sabato , 25 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Motori » 11° Rallylegend – la sfida dei campioni

11° Rallylegend – la sfida dei campioni

image_pdfimage_print

Ancora un’edizione da sogno per il Rallylegend, sfida fra piloti – anzi, campioni – di diverse generazioni alla guida di auto di epoche diverse che per convenzione vengono definite storiche,   termine che però non rende giustizia alle meravigliose vetture portate in gara ed apprezzate in misura sempre maggiore dal popolo del rally. Sarà per la nostalgia dei “bei vecchi tempi” che ci fa ricordare le cose passate sempre come le più belle, sarà per la spettacolarità che le auto degli anni 70, 80 e 90 sanno ancora regalare oppure il fascino che certe vetture hanno sempre avuto ed il mito che attorno ad esse si è creato, fatto sta che l’appuntamento previsto all’ombra del Titano richiamerà a San Marino un folto pubblico dove dall’11 al 13 ottobre andrà in scena un’altra puntata di quell’operazione “revival” che Vito Piarulli e Paolo Valli organizzano ormai da 11 anni e che di anno in anno diventa sempre più motivo di attrazione per migliaia di appassionati.

Carlos Sainz e Luis Moya su VW Polo R WRC.

Alen – Kivimaki vincitori della scorsa edizione

Un appuntamento imperdibile per i fan dei vari campioni quali Miky Biasion, Markku Alen, Didier Auriol, Sandro Munari, Luigi Battistolli (Lucky), Carlos Sainz – in veste di apripista con la ultima versione della VW Polo R Wrc -, Gustavo Trelles, Harald Demuth, Gabriele Noberasco, Federico Ormezzano, Bruno Bentivogli, Piergiorgio Bedini, Luca Pedersoli, Graziano Rossi, Maurizio Ferrecchi, il funambolico Gigi Galli, Harry Toivonen (fratello del mai dimenticato Henry), solo per citarne alcuni in quanto l’elenco dei nomi di grido è veramente lunghissimo.

Gli equipaggi al via saranno 150 (oltre 170 erano state le richieste di iscrizione) suddivisi tra le categorie Historic, Myth e Wrc, alla guida di vetture quali Lancia Delta (oltre venticinque i modelli in gara), Lancia 037 (una decina), varie versioni della mitica Audi Quattro e poi ancora Ferrari 308 Gtb, VW Golf, Fiat 131 Abarth, Porsche in vari modelli, Ford Escort e diverse Opel, Bmw, Toyota e Subaru. Non mancheranno poi “mostri” come le Lancia Stratos e le Delta S4 e le spettacolari WRC.

Insomma, un’occasione imperdibile per vedere all’opera i professionisti del volante che hanno fatto la storia dei rally.

Il funambolico Paolo Diana su Fiat 131 Abarth

La partenza del Rallylegend 2013 verrà data alle ore 19.30 di venerdì 11 ottobre con l’effettuazione delle prove speciali  “Domagnano” e “I Laghi” da ripetere due volte ciascuna. Sabato 12 ottobre si ripartirà alle ore 13.00, con arrivo alle ore 19.00, dopo avere disputato le prove speciali “Piandavello”, “La Casa” e la spettacolare “The Legend”, che verranno ripetute due volte. Infine domenica 13 ottobre, giornata di chiusura del Rallylegend, lo start verrà dato alle 8.30 e, dopo la disputa delle speciali “San Marino” e “Serravalle”, anche queste da percorrere due volte,  ci saranno le premiazioni all’arrivo previsto per le ore 12.00.

La manifestazione gode dell’appoggio di partners come la Volkswagen, la Magneti Marelli, che per l’occasione ha creato un super team: la “Scuderia Magneti Marelli Checkstar”, la Asset banca, partner sammarinese di grande importanza e, quest’anno, anche della Eberhard & Co. nonchè di vari sponsor come Valvoline, Sparco, ecc.

 

 

 

Servizio e foto di Dario  FURLAN

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top