lunedì , 19 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Pordenone e provincia » Pordenone, 18^ edizione “Adotta uno spettacolo”
Pordenone, 18^ edizione “Adotta uno spettacolo”

Pordenone, 18^ edizione “Adotta uno spettacolo”

image_pdfimage_print

Avvicinare i ragazzi delle scuole al mondo del teatro consentendo loro di conoscere da vicino i “ferri del mestiere”. Ritorna anche quest’anno “Adotta uno spettacolo”, progetto di educazione teatrale promosso dall’Associazione Culturale Thesis in collaborazione con il Comune di Pordenone, il Teatro Verdi di Pordenone e l’Ente regionale teatrale, e rivolto alle scuole secondarie di II grado della provincia pordenonese.

Giunto alla diciottesima edizione, il progetto si conferma come strumento privilegiato di accostamento degli studenti al palcoscenico. Nel 2014 sono oltre 5.600 gli studenti coinvolti, 13 gli istituti scolastici interessati. Sulla scia del successo dello scorso anno, quando il progetto coinvolse autori come Daniel Pennac, Lella Costa, Silvio Orlando, Simone Cristicchi, “Adotta uno spettacolo” è pronto a lanciare i ragazzi in una nuova avventura fatta di recensioni, fotografie, interviste ai protagonisti del teatro.

All’interno delle stagioni del Teatro Comunale di Pordenone, dei teatri di San Vito al Tagliamento, di Maniago, di Casarsa della Delizia e di Sacile e per la prima volta di Zoppola, sono stati individuati diversi ambiti tematici, che fanno riferimento ai contenuti degli spettacoli selezionati, sui quali articolare una proposta di approfondimento per gli studenti e gli insegnanti. Cinque i percorsi previsti, quest’anno: I classici, Il teatro delle emozioni, Il teatro delle idee, Teatro è società e il nuovissimo Junior, rivolto alle scuole medie inferiori, che debutta con uno spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, di Fabio Geda. A questi si affianca La scena della parola che porrà al centro l’opera e il pensiero del protagonista di Dedica 2016.

 

About Vito Digiorgio

Vito Digiorgio
Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top