lunedì , 12 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » 9 aprile al Politeama Rossetti Alessandro Bergonzoni: Nessi

9 aprile al Politeama Rossetti Alessandro Bergonzoni: Nessi

image_pdfimage_print
Ritorna finalmente al Teatro Stabile regionale un vero beniamino del pubblico, un artista completo dalla formula e dallo stile singolarissimi, intelligente e surreale, graffiante e incredibilmente creativo… Si tratta di Alessandro Bergonzoni che presenta alla Sala Assicurazioni Generali – solo giovedì 9 aprile alle ore 20.30 – il suo nuovo spettacolo, Nessi ospite del cartellone altripercorsi.Era il 2001 quando, per l’ultima volta, l’artista bolognese ha affascinato e divertito il pubblico dello  Stabile con quello che rimane uno dei suoi capolavori: Madornale 33, il suo spettacolo più replicato, con oltre tre anni di tour.
Ritorna ora sul palcoscenico con uguale carisma ed energia e una straordinaria forza d’invenzione: Bergonzoni vanta infatti una carriera e una personalità esuberanti, e da quando – ventiquattrenne – laureato in giurisprudenza, sceglie di addentrarsi nel mondo dello spettacolo, raccoglie successi come interprete, autore, scrittore, sceneggiatore… Ha al proprio attivo un notevole numero di successi teatrali, di libri, un romanzo, ha collaborato a trasmissioni radiofoniche e televisive,  s’interesssa di arte, ha recitato in film, meritato premi importanti (su tutti l’Ubu nel 2009).La sua scrittura punta alla comicità, ma attraverso una ricerca sottile che tocca l’esplorazione dell’assurdo, lo stupore, la reinvenzione linguistica, l’esplosione e la ricomposizione narrativa.bergonzoni1
Ne dà prova in questo nuovo lavoro, presentato nel 2014, di cui firma il testo, la regia (assieme al fidato Riccardo Rodolfi), le scene, oltre ad esserne naturalmente il funambolico protagonista.Cosa vorrà suggerirci già dal titolo? Nessi, secondo Bergonzoni, fa eco alla nostra condizione attuale, incredibilmente vittime del “potere – volere – dovere” essere sempre “connessi”…Quindi Nessi, inteso come “connessioni”, ma anche fili tesi e tirati, trame e reti, tessute e intrecciate per collegarsi con il resto del pianeta. O meglio dell’universo. Perché infatti è proprio questo il nucleo vivo e pulsante dello spettacolo dell’artista bolognese: la necessità assoluta e contemporanea di vivere collegati con altre vite, altri orizzonti, altre esperienze, non necessariamente e solamente umane che ci possono così permettere percorsi oltre l’io finito per espandersi verso un “noi” veramente universale.
Bergonzoni, per questo quattordicesimo spettacolo da lui scritto e interpretato si trova quindi in un’assoluta solitudine drammaturgica, al centro di una cosmogonia comica circondato da una scenografia “prematura”, da lui concepita, alle prese con un testo che a volte potrebbe anche essere, e questa è una vera e propria novità, una candida e poetica confessione esistenziale. Senza per questo rinunciare alla sua dirompente visione stereoscopica che è diventata, in questi anni, materia complessa, comicamente eccedente e intrecciata in maniera sempre più stretta tra creazione-osservazione-deduzione.Ma sicuramente i Nessi bergonzoniani, e la loro conseguente messa in scena, ci mostreranno quel personalissimo disvelamento, di fatto la vera cifra stilistica di questo artista, che porta molte volte anche grazie ad una risata, dallo stupore alla rivelazione.
Nessi di e con Alessandro Bergonzoni, diretto dallo stesso Bergonzoni con Riccardo Rodolfi, e con le scene di Alessandro Bergonzoni è una produzione di Allibito con la distribuzione e organizzazione di Progetti Dadaumpa.Nessi va in scena a Trieste alla Sala Assicurazioni Generali del Politeama Rossetti soltanto giovedì 9 aprile alle ore 20.30: è uno spettacolo inserito nell’abbonamento altripercorsi del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.
I biglietti ancora disponibili si possono acquistare presso tutti i punti vendita dello Stabile regionale, ed i consueti circuiti e accedendo attraverso il sito www.ilrossetti.it all’acquisto on line.Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top