1

Pierluigi di Piazza racconta “Compagni di strada”

l’etica del bene comune, la giustizia, l’uguaglianza, la pace, la solidarietà, la libertà di coscienza, l’obiettivo di una politica rinnovata al servizio delle persone e della comunità. Valori incarnati da uomini e donne famose ma anche da persone comuni come gli immigrati del Centro Balducci, persone estranee alla Chiesa come Margherita Hack e il Dalai Lama o figure rivoluzionarie come don Tonino Bello, don Puglisi e Oscar Romero.