domenica , 26 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » Riaperto il Deposito Giordani, ieri sono stati tolti i sigilli alla Concert Hall di Pordenone.
Riaperto il Deposito Giordani, ieri sono stati tolti i sigilli alla Concert Hall di Pordenone.

Riaperto il Deposito Giordani, ieri sono stati tolti i sigilli alla Concert Hall di Pordenone.

image_pdfimage_print

4 maggio 2016 – Nel pomeriggio di ieri la polizia municipale ha tolto i sigilli alla struttura di via Prasecco che, ricordiamo, era stata chiusa il 24 aprile scorso su disposizione della Procura a seguito di un esposto presentato da alcuni residenti nell’omonima via (uno in particolare) in cui ha sede il Deposito Concert Hall.

Il dissequestro, provvisorio, è stato disposto per consentire l’effettuazione di test da parte della ditta Euro Chem 2000, incaricata dai gestori (la cooperativa Nuove Tecniche e l’associazione Il Deposito), sulle emissioni delle onde sonore i cui risultati verranno poi trasmessi in Procura per le opportune valutazioni.

Prova del nove sarà il concerto previsto per sabato della band norvegese Motorpsycho (oltre 300 già i biglietti venduti) durante il quale verrà utilizzato un software per abbattere il rumore in grado di regolare automaticamente l’intensità delle emissioni sonore, che verrà tarato anche sulla base del pubblico presente; pure questi risultati confluiranno in Procura per il protocollo di contenimento acustico e per la valutazione di impatto ambientale.
Sarà compito dell’Arpa effettuare i rilievi durante il concerto dei Motorpsycho, rilievi che verranno eseguiti in contemporanea anche dalla società Euro Chem 2000 e che se non dovessero rilevare sforamenti oltre la soglia di volume percepito porteranno al dissequestro definitivo.

Nel frattempo gli altri appuntamenti previsti al Deposito, Francesco Gabbani (6 maggio) e la Plastic punk fest (13 maggio) sono stati rinviati a data da destinarsi in attesa della verifica dei dati acustici riguardanti il concerto di sabato.

Dario Furlan

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top