giovedì , 23 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » Tutto esaurito al Teatro Verdi di Gorizia per Virginia Raffaele ed il suo Performance
Tutto esaurito al Teatro Verdi di Gorizia per Virginia Raffaele ed il suo Performance
24 Feb 2014, Rome, Italy --- Photocall for the film 'Una donna per amico' Pictured: Virginia Raffaele --- Image by © Cosima Scavolini/Splash News/Corbis

Tutto esaurito al Teatro Verdi di Gorizia per Virginia Raffaele ed il suo Performance

image_pdfimage_print

Ancora un tutto esaurito per il Teatro Verdi di Gorizia: anche i biglietti per Virginia Raffaele sono andati letteralmente a ruba, confermando il successo del mini abbonamento Eventi Smile, una delle novità della stagione artistica 2015-2016, di cui sono stati protagonisti il mese scorso Ale e Franz. Nel penultimo appuntamento in cartellone, martedì alle 20.45, la comica e imitatrice, che si è fatta apprezzare e conoscere dimostrando il suo talento e la sua versatilità anche dal palco di Sanremo, porterà in scena “Performance”, uno spettacolo in cui, per la prima volta, propone tutte le sue maschere più popolari. Una passerella di personaggi irresistibili, che spazierà da Ornella Vanoni a Belen Rodriguez, dal ministro Boschi alla criminologa Bruzzone, senza dimenticare tanti altri volti noti.
Virginia Raffaele proporrà quindi una carrellata di donne molto diverse tra loro, fornendo anche spunti di riflessione. Si tratta infatti di personaggi che tra arte, spettacolo, potere e politica sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea, come la vanità, la scaltrezza, la voglia di affermazione e, forse, la scarsa coscienza di sé. Il tutto sarà raccontato attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, tipici elementi che compongono lo stile dell’imitatrice. I personaggi monologano e dialogano tra loro, anche grazie alle proiezioni video, in un gioco di specchi e di rimandi. Qua e là, tra le maschere, in scena appare anche Virginia stessa, che interagisce con le sue creature, come una sorta di narratore involontario che poeticamente svela il suo “essere – o non essere”. La musica in scena fa da punteggiatura allo spettacolo, accompagnando i personaggi nelle loro performance appunto, sottolineandone i movimenti, enfatizzandone le manie. Ne deriva uno spettacolo dal ritmo forsennato, in un vortice in cui i personaggi, Virginia e le varie chiavi di lettura si confondono creando una nuova realtà, a volte folle a volte melanconica, quella dello spettacolo stesso.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top