mercoledì , 24 Febbraio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Successo per il concerto-evento a Cividale con Vocinconsuete Trio e Daniele D’Agaro

Successo per il concerto-evento a Cividale con Vocinconsuete Trio e Daniele D’Agaro

image_pdfimage_print

Più di mille i visitatori alla mostra sul Paesaggio

E’ piaciuto ed è riuscito a colpire gli spettatori. “Varium et Mutabile Sempre/Femina”, l’evento proposto nella chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale del Friuli nell’ambito della mostra “Paesaggi contemporanei. Reale e immaginario in una terra di confine”, si è rivelato un successo. Annalisa Ponton, Chiara de Santi ed Elisa Ulian hanno emozionato il pubblico grazie alla sonorità delle loro voci, proponendo una musica improvvisata frutto di anni di sperimentazione sulla voce, e grazie al connubio con le note dei fiati di Daniele D’Agaro. Con l’esibizione live del trio femminile Vocinconsuete e di D’Agaro, noto sassofonista e clarinettista italiano, il presidente dell’associazione culturale “Amîs di Cividât” Domenico Davanzo (insieme ai curatori Alessandro Fontanini e Chara de Santi) ha voluto arricchire l’offerta artistica della mostra, che in una settimana ha già contato oltre 1.000 visitatori. La performance live si è svolta sullo sfondo delle circa 40 opere realizzate per mano di artisti contemporanei provenienti da Italia, Slovenia, Austria e Croazia sul tema del paesaggio. Davanzo ha espresso la volontà di coinvolgere artisti dei territori confinanti con l’obiettivo di fare di Cividale una città mitteleuropea non solo in occasione del Mittelfest, ma con un’impronta sul lungo periodo. «Dopo la mostra dedicata ai Maestri del ‘900 – ha spiegato Davanzo – abbiamo deciso di avviare un nuovo ciclo per valorizzare a 360 gradi l’arte contemporanea in tutte le sue forme e abbiamo scelto, non a caso, una location come quella di Santa Maria dei Battuti». La mostra sul paesaggio contemporaneo, promossa dal Comune di Cividale del Friuli con il patrocinio e il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia e di Turismo Fvg, e con la partnership di Banca di Cividale, resterà aperta fino a domenica 22 settembre. Attraverso le opere realizzate per mezzo di diversi strumenti quali installazioni, pittura e fotografia, si invitano i visitatori a riflettere su temi rilevanti quali ambiente, territorio e società. Una sensibilità particolare è stata dimostrata dalla scelta di coinvolgere otto artisti di sesso femminile e altrettanti di sesso maschile per evidenziare quanto possa incidere il genere sulla percezione della realtà.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top