mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » El putel orbo: le poesie in dialetto triestino di Fabio Doplicher

El putel orbo: le poesie in dialetto triestino di Fabio Doplicher

image_pdfimage_print

Mercoledì 9 aprile 2014 – ore 17.30

Sala Bartoli, Teatro Stabile “Il Rossetti”, L.go Gaber 1

Con Gabriella Musetti e Antonio Calenda

A cura del dott. Stefano Curti e del prof. Elvio Guagnini

Fabio Doplicher e la sua poesia al centro dell’incontro promosso dal Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, mercoledì 9 aprile alla Sala Bartoli del Politeama Rossetti. Interverranno Gabriella Musetti e Antonio Calenda. Testi e poesie interpretati dagli attori Maria Grazia Plos e Maurizio Zacchigna”.

Il Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia dedica un incontro a Fabio Doplicher, poeta e scrittore triestino di cui si è celebrato recentemente il decimo anniversario della scomparsa.

Lincontro si terrà mercoledì 9 aprile ore 17.30 alla Sala Bartoli del Politeama Rossetti e sarà intitolato El putel orbo: le poesie in dialetto triestino di Fabio Doplicher. Interverranno la professoressa Gabriella Musetti, curatrice del volume dal titolo omonimo, e Antonio Calenda, regista e direttore del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia che ha messo in scena il suo testo La parola e i fuochi. Liniziativa ècurata dal dott. Stefano Curti, direttore della sezione spettacolo del Circolo della Cultura e delle Arti, e dal professor Elvio Guagnini, direttore della sezione lettere dello stesso Circolo, e prevede anche un interessante momento di letture di testi e poesie di Doplicher che saranno interpretate dagli attori Maria Grazia Plos e Maurizio Zacchigna.

Nato a Trieste l11 settembre 1938 e morto a Torino il 18 settembre 2003, Fabio Doplicher ha lasciato il capoluogo giuliano in giovane età per trasferirsi a Roma, dove ha esercitato appieno le sue doti di intellettuale e animatore culturale. Poeta di grande spessore, drammaturgo, critico teatrale e letterario, fondatore e direttore della rivista Stilb, Doplicher ha lavorato per il teatro, la radio, la televisione, e ha fortemente promosso luniverso della poesia curando antologie, organizzando convegni, pubblicando egli stesso proprie opere fra cui vanno ricordati almeno i libri Il girochiuso, I giorni dellesilio, La notte degli attori, La rappresentazione (Premio Montale), Ledera a Villa Pamphili, Esercizi con la mia ombra, Compleanno del millennio. Ha pubblicato anche in dialetto triestino riservando a tale linguaggio lespressione di una particolare geografia dellanima (citiamo El sburto, e El putel orbo a cui fa riferimento il titolo dellincontro) ed è stato tradotto in una quindicina di lingue.

El putel orbo: le poesie in dialetto triestino di Fabio Doplicherin programma alla Sala Bartoli il 9 aprile alle ore 17.30 èuniniziativa ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top