martedì , 30 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » SLIDER » 0 PUNTI DA ROMA, MA L’UDINESE C’E’

0 PUNTI DA ROMA, MA L’UDINESE C’E’

image_pdfimage_print

Sconfitta a Roma per i bianconeri, la quindicesima in questo campionato per i friulani che escono dall’Olimpico a testa alta in una gara giocata bene contro uno degli avversari più ostici del campionato, messo in difficoltà però in entrambe le gare stagionali.

Formazione tipo quella dell’Udinese, mentre la Roma ritrova il suo capitano, Francesco Totti.

La gara è vibrante fin dall’inizio con la Roma che spinge maggiormente sull’acceleratore e Scuffet che diventa subito protagonista prima respingendo in corner una conclusione di Destro e poi se la cava in qualche modo su Benatia con Torosidis che non approfitta della trattenuta del 22 friulano e manca il punto del vantaggio. Il vantaggio però arriva al 22′ con Totti: conclusione di Gervinho respinta da Scuffet, ma la palla arriva sui piedi del capitano che conclude con un facile tap-in. Due minuti e può esserci il pareggio con Badu davanti a De Sanctis ma l’ex portiere bianconero si supera e mantiene il risultato sull’1 a 0. Al 29′ arriva il 2 a 0 con Destro: lancio di Totti per Gervinho che serve Destro abile a dribblare Scuffet e depositare in rete per il raddoppio che sa tanto di conclusione del match. Il tempo si chiude con due conclusioni da una parte e dall’altra: per l’Udinese tiro da fuori di Di Natale con palla di poco sopra la traversa, per i giallorossi ancora Destro che di poco non trova la deviazione giusta. Finisce il tempo con la gara che sembra messa in naftalina.

La ripresa si apre al 51′ con la sorpresa della rete dei bianconeri firmata da Giampiero Pinzi che recupera un pallone perso da Totti a centrocampo e infila, di sinistro De Sanctis, riaprendo, di fatto, la gara. Il match entra nel vivo con azioni pericolose da ambo i lati. Prima De Sanctis anticipa di un soffio Di Natale davanti alla porta, poi Totti per poco non sfrutta un ottimo assist di Torosidis. Doppia azione casalinga a metà tempo: prima Gervinho con Scuffet che si supera, poi arriva il gol del 3 a 1 con un super tiro di Torosidis che fa esplodere l’Olimpico. Lo spettatore immagina che la gara sia conclusa, ma l’Udinese non è d’accordo e ci prova ancora a testa bassa. Prima Di Natale, bravo De Sanctis in angolo, poi Allan solo davanti al portiere romanista sbuccia la palla buttando via un super pallone consegnatogli ancora da Di Natale. Arriva il 3 a 2 di Basta all’81 bravo a sfruttare la respinta corta di De Sanctis su colpo di testa di Danilo da calcio d’angolo. Il risultato però non cambia più con Florenzi che negli ultimi minuti del match sbaglia a tu per tu davanti a Scuffet non modificando il punteggio.

Punteggio che permette alla Roma di mantenere i 3 punti di vantaggio sul Napoli utili per chiudere al secondo posto il campionato e garantirsi l’accesso alla prossima Champions League, e che accorcia il vantaggio dell’Udinese sulla terz’ultima ora a 8 lunghezze.

Per gli uomini di Guidolin buona prestazione e speranza per il futuro che però non potrà che passare da punti importanti da ricominciare a fare fino da domenica in uno scontro importante contro il Sassuolo rientrato prepotentemente in zona speranzosa dopo la vittoria contro il Catania.

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top