mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » FUGA PER LA VITTORIA

FUGA PER LA VITTORIA

image_pdfimage_print

Decima vittoria consecutiva per la Juventus, con appena una rete subita che grazie al rotondo 3 a 0 nel big match di domenica sera contro la Roma distanzia proprio i giallorossi di 8 punti in classifica, si laurea campione d’inverno con un turno di anticipo, e mette una serissima ipoteca sulla vittoria del campionato. La gara dello Juventus Stadium, prima sconfitta per la Roma targata Garcia viene decisa dalle reti di Vidal, Bonucci e l’ex Vucinic su calcio di rigore.

Approfitta del primo scivolone dei giallorossi il Napoli di Benitez che con una doppietta di Mertens batte per 2 a 0 al San Paolo la Sampdoria.

Mantiene e anzi, consolida il quarto posto la Fiorentina che grazie a Gonzalo Rodriguez ha la meglio sul Livorno. Preoccupa però in casa viola l’ennesimo infortunio al ginocchio di Giuseppe Rossi decisamente per nulla fortunato.

Sbuca al quinto posto lo straordinario Hellas Verona che dopo quasi vent’anni espugna il Friuli di Udine e supera l’Inter. Sul tabellino dei marcatori finisce per due volte Toni. L’Udinese prova a rientrare in gara con Pereyra ma Iturbe a 20 minuti dalla fine della partita fissa il punteggio sull’1 a 3.

Si inceppa per l’ennesima volta l’Inter che all’Olimpico contro la Lazio del rientrate, in panchina, Reja. Decide all’81’ Klose.

Fanno un discreto passo in avanti in classifica Parma, Genoa e Milan.
Gli emiliani battono per 3 a 1, fra le mura amiche, il Torino. Reti di Marchionni, Lucarelli e Amauri per i gialloblù e di Immoblie per i granata.

2 a 0 del Genoa, al Ferraris di Genova, contro il Sassuolo. Decidono Gilardino su rigore e Bertolacci.

Rotondo successo per il rinato Milan contro l’Atalanta. Per i rossoneri doppietta di Kakà e rete di Cristante, 18enne friulano nato a San Vito al Tagliamento.

Successo fondamentale in chiave salvezza per il Catania che batte per 2 a 0 il Bologna e sii riavvicina alla zona salvezza. Bergessio e Lodi su rigore permettono agli etnei di raggiungere il Livorno a 13 punti.

Non si fanno male nel primo anticipo della giornata, in una gara vinta dalla noia, Chievo e Cagliari che pareggiano per 0 a 0 in una giornata che fa registrare diverse curiosità statistiche, non uniche però nel campionato.

Questa infatti è contemporaneamente la giornata con più vittorie casalinghe, ben 8, meno pareggi, 1, e con più squadre che non hanno avuto la gioia di esultare per una rete, 9.

La classifica a 90 minuti dal giro di boa dice così: Juventus 49; Roma 41; Napoli 39; Fiorentina 36; Hellas Verona 32; Inter 31; Torino 25; Parma, Genoa, Lazio 23; Milan 22; Cagliari 21; Udinese 20; Sampdoria, Atalanta 18; Chievo Verona 16; Bologna 15; Sassuolo 14; Livorno, Catania 13

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top