domenica , 24 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » 4 PERLE PER CONTINUARE A SOGNARE!

4 PERLE PER CONTINUARE A SOGNARE!

image_pdfimage_print

L’Udinese digerisce bene la pausa natalizia e continua il cammino in un campionato assolutamente straordinario! 4 a 1 contro il Cesena  che permette di centrare l’ottava vittoria su 9 partite disputate al Friuli.

I bianconeri friulani partono subito bene grazie al gol di Di Natale al 1° minuto su assist di Floro Flores. Udinese ancora pericolosamente in avanti e molto vicina al 2 a 0 con due colpi di testa di Domizzi e ancora di Di Natale. Il Cesena prova a reagire con un tiro di Guana respinto dalla difesa, dall’altra parte tiro di Isla a lato. La squadra romagnola prova a dire la propria ancora con un tiro di Candreva deviato bene da Handanovic e con un tiro di Mutu alto sopra la traversa. E’ il preludio al pareggio che arriva al 38’: cross di Lauro dalla sinistra che colpisce la traversa, Ceccarelli prolunga di testa per Eder che in sforbiciata batte l’estremo difensore sloveno. Due minuti dopo ed è ancora il Cesena che si fa pericoloso con Mutu che non riesce a trovare la porta da buona posizione.

La ripresa è simile alla prima frazione, con l’Udinese che parte subito forte: cross dalla sinistra di un ispirato Floro Flores, Di Natale colpisce di testa ma è impreciso. Al 53’ arriva il 2 a 1 per l’Udinese grazie ad un tiro di Asamoah: Antonioli sbaglia tutto, la palla gli passa sotto il corpo e finisce alla sue spalle. Pochi minuti dopo e c’è un altro episodio favorevole all’Udinese: doppia ammonizione per Lauro e Cesena in 10. Friulani ancora pericolosi che trovano il 3 a 1 grazie ad uno straordinario tiro di Basta da 25 metri che si infila nell’angolino alle spalle di un incolpevole Antonioli. All’82 è ancora la volta di Di Natale che appena entrato in area scaglia un destro che punisce ancora l’esperto portiere della formazione allenata da Arrigoni. In finale bella azione di Isla che coglie una traversa.

Bella prestazione della squadra di Guidolin ingabbiata bene solo nella seconda fase del primo tempo, ma quasi sempre in controllo della partita.Decima vittoria in 17 partite e un ruolino di marcia in casa impressionante (25 punti sui 27 disponibili e appena 3 gol subiti) per 35 punti che permettono di seguire a ruota Juventus e Milan vincenti rispettivamente nelle partite in trasferta contro Lecce (1 a 0) e Atalanta (2 a 0).

Perde colpi la Lazio che cade male (4 a 0) a Siena, si rifà sotto l’Inter che coglie la sua quinta vittoria consecutiva (5 a 0 contro il Parma che esonera Colomba e chiama al suo posto Donadoni) e si prepara al meglio per il derby milanese di domenica sera.

Alle spalle della squadra di Ranieri la strana coppia formata da Roma (vincente per 2 a 0 in casa contro il Chievo) e il Napoli che coglie 3 punti vincendo per 3 a 1 nel difficile campo di Palermo.

In una giornata che spicca per i 31 gol è da registrare la mancanza assoluta di pareggi viste le vittorie del Bologna (2 a 0 contro il Catania), del Cagliari (3 a 0 contro il nuovo Genoa targato Marino) e della Fiorentina che demolisce il Novara con lo stesso risultato.

 

Rudi Buset

rudi.buset@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

 

 

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top