lunedì , 17 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » IL DISCORSO SUL CAMPIONATO – 38a giornata – Milan in Champions, Udinese in Europa League

IL DISCORSO SUL CAMPIONATO – 38a giornata – Milan in Champions, Udinese in Europa League

image_pdfimage_print

Ultimi verdetti in quest’ultima giornata di campionato, una delle più prolifiche della stagione firmati dal Milan terzo e qualificato per i preliminari di Champions League e dall’Udinese che trova la terza qualificazione europea consecutiva con il quinto posto finale.

Il Milan vive una partita da incubo in quel di Siena visto il vantaggio dei bianconeri nel primo tempo con Terzi. Negli ultimi minuti, quando il terzo posto sembra sfuggire, arriva il gol su rigore di Balotelli all’84’ e il fondamentale 2 a 1, 3 minuti più tardi, con Mexès.

Inutile, per il terzo posto, la larga vittoria della Fiorentina, che ha sognato il sorpasso fino alla rete del 2 a 1 rossonero. I viola battono per 5 a 1 il Pescara all’Adriatico grazie alla tripletta di Ljajic e alle reti di Mati Fernandez e Jovetic. Per gli abruzzesi che abbandonano dopo un solo anno la seria A inutile rete di Vittiglio.

In chiave Europa League l’Udinese mantiene il quinto posto grazie alla vittoria per 5 a 2 a San Siro contro l’Inter. Dopo 10 minuti è già 0 a 2 grazie alle reti di Pinzi e Domizzi. L’Inter prova a riaprirla con Juan Jesus ma Di Natale sfodera l’ennesima perla al 40°. Nella ripresa Gabriel Silvia porta in bianconeri sull’1 a 4 prima delle reti di Rocchi per i nerazzurri e l’11° centro in campionato per Muriel per la formazione di Guidolin.

La Lazio, in corsa per la quinta posizione, esce sconfitta contro il Cagliari a Trieste per mano di Dessena e si fa superare in classifica dalla Roma che supera per 2 a 1 il Napoli. Per i giallorossi reti di Marquinho e Destro, per i partenopei di Mazzarri all’ultima gara sulla panchina del club del Presidente De Laurentis rete del capocannoniere Cavani che chiude a 29 gol.

Per l’ultima posizione in Europa League ci sarà da aspettare quindi il decisivo derby in finale di Coppa Italia che si disputerà all’Olimpico domenica 26 maggio alle 18

Il resto della gare della giornata sono l’ultimo epilogo di un campionato per squadre già sicuri della posizione o comunque dell’obiettivo raggiunto o meno.

Perde per la seconda volta in campionato contro la Juventus contro la Sampdoria. Vantaggio bianconero con Quagliarella. Gli uomini di Delio Rossi, confermato sulla panchina dei blucerchiati, ribaltano il risultato con le reti di Eder su rigore, De Silvestri e Icardi prima della rete della Juve con Giaccherini nei minuti di recupero della ripresa.

Chiude all’ottavo, meritato, posto uno straordinario Catania con il 2 a 2 sul campo del Torino. Vantaggio di Almiron per gli etnei, pareggio granata con Cerci, secondo vantaggio ospite con Bergessio prima del definitivo pareggio di Bianchi alla sua ultima gara con la maglia del Torino.

Stesso risultato anche per Atalanta e Chievo. Vantaggio nerazzurro di Stendardo, pareggio clivense con Théréau. L’Atalanta sembra portare a casa i tre punti grazie alla rete di Giorgi all’84, ma vengono raggiungi al 93’ dallo stesso Théréau.

Pareggio, meno emozionante, anche fra Bologna e Genoa che impattano sullo 0 a 0.

Vince invece, nell’ultima partita del Palermo in serie A al Barbera, il Parma. 1 a 3 firmato da Gobbi, Valdes e Belfodil per gli ospiti, rete del capitano Miccoli per i rosanero.

Classifica finale del campionato di Serie A 2012-2013: Juventus 87 (Campione d’Italia, partecipante alla fase finale della Champions League); Napoli 78 (qualificato alla fase finale della Champions League); Milan 72 (qualificato ai preliminari di Champions League); Fiorentina 70 (qualificata alla fase finale delll’Europa League); Udinese 66 (qualificata ai preliminari di Europa League; Roma 62; Lazio 61; Catania 56; Inter 54; Parma 49; Cagliari 47; Chievo 45; Bologna 44; Sampdoria (1 punto di penalizzazione) 42; Atalanta (2 punti di penalizzazione) 40; Torino (1 punto di penalizzazione) 39; Genoa 38; Palermo 32 (retrocesso in serie B); Siena (6 punti di penalizzazione) 30; Pescara 22

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

 

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top