovati e mai reclamati all’ufficio del Comune, telefonini, borse, bici, un ciclomotore, lettori mp3 e molti altri ancora…”

Una cinquantina di biciclette, circa 80 tra borse, trolley, marsupi e zainetti, altrettante paia di occhiali. E ancora, quasi 250 telefoni cellulari, un’ottantina di portafogli e portamonete, un ciclomotore, libri, chiavette usb, lettori mp3 e molto altro ancora. Sono in totale 685 gli oggetti smarriti in città e che, una volta ritrovati, verranno ora messi all’asta dal Comune di Udine perché decorsi i termini per il ritiro non sono stati reclamati dai legittimi proprietari

La prossima asta si svolgerà sabato 4 giugno alle 15.30 in via Liguria 96 presso la sede della Coveg srl, la ditta incaricata alle vendite giudiziarie. I beni in vendita saranno visibili a partire da venerdì e fino a sabato prima dell’inizio dell’asta.

Come sempre, l’ufficio oggetti rinvenuti del Comune provvede alla pubblicità dei pezzi ritrovati con un’affissione mensile dell’elenco all’Albo Pretorio del Comune e tramite il sito Internet (www.comune.udine.it). In entrambi i casi il cittadino trova l’elenco degli oggetti divisi per categoria, una descrizione sommaria, la data del rinvenimento e il numero di verbale.

Per le biciclette e i motorini la ricerca viene facilitata attraverso la visione delle foto dei mezzi custoditi nella sede periferica comunale in zona Partidor. Grazie alla pubblicità su internet attiva dal 2005, inoltre, il servizio comunale ha avuto un discreto incremento per quanto riguarda la restituzione degli oggetti custoditi, che si attesta ora intorno al 10%.

L’ufficio oggetti rinvenuti, all’atto della restituzione al proprietario o a chi lo ha ritrovato (trascorso un anno senza che l’oggetto sia stato reclamato), riscuote la tassa di custodia (10% del valore dell’oggetto) e la tassa fissa di 1 euro per diritti di segreteria. Se non reclamati, poi, gli oggetti vengono messi periodicamente all’asta e il ricavato viene come sempre destinato a contributi per fini assistenziali.

Per informazioni sull’asta è possibile telefonare direttamente alla Coveg srl (tel. 0432-566081 dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 15.00 alle 17.00 escluso il lunedì, www.coveg.it), mentre per contattare l’ufficio oggetti rinvenuti del Comune è possibile telefonare allo 0432 271837 o recarsi allo sportello in via Savorgnana 11 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì anche dalle 15.15 alle 16.45.