sabato , 8 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » TEATRO RISTORI CIVIDALE AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI DAL 20 SETTEMBRE

TEATRO RISTORI CIVIDALE AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI DAL 20 SETTEMBRE

image_pdfimage_print

Al via, il 20 settembre 2013, la campagna abbonamenti per la nuova stagione di prosa del teatro comunale “Adelaide Ristori”, a Cividale del Friuli (Ud). Dopo l’exploit delle due ultime stagioni, che hanno superato la quota di 380 abbonamenti su 436 posti in teatro, con grande sbigliettamento per i singoli spettacoli e forte apprezzamento da parte del pubblico, anche l’edizione 2013/2014 si presenta ricca di piacevoli novità. “Malgrado i forti tagli al bilancio comunale – spiega il sindaco, Stefano Balloch – abbiamo scelto di confermare la proposta di abbonamento a otto spettacoli e a dieci per l’intera programmazione, sperando di incontrare ancora una volta il favore del nostro affezionato pubblico”. “La parte del leone, come sempre, sulla base delle richieste del pubblico, l’avrà la commedia brillante – spiega Balloch -; saranno realizzati pure progetti musicali diversi, nella convinzione che il teatro possa offrire una preziosa occasione di socialità e di crescita culturale”. Il cartellone ha un taglio piacevole e mai banale: grande attenzione è stata riservata alla qualità e ai vari generi. 

Prosa, sette spettacoli: Operetta e spettacolo di flamenco

Realizzato in collaborazione con l’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia per la parte dedicata alla prosa che conta sette spettacoli, il cartellone si aprirà con un concerto lirico tenuto da Francesca Scaini e dalla sua allieva, Giulia Pelizzo, nella giornata del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, il 10 ottobre 2013. Al “Ristori”, inoltre, tornano l’operetta e uno spettacolo incentrato sul flamencoIl calendario conta, quindi, 10 spettacoli in tutto; bilancia monologhi e compagnietesti d’autore “classici” e riletture modernestar del mondo dello spettacolo televisivo e giovani talenti emergenti, comici e musicisti, in una rosa di allestimenti uniti dal comune denominatore della qualità dei testi, della regia e degli interpreti e che mirano a soddisfare tutti gli amanti dell’arte. 

Campagna abbonamenti :La campagna abbonamenti si terrà presso il teatro Ristori dal 20 settembre. I costi degli abbonamenti vanno da un massimo di 173 euro per un abbonamento a 10 spettacoli in platea, a 145 euro per il classico abbonamento a otto spettacoli (prosa e operetta), fino a un minimo di 90 euro per un abbonamento under 25 in galleria.

 Confermare l’abbonamento: le date Per l’assegnazione del posto, gli abbonati alla stagione precedente dovranno presentarsi presso la biglietteria del teatro comunale “Ristori” nei giorni venerdì 20, sabato 21, lunedì 23 e martedì 24 settembre 2013 in questi orari: 10-12/17-19. La conferma dovrà necessariamente avvenire in queste date indicate: i posti non confermati saranno messi a disposizione presso il botteghino del “Ristori.

La stagione sarà aperta il 10 ottobre con un omaggio al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi con lo spettacolo D’amor sull’ali rosee, Il 5 novembre primo appuntamento con la prosa con lo spettacolo Othello, L’H è muta.  

Con Terapia Terapia il terzo appuntamento sarà il 19 novembre, a dicembre l’unico spettacolo sarà in scena il 3 dic. con la piece L’impresario di Smirne di Carlo Goldoni. A gennaio saranno proposti 3 spettacoli precisamente il serata di flamenco con Body & Sound di Carlos Pinana, venerdì 17 sarà  proposto Il tormento e l’estasi di Steve Jobs, ed il 29 sarà la volta della Mandragola di Nicolò Macchiavelli. Più leggero il programma  di febbraio con due commedie molto leggere come Cantando sotto la Pioggia in programma il mercoledì 12 e il riuscitissimo recital di Stasera non Escort spettacolo comico proposto il 25 febbraio.

Il 12 marzo sarà la volta della compagnia dell’Ente Teatro Cronaca/Artù con con Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti insieme a Ariello Reggio per la commedia Boeing Boeing. 

 

 

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top