domenica , 17 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » NOVARA SI PREPARA AL MONDIALE DI PATTINAGGIO ATTESI 4000 PARTECIPANTI

NOVARA SI PREPARA AL MONDIALE DI PATTINAGGIO ATTESI 4000 PARTECIPANTI

image_pdfimage_print

Questa mattina a Novara il Comune e la Federazione Internazionale degli sport rotellistici rappresentata dal presidente Sabatino Aracu, hanno definito il percorso operativo di organizzazione dei prossimi campionati mondiali di pattinaggio artistico, che si svolgeranno a Novara nel settembre del 2016, così come è stato deciso lo scorso 20 febbraio nel corso del Congresso della FIRS.

«Sarà un grande evento – spiega il sindaco di Novara Andrea Ballarè – che porterà Novara al centro della scena sportiva. Ne eravamo certi quando, con molto coraggio, tre mesi fa abbiamo deciso di presentare la candidatura della città come sede dei mondiali di pattinaggio. Oggi, ad assegnazione avvenuta, avvertiamo la responsabilità di questo successo, e siamo pronti a lavorare al massimo per organizzare al meglio l’evento».

«I pattini a rotelle – aggiunge l’assessore allo sport Rossano Pirovano – sono parte dell’identità stessa della città, che negli sport rotellistici, dall’hockey su pista alle diverse specialità del pattinaggio, è sempre stata una realtà di eccellenza assoluta a livello nazionale ed internazionale. Per questo l’amministrazione ha fortemente voluto la candidatura a sede dei prossimi mondiali: siamo “una città che pattina” e vogliamo che il mondo del pattinaggio trovi casa qui a Novara per la sua più importante manifestazione agonistica»

I mondiali di pattinaggio avranno una dimensione anche economica molto rilevante.

Nei quindici giorni delle gare, che si svolgeranno negli impianti novaresi, sono attese almeno 4000 persone – atleti, staff, entourage – che soggiorneranno negli alberghi novaresi e vivranno la città in tutti i suoi aspetti. A questo va aggiunto il pubblico che seguirà le gare. La stima economica dell’indotto generato dalla manifestazione è di almeno 10 milioni di euro.

«A questo – aggiunge l’assessore al turismo Sara Paladini – si sommerà la grandissima promozione di cui il territorio potrà godere: i campionati saranno trasmessi in diretta televisiva in tre continenti, e le opportunità di visita e di turismo in città saranno lanciate già a partire dai mondiali di quest’anno che si terranno a settembre in Colombia»

Mentre si stanno mettendo a punto i meccanismi organizzativi, che porteranno anche alla formazione di un Comitato Organizzatore locale, il Comune lancia la prima iniziativa in vista del Mondiale.

In questi giorni viene infatti pubblicato un bando per la realizzazione del logo e della mascotte dell’evento.

Potranno partecipare gli studenti dei licei artistici, degli istituti d’arte delle scuole di grafica e i giovani professionisti della grafica under 35.

«L’idea – spiega l’assessore Pirovano – è quella di coinvolgere fin da subito la città in un’opera di creazione collettiva. Il logo e la mascotte saranno il segno distintivo dell’evento e vogliamo che siano il frutto di un percorso partecipato».

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top