domenica , 5 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Italian Baja, vince il saudita Yazeed Al-Rajhi navigato da Timo Gottschalk

Italian Baja, vince il saudita Yazeed Al-Rajhi navigato da Timo Gottschalk

image_pdfimage_print

L’Italian Baja è giunta al termine dopo le avvincenti prove dei fuoristrada che sono sfidati nell’incantevole cornice delle “grave” in provincia di Pordenone. I vincitori Yazeed Al-Rajhi e Timo Gottschalk a bordo della Toyota Hilux Overdrive hanno completato il percorso cronometrato con il tempo di 3:17’15” e un vantaggio di 44” sul secondo, il pluri-campione russo Boris Gadasin ed il suo G-Force Proto. Al terzo posto un’altra Toyota Hilux Overdrive, quella della coppia polacca Marek Dabrowski e Jacek Czachor. Reinaldo Varela, il brasiliano vincitore della passata edizione, ha occupato il settimo posto nella classifica finale, anch’egli su Toyota Hilux Overdrive; nona posizione per Thierry Magnaldi con il primo buggy Original Schlesser a quattro ruote motrici, cedutogli da Jean Louis Schlesser causa problemi fisici.

Poca fortuna infine per Miki Biason attardato da noie meccaniche sulla ancora acerba Mitsubishi L200, classificatosi al 29° posto..

Miki Biason (Mitsubishi L200)

Miki Biasion

 da sinistra: il vincitore Yazeed Al-Rajhi (Toyota Hilux Overdrive), secondo Boris Gadasin (G-Force Proto). sotto: terzo Marek Dabrowski (Toyota Hilux Overdrive)

YazeedAl-Rajhi - Toyota Hilux Boris Gadasin - G-Force Proto Marek Dabrowski - Toyota Hilux Overdrive

Il vincitore della scorsa edizione piazzatosi 7° Reinaldo Varela (Toyota Hilux Overdrive)

Reinaldo Varela - Toyota Hilx Overdrive

Gli italiani, dotati di mezzi nettamente inferiori rispetto ai piloti della classifica alta hanno disputato una buona gara; miglior piazzamento tricolore è stato quello del veneto Lorenzo Codecà e la sua Suzuki Grand Vitara con il 19° posto nella classifica finale.

Trionfo friulano nella gara mondiale delle moto bajas; primo classificato il pilota di Dignano Vanni Cominotto in sella a una Yamaha Wr 450. Il suo rivale pordenonese Alessandro Ruoso su Honda 450 Hm si deve accontentare del secondo posto dopo una gara di dura lotta per la vittoria. Pordenonese come Ruoso anche Stefano Biscontin, primo su Yamaha 450 Yfz nella categoria quad.

 da sinistra: 2°Alessandro Ruoso, 3° Jakub Przygonski. in basso da sinistra: Victor Rivera, Alex Zanotti, Stefano Lupatelli

Alessandro Ruoso Jakub Przygonski Victor Rivera Alex Zanotti Lupatelli Stefano

dariofurlan

 

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top