giovedì , 26 Novembre 2020
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » Giro-E, edizione 2020 dal 4 al 25 ottobre
Giro-E, edizione 2020 dal 4 al 25 ottobre
Foto LaPresse/Jennifer Lorenzini 17/05/2019 Sport Ciclismo Giro d'Italia 2019 - 6a tappa - Vasto - L'Aquila - Giro E Nella foto: Giro E Stage 6 Photo LaPresse/Jennifer Lorenzini May 17, 2019 Sport: cycling Giro d'Italia 2019 - 6a tappa Vasto - L'Aquila- Giro E In the pic: Giro E Stage 6

Giro-E, edizione 2020 dal 4 al 25 ottobre

image_pdfimage_print

Giro-E, edizione 2020 dal 4 al 25 ottobre
Partenza da Caltanissetta, 20 le tappe previste
sulle strade e nei giorni del Giro d’Italia.

www.giroe.it


Milano – Venti tappe. Solo una in meno di Sua Maestà il Giro d’Italia. Questa la novità di Giro-E 2020, che rispetto ai programmi di inizio anno guadagna due tappe e cede alla corsa dei professionisti solo la cronometro di Palermo.

Saranno proprio gli incantevoli panorami della Sicilia a dare il via, per la seconda volta in sole tre edizioni, al Giro-E, che già nell’edizione zero del 2018 era scattato dalla Trinacria. Quella volta fu Catania, questa sarà Caltanissetta, il 4 ottobre. Traguardo, come previsto, a Milano, il 25 ottobre, con la crono finale da Cernusco sul Naviglio al centro del capoluogo lombardo, dopo avere percorso oltre 1500 chilometri, con una media di 75 chilometri a tappa, per un dislivello positivo complessivo di circa 26 mila metri.

Nell’anno del boom della bicicletta a pedalata assistita e del ritorno degli italiani all’utilizzo delle due ruote come mezzo di trasporto alternativo, Giro-E non sarà solo un festival di emozioni e di esperienze per i partecipanti, ma anche un messaggio forte in tema di mobilità sostenibile per le città e i luoghi che attraverserà e per tutti gli appassionati che lo seguiranno sui molti media a copertura dell’evento.

“Siamo orgogliosi di confermare l’edizione 2020 di un evento che per innovazione e ricchezza di contenuti è unico al mondo e ci sta dando grandi soddisfazioni”, commenta Paolo Bellino, amministratore delegato di RCS Sport. “Come il Giro d’Italia, anche il Giro-E rappresenterà quest’anno un momento importante della ripartenza del nostro Paese. Questo format che coniuga la bellezza dell’Italia con lo sport e la mobilità sostenibile è sempre di più l’ambasciatore di una nuova consapevolezza green”.

Giro-E è l’unico evento a tappe al mondo riservato alle bici a pedalata assistita. Una e-bike experience che si svolge sulle strade del Giro d’Italia nei giorni del Giro d’Italia e offre ai partecipanti le emozioni della Corsa Rosa: il foglio firma alla partenza, la conquista di una delle sette maglie in palio, la premiazione sul podio dei campioni, una hospitality riservata all’arrivo. Oltre alla straordinaria opportunità di pedalare accanto a leggende del ciclismo come Gianni Bugno o Fabiana Luperini, a campioni di altri sport o manager appassionati di ciclismo.

 

Da sinistra: Andrea Tafi e Luca Toni impegnati in una tappa del Giro-E 2019

Il format, creato da RCS Sport, già organizzatore del Giro d’Italia, giunge quest’anno alla seconda vera edizione, dopo la numero zero del 2018. Un’idea che ha fatto da traino a un movimento, quelle delle e-road, che allora non esisteva: dall’unico marchio di bici per un gruppo limitato a venti ciclisti del primo anno, si è passati ai sei marchi e gli oltre 500 ciclisti coinvolti del 2019.  Una crescita vertiginosa che è andata di pari passo con l’esplosione del mercato delle e-bike. Il segreto è l’esperienza, unica, che consente di vivere il Giro dall’interno, oltre a poter scoprire la bellezza del nostro Paese.

Merito delle bici a pedalata assistita, che consentono a tutti di superare salite mozzafiato e rendono il Giro-E un banco di prova eccezionale per i costruttori di motori, batterie e telai. Tra le novità dell’edizione 2020, la diminuzione della lunghezza delle tappe (compresa tra i 65 e i 110 chilometri), la presenza delle cronometro, una crescente attenzione all’efficienza energetica dei team (premiata con una maglia ad hoc) e città di partenza dedicate. Dall’Etna al Sestriere, sarà una vera e propria immersione nel mondo Giro, grazie alla possibilità di transitare sul percorso e al traguardo poco prima dei professionisti. L’Italia fuori dei luoghi comuni, scenari grandiosi e tante salite. Come quelle, iconiche, che conducono al Colle dell’Agnello o ai 2758 metri del Passo dello Stelvio, Cima Coppi 2020, la più alta della Corsa Rosa.

I PARTNER
Enel X
, Title Sponsor e Sponsor Maglia Viola; Sara Assicurazioni, Sponsor Maglia Rossa;  Intimissimi Uomo, Sponsor Maglia Nera; Toyota, Official Car and Team;  Tissot, Official Time Keeper; Navigare, Official Leisure Partner; Named Sport, Official Nutrition Partner, Valmora, Official Water; Bianchi, Official Supplier; Yamaha, Official Scooter; F ly Cycling Team/CDI, Official Team; ENIT/ Agenzia Nazionale Turismo,  Sponsor Maglia Arancione e Team

LE TAPPE

Tappa Partenza Giro-E Arrivo Giro-E
4.10.2020 1 Caltanissetta Agrigento
5.10.2020 2 Biancavilla Etna
6.10.2020 3 Giardini Naxos Villafranca Tirrena
7.10.2020 4 Soveria Mannelli Camigliatello Silano
8.10.2020 5 Montalbano Jonico Matera
9.10.2020 6 Grottaglie Brindisi
10.10.2020 7 Manfredonia Vieste
11.10.2020 8 Caramanico Terme Roccaraso
12.10.2020
13.10.2020 9 Francavilla al Mare Tortoreto Lido
14.10.2020 10 Marotta Mondolfo Rimini
15.10.2020 11 Repubblica di
San Marino
Cesenatico
16.10.2020 12 Rovigo Monselice
17.10.2020 13 Refrontolo Valdobbiadene
18.10.2020 14 Maniago Piancavallo
19.10.2020
20.10.2020 15 Faedis San Daniele
21.10.2020 16 Trento Madonna di Campiglio
22.10.2020 17 Prato allo Stelvio Laghi di Cancano
23.10.2020 18 Vigevano Asti
24.10.2020 19 Busca Sestriere
25.10.2020 20 Cernusco sul
Naviglio
Milano

Photo Credits: LaPresse

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top