giovedì , 6 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Dopo 4 giornate ancora in testa la coppia Napoli-Roma

Dopo 4 giornate ancora in testa la coppia Napoli-Roma

image_pdfimage_print

La quarta giornata di Serie A conferma in testa il duo Napoli-Roma, a punteggio pieno dopo la quarta vittoria, in due test decisamente provanti.

La Roma di Rudi Garcia continua lo straordinario inizio di campionato battendo per 2 a 0 la Lazio nel derby dell’Olimpico grazie ad un ottimo secondo tempo capitalizzato al meglio con le reti di Balzaretti e Ljajic su rigore nei minuto di recupero del match. Decisamente molto lontani da Trigoria e dal club giallorosso le contestazioni del precampionato da parte dei tifosi ora al settimo cielo dopo 5 derby senza successi.

Il Napoli vince nella San Siro rossonera dopo 18 anni nel posticipo di domenica sera. Protagonisti in zona gol Britos ed Higuain per i partenopei e nel finale di gara Balotelli per l’inutile 1 a 2 finale.

Si conferma come in costante miglioramento l’Inter di Mazzarri che a Reggio Emilia si mangia il Sassuolo con un roboante 7 a 0 firmato da Palacio, Taider, da un’autogol di Pucino nel primo tempo e da Alvarez, Cambiasso e da una doppietta del rientrante Milito nella ripresa. Prestazione maiuscolo per i nerazzurri, decisamente sotto tono soprattutto dal punto di vista mentale per il Sassuolo per cui la Serie A sembra un posto pericoloso in cui stare, salvo miglioramenti nelle prossime giornate.

Tengono il passo dei nerazzurri la Juventus che ha la meglio, con non poche difficoltà contro l’Hellas Verona (2 a 1 firmato da Cacciatore per i veneti e da Tevez e Llorente per i bianconeri) e la Fiorentina che supera per 2 a 0, con le reti di Mati Fernandez e di Giuseppe Rossi l’Atalanta.

In buona posizione a quota 7 punti fanno capolino il Torino che porta a casa l’intera posta in palio dalla trasferta di Bologna con un 2 a 1 firmato da D’Ambrosio e Cerci su rigore per i granata e da Natali per i felsinei, ed il Livorno che pareggia per 0 a 0 a Genova contro il Genoa in uno dei tre anticipi serali.

Negli altri due il Chievo supera con un 2 a 1 l’Udinese (vantaggio bianconero di Maicosuel dopo 50 secondi, pareggio clivense di Pellissier e punto di vantaggio con un pregevole pallonetto di Rigoni), mentre Cagliari e Sampdoria, si spartiscono la posta in palio nella gara, decisamente molto vivace del Rocco di Trieste. Nel primo tempo vanno in vantaggio gli isolani con Ekdal, il finale di gara è pirotecnico con il pareggio ospite di Gabbiadini all’89°, il secondo vantaggi casalingo con Conti al 91° e con il definitivo 2 a 2 a firma De Silvestri al terzo minuto di recupero.

Non si fanno male, invece, ma neppure particolarmente bene, in un già importante scontro salvezza, Catania e Parma che non vanno oltre lo 0 a 0 in una gara vinta dalla paura di non sbloccare le rispettive, poco tranquille classifiche.

Dopo 360 minuti: Napoli, Roma 12; Inter, Fiorentina, Juventus 10; Livorno, Torino 7; Lazio, Hellas Verona 6; Cagliari 5; Udinese, Milan, Chievo 4; Atalanta 3; Bologna, Sampdoria, Parma 2; Catania 1; Sassuolo 0

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top