martedì , 2 Marzo 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » LA SETTIMA SINFONIA DEL GUIDO: RECORD!

LA SETTIMA SINFONIA DEL GUIDO: RECORD!

image_pdfimage_print

Settima vittoria consecutiva dell’Udinese, record nel massimo campionato, ma soprattutto meno 3 punti a 90 minuti dalla fine per il quinto posto che vorrebbe dire Europa League dopo una cavalcata nel finale di stagione assolutamente straordinario che entra di diritto nel cassetto dei ricordi più belli della storia del club di Paron Pozzo.

La gara del Friuli, listato a festa prima dell’inizio dei lavori che lo porteranno a risplendere all’inizio della prossima stagione è contro un’Atalanta già salva ma comunque volenterosa di ben figurare nelle ultime giornate.

Udinese in formazione tipo con i rientranti Domizzi, Danilo e Pinzi e con la coppia gol Di Natale-Muriel.

La gara vede i friulani particolarmente volenterosi fin dalle battute iniziali con Di Natale protagonista con una traversa su punizione dopo appena 4 minuti. L’Atalanta comunque non ci sta e dopo qualche minuto ci prova con una pregevole trama offensiva che vede protagonisti Parra e De Luca, ma il risultato non cambia. Cambia però al nono minuto quando sono gli ospiti ad andare in vantaggio. L’azione parte con un tiro di Giorgi respinto da Brkic, sulla palla arriva De Luca che calcia ma Brkic si salva ancora, sulla seconda respinta però è ancora De Luca il più lesto a trovare la palla e ad insaccare per lo 0 a 1. L’Udinese ci prova in maniera convinta vista la posta in gioco particolarmente alta ma non riesce ad impensierire Consigli ancora con Di Natale che calcia alto sopra la traversa. Sono i bergamaschi che vanno vicini al raddoppio con Maxi Morales che dal limite calcia di poco a lato. Il primo tempo prosegue con qualche azione pericolosa da parte dei padroni di casa con Danilo e Basta e con gli ospiti che vanno ancora vicinissimi al gol con Parra che calcia a lato di sinistro. Al 42’ però Di Natale decide di fare sul serio e sfrutta al meglio l’assist di Allan per l’1 a 1 che porta a 21 le reti segnate in questo campionato. I primi 45 minuti si chiudono con un tiro di Radovanoci di poco a lato per gli ospiti.

Fra i due tempi inizia a prepararsi la festa che poi sarà rinviata a causa del mal tempo, con una bella esibizione degli sbandieratori di Palmanova ma soprattutto con un caloroso e toccante applauso dedicato al ricordo di Piermario Morosini che unisce entrambe le tifoserie per le quali il centrocampista scomparso il 14 aprile scorso ha giocato.

Pronti via e dopo 7 minuti arriva la doppietta di Di Natale che fa esplodere il Friuli. Il capitano capitalizza un perfetto assist di Pinzi e fulmina Consigli. E’ una delle poche occasioni del secondo tempo avaro di emozioni. L’Atalanta prova qualche sterile azione offensiva ma Brkic non viene particolarmente impegnato. Le uniche note stonate sono le sostituzioni di Muriel e Di Natale con entrambi acciaccati, in particolare il capitano uscito anzitempo per un infortunio al ginocchio.

La speranza è di recuperare entrambi in vista della trasferta di Milano contro l’Inter, tappa finale di questa stagione in cui sarà fondamentale trovare i 3 punti per festeggiare subito dopo la gara in Piazza Libertà a Udine senza attendere la finale di Coppa Italia fra Lazio e Roma.

Si ringrazia per la bellissima foto nell’ultima storica gara al “vecchio” Friuli Martina Andenna.

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

 

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top