mercoledì , 27 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Al via domenica 16 agosto dal Teatro S.Giorgio di Udine l’Ecole des Maitres n. 24 del regista croato Ivica Buljan
Al via domenica 16 agosto dal Teatro S.Giorgio di Udine  l’Ecole des Maitres n. 24 del regista croato Ivica Buljan
Ivica Buljan foto Mara_Bratos

Al via domenica 16 agosto dal Teatro S.Giorgio di Udine l’Ecole des Maitres n. 24 del regista croato Ivica Buljan

image_pdfimage_print

Il CSS di Udine non chiude a Ferragosto. Come da tradizione è questo il mese dell’Ecole des Maîtres, l’ormai famoso corso internazionale di perfezionamento teatrale itinerante sostenuto per l’Italia dall’azione di sistema del MIBACT Ministero dei beni e delle attività culturali e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con la collaborazione del Comune di Udine e della Fondazione CRUP.

Alla guida dell’Ecole 2015 c’è il regista croato Ivica Buljan, attuale direttore del settore prosa del Teatro Nazionale di Zagabria. Regista di fama internazionale, rappresentato nei più importanti teatri e festival del mondo, Buljan è considerato uno degli innovatori della scena teatrale centroeuropea, distinguendosi alla guida di teatri che sono diventati un punto di riferimento per il pubblico delle arti performative contemporanee e per le nuove generazioni di artisti, drammaturghi, compagnie. Uno dei suoi ultimi spettacoli – Una tomba per Boris 20150731_130152Davidovič, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore serbo Danilo Kiš – è stato ospite dell’ultima edizione di Mittelfest.

Sembra naturale vedere oggi la sua personalità artistica alla guida dell’Ecole des Maîtres, il progetto di formazione teatrale avanzata che da ventiquattro anni si distingue come esperienza capace di creare una relazione forte fra un gruppo di giovani attori fra i 24 e i 34 anni, selezionati in Francia, Belgio, Italia, Portogallo, Croazia, Slovenia, diplomati nelle accademie d’arte drammatica d’Europa e già attivi come professionisti, e registi di fama internazionale nel ruolo di “maestri”, per condividere assieme un percorso di scambio e confronto su competenze, metodi e pratiche di messinscena, partendo da testi, lingue e la molteplicità di linguaggi artistici contemporanei.

Selezionati prima attraverso un bando e, in una seconda fase, dalle audizioni nelle diverse commissioni nei sei paesi,gli allievi-attori sono quest’anno 20. Per l’Italia i quattro che hanno superato la selezione a Roma sono: Yuri D’Agostino, Silvia Pietta, Elisabetta Scarano, Giovanni Serratore.

Durante l’Ecole, Ivica Buljan lavorerà con gli allievi ad un progetto intitolato Il Capitale, maturato dalla lettura dell’opera dell’economista francese Thomas Piketty dedicata ai meccanismi del capitalismo contemporaneo. Ilconcept su cui graviterà il lavoro dell’Ecole cercherà di rendere visibili allo sguardo diverse espressioni di Capitale e più temi sociali ad esso correlato, costruendo immagini per una sperimentazione teatrale/performativa/partecipativa di uno dei concetti chiave della realtà moderna, che tenga conto anche delle riflessioni di un autore che si è preoccupato in maniera ossessiva delle stesse questioni, come Pier Paolo Pasolini, e si nutra anche di frammenti da testi di Shakespeare, Koltès, Molière, Marx, Foucault, Bourdieu, Anders.

Il corso si svilupperà, come di consueto in forma di seminario itinerante, dopo la prima fase al CSS di Udineproseguirà fino al 13 settembre e successivamente fino al 20 ottobre e avrà come sedi principali di lavoro Udine(fino al 27 agosto, al Teatro S. Giorgio) e Zagabria (dal 29 agosto al 9 settembre).

Gli esiti del workshop verranno presentati al pubblico in occasione di una lezione aperta a Udine (giovedì 27 agosto ore 20.30), a Roma (13 settembre, Teatro India) e di sei dimostrazioni finali aperte al pubblico ospiti di altrettanti teatri in Croazia, Slovenia, Italia, Belgio, Francia e Portogallo. Per partecipare alla dimostrazione udinese, visto il numero limitato di posti, è necessario accreditarsi all’indirizzo soniabrigandi@cssudine.it.

Infine va ricordato che a livello europeo, l’Ecole è promossa in partenariato fra il capofila CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia (Italia), CREPA – Centre de Recherche et d’Expérimentation en Pédagogie Artistique (CFWB/Belgio), TAGV – Teatro Académico de Gil Vicente, Colectivo 84 (Portogallo), La Comédie de Reims, Centre Dramatique National (Francia), e dal 2014 Croatian National Theatre / World Theatre Festival (Croazia). Infine da quest’anno entra a far parte del progetto europeo un nuovo partner: il Mini teater Ljubljana (Slovenia).

 

 

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top