lunedì , 19 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » ROMA 7 agosto: A L’Isola del Cinema incontro con i nuovi protagonisti del cinema bulgaro
ROMA 7 agosto: A L’Isola del Cinema incontro con i nuovi protagonisti del cinema bulgaro

ROMA 7 agosto: A L’Isola del Cinema incontro con i nuovi protagonisti del cinema bulgaro

image_pdfimage_print

7 agosto: seconda giornata a L’Isola del Cinema per il focus dedicato al Cinema bulgaro. In programma la proiezione allo Spazio Luce di Living Legends di Niki Iliev (BUL 2014, versione sottotitolata in italiano) alla presenza di due dei protagonisti: Orlin Pavlov e Lubomir Kovatchev, entrambi rappresentanti di una nuova leva di artisti del cinema e della televisione molto attiva a livello nazionale e internazionale. Come peraltro testimoniano gli accordi bilateriali fra Italia e Bulgaria per la promozione delle coproduzioni cinematografiche e televisive firmato il 25 maggio scorso, oggi la Bulgaria è una delle film commission più interessanti a livello europeo ed una straordinaria fucina di artisti di spessore e di grande versatilità. Fucina che fa leva su un concetto di formazione allo spettacolo che affida i propri giovani alle Università e a validissimi Centri di formazione.

Orlin Pavlov è cantante e attore. Nel 2002 è il cantante del gruppo pop Kaffe, la prima band bulgara che ha rappresentato il paese nel 2005 nell’Eurovision Song Contest a Kiev, in Ucraina. Nel 2008 ha vinto la versione televisiva bulgara di “Ballando con le stelle”. Oltre alla sua carriera di cantante, sta anche portando avanti la carriera di attore. Nel 2014 è protagonista nel film “Living Legend” di Nikolay Iliev.
Lubomir Kovatchev: ha studiato in Francia. Attore di teatro, è impegnato anche in fiction e cinema.

Ultima tappa domenica 8 agosto ancora a Cinelab alle 22.00 con Adultery di Yavor Veselinov. Tre lavori che sanno toccare più corde: dalla commedia al dramma, dal film corale allo sguardo intimo e profondo. Colori che, tutti a proprio modo, perfettamente descrivono una cinematografia fatta di grande capacità narrativa e straordinaria professionalità.

LIVINGLiving Legends di Niki Iliev, con Orlin Pavlov, Niki Iliev, Sanya Borisova, Dimo Alexiev, Lubomir Kovatchev, Georgi Kadurin, Yana Marinova. Un giovane banchiere, che ha tutto quello che si può sognare, rimane ferito in un incidente e perde i sensi per poi svegliarsi senza ricordarsi nulla dopo i suoi 18 anni. Decide così di tornare nella città dove è nato per incontrare i suoi ex-amici del liceo poiché sono le persone che, vista la ritrovata e “forzata” giovinezza mentale, sente più vicine. Pieno di un entusiasmo e di motivazioni che non coincidono più con la sua età anagrafica, il protagonista si rende presto conto di essere circondato da persone tristi e scontente delle proprie esistenze. Decide così di realizzare i sogni di ognuno di loro, sperando che i suoi amici ritrovino la loro strada.

9e29938e-ed6e-41af-8dbd-e9ab6e2c4f7cAdultery, con Ovanes Torosian, Lydia indjova, Polin Lalova, Vladimir Penev, Kasiel Noah Asher, Leonid Yovchev, Martin Tsolov, Lyubomir Neikov Un ragazzo intraprende una relazione segreta con la nuova giovane compagna di suo padre, uomo molto rinomato nel suo ambiente. Una ricerca istintiva di rivincita da parte di un’anima confusa dall’inadeguatezza dei genitori. Tormentato da sogni ripetitivi sulla sua vera madre che rischiano di sopraffarlo. Il padre, all’oscuro di tutto, continua a progettare una convivenza con la ragazza e si dimostra sempre più entusiasta per la nuova avventura da intraprendere. Tutte le sue speranze si riveleranno però presto vane, poiché il destino ha già deciso diversamente.
Yavor Veselinov, regista e attore bulgaro, si laurea presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Sofia nel 1999. Nel 2002 si specializza in regia teatrale e più tardi in cinematografia presso l’Ecole supérieure des études cinématographiques (ESEC) di Parigi.
Dal 2008 lavora su programmi televisivi e crea una serie di documentari tra cui ricordiamo: “Tutto il dubbio al mondo” (2009) e “La luce chiara di mezzogiorno” (2010). Co-regista di “Kusturica. Il bad boy dei balcani”, premiato in svariati festival internazionali. Il suo debutto

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top