mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Calcio » LA JUVE NON SI FERMA PIU’ ….. IN CAMPIONATO

LA JUVE NON SI FERMA PIU’ ….. IN CAMPIONATO

image_pdfimage_print
Dopo la sconfitta di Istanbul contro il Galatasaray che l’ha costretta alla retrocessione in Europa League è di nuovo tempo di vittorie per la Juventus che con un perentorio 4 a 0 liquidata il malcapitato Sassuolo arrivato a Torino nella giornata meno indicata per fare ulteriori dispetti alla Vecchia Signora. I bianconeri conquistano i 3 punti con un sontuoso Tevez autore di una tripletta e con la rete di Peluso.
I capiclassifica allungano sulla Roma che non va oltre al pareggio per 2 a 2 a Milano contro il Milan. Per due volte in vantaggio con Destro e Strootman su rigore al 13, e al 51′ i giallorossi si fanno recuperare dalle reti di Zapata 29′ e Muntari al 77′ perdendo altri due preziosi punti dalla vetta ormai distante 5 lunghezze.
Si riprende dalla sfortuna eliminazione nonostante la vittoria per 2 a 0 contro l’Arsenal e i 12 punti nel girone contro gli stessi Gunners ed il Borussia Dortmund, il Napoli che nel posticipo di domenica supera per 4 a 2 un’Inter mai vincente, in campionato, dall’avvento di Thohir. Vantaggio partenopeo con Higuain, pareggio degli ospiti al 35′ con Cambiasso. Il match però è decisamente movimentato e prima della fine del tempo il Napoli va in rete con Mertens prima e Dzemaili poi, prima della rete a pochi istanti dalla fine di Nagatomo per i nerazzurri. Il definitivo 4 a 2 è firmato nella ripresa, all’81 da Callejon.
La Fiorentina super l’Inter in classifica grazie al 3 a 0 contro il Bologna. Segnano in ordine Ilicic, Borja Valero ed il solito Giuseppe Rossi.
L’Hellas Verona si mantiene in sesta posizione grazie allo scialbo 0 a 0 di Catania che relega gli etnei all’ultimo posto in classifica a 10 punti.
Fa invece capolino al settimo posto in solitaria un super Torino che batte per 2 a 0 una brutta Udinese al Friuli. Ci pensano Farnerud ed Immobile a consegnare ai tifosi granata un’altra bella domenica in un campionato decisamente tranquillo e con buone prospettive ed ambizioni future.
La Lazio salva la panchina di Petkovic cogliendo 3 punti nella gara casalinga contro un Livorno partito bene ad inizio campionato, ma decisamente in periodo poco fortunato. Ci pensa Klose a sbloccarsi e a sbloccare l’intera squadra biancoceleste reduce da un periodo decisamente negativo.
Non si fanno male Genoa ed Atalanta che pareggiano per 1 a 1 (reti di Bertolacci per gli uomini di Ballardini, pareggio dei nerazzurri a tempo scaduto con De Luca) e Parma e Cagliari che terminano il match sullo 0 a 0.
Fa male, invece, al Chievo, la Sampdoria che grazie alla cura Mihajlovic sfugge un po’ dalla zona calda. Al Bentegodi di Verona decide Eder e consegna la prima sconfitta al tecnico dei clivensi Corini autore di un’ottima risalita in classifica nelle partite precedenti.
Classifica dopo 16 turni: Juventus 43; Roma 38; Napoli 35; Fiorentina 30; Inter 28; Hellas Verona 26; Torino 22; Lazio, Genoa 20; Milan, Parma, Cagliari 19; Atalanta 18; Sampdoria, Udinese 17; Chievo Verona 15; Sassuolo 14; Livorno 13; Bologna 12; Catania 10
Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top