sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » TEATRO VERDI GORIZIA Scatta oggi la prevendita per gli spettacoli del nuovo anno

TEATRO VERDI GORIZIA Scatta oggi la prevendita per gli spettacoli del nuovo anno

image_pdfimage_print

Sono in vendita da oggi alla Biglietteria del Teatro Verdi di Gorizia i tagliandi per assistere agli spettacoli in programma per il 2014. Già gennaio proporrà un cartellone ricchissimo di eventi ed esclusive regionali: si parte sabato, con il fantasmagorico mondo di Ennio Marchetto e il suo “Carta canta”, mentre il 13 gennaio è in programma l’ “Hedda Gabler” di Ibsen, per la regia di Antonio Calenda. Sabato 18 gennaio, in prima nazionale, arriva il balletto “War Letters” con i Ballet Black, mentre una settimana dopo i Berliner Comedian Harmonists proporranno “Veronika, dar lenz st da”. A chiudere il programma di gennaio, Lella Costa e il suo “Nuda proprietà”. Ma c’è grande attesa anche per il concerto dell’eclettico violinista Amadeus Leopold (al secolo Hahn Bin), in esclusiva regionale – in programma il 22 febbraio –, e il discusso “Magazzino 18” di Simone Cristicchi, a Gorizia il 13 marzo assieme alla Mitteleuropa Orchestra. Oggi, domani e sabato la Biglietteria resterà aperta dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. A partire dal 6 gennaio, il Botteghino terrà aperto dalle 17 alle 19 dal lunedì al sabato.
Il 2014 inizia intanto per il teatro Verdi di Gorizia con un artista unico, che affascinerà gli spettatori di tutte le età: sabato 4 gennaio, con inizio alle 20.45, il palcoscenico dello stabile comunale accoglierà Ennio Marchetto, con la sua nuova produzione “Carta canta”, inserita nel cartellone di “Musica e balletto”. Uno spettacolo unico, in cui lo straordinario trasformista della carta indossa costumi che raffigurano cantanti, artisti e personaggi italiani e stranieri, ripetendone movenze e tic. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con cui Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge particolari disegnati e indossa parrucche di carta. Al Verdi di Gorizia si alterneranno così Tina Turner, Mina, Liza Minelli, Marylin Monroe, Vasco Rossi, Madonna, Luciano Pavarotti, ma anche Lady Gaga, Giusy Ferreri, Ornella Vanoni, Adriano Celentano e Claudia Mori, Arisa, Einstein, Morticia Addams e Maria Callas solo per citarne alcuni. Di origine veneziana, Marchetto ha frequentato la scuola d’arte per poi iniziare a creare fantasiosi costumi per il Carnevale usando materiali di recupero. Nel 1985 uno stage con Lindsay Kemp stimola in lui la passione per il teatro, il mimo e la danza. Così si trasferisce per un anno a Parigi, dove lavora in vari cabaret. Nel 1990, con la partecipazione al Fringe Festival di Edimburgo, conquista i più severi critici inglesi, tanto che il suo show diventa un cult e inizia la sua carriera di star internazionale, che lo porta sui palcoscenici di tutto il mondo, da Londra a Parigi, da New York a Los Angeles. Nel 2013 le performance di Marchetto diventano ancora più note al grande pubblico italiano grazie a Zelig Circus, in onda su Canale 5, di cui è ospite fisso. Ad aiutare Marchetto a sviluppare il suo affascinante mondo di carta è Sosthen Hennekam, stilista olandese che ha lavorato in diverse case di moda. Un connubio che nasce nel 1989, quando si trasferisce in Italia per operare come stilista free-lance. Dopo aver visto lo spettacolo di Ennio Marchetto, Hennekam lascia la moda per sviluppare con lui un spettacolo interamente di carta. Oltre a trovare personaggi nuovi e creare i costumi, oggi realizza il disegno, luci e suono dello spettacolo.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top