lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » “QUATTRO PASSI NEL PÜST!”, PICCOLO LABORATORIO DI DANZE RESIANE

“QUATTRO PASSI NEL PÜST!”, PICCOLO LABORATORIO DI DANZE RESIANE

image_pdfimage_print

Al Museo Etnografico sabato 7 e sabato 14 febbraio

Sistema Museo, Altreforme e Comune, con la partecipazione del

Gruppo Folkloristico “Val Resia”, Ufi e Ugf Fvg propongono

una visita guidata e un laboratorio sul carnevale resiano

Riscoprire l’affascinante tradizione del carnevale resiano. È quanto farà, sabato 7 e 14 febbraio, il Museo Etnografico del Friuli con “Quattro passi nel Püst! Piccolo laboratorio di danze resiane”, un divertente atelier di danze resiane a cura di Sistema Museo, Altreforme e Comune di Udine, con la partecipazione del Gruppo Folkloristico “Val Resia”, UFI – Unione Folklorica Italiana, UGF FVG Unione dei gruppi folkloristici del Friuli Venezia Giulia.

04_02 IMG_1842Alle 13 di entrambe le giornate è prevista una visita guidata dal titolo “Maschere e riti, il Püst e la sua celebrazione”, mentre dalle 14 alle 16, nella play room del museo, è in programma il laboratorio.

Nella giornata di sabato 14, inoltre, parteciperanno all’evento le maschere tradizionali del Püst, il carnevale resiano, così da poter presentare i costumi ancor oggi utilizzati in Val Resia in occasione della “Püstawa Nadeja”, la domenica del Carnevale.

04_02 IMG_1852Il Carnevale in Val Resia è una delle manifestazioni più importanti della comunità locale. Mentre in passato era l’Epifania (Pernahti) a dare inizio ai festeggiamenti, attualmente il carnevale inizia il giovedì grasso (Jojba Grasa) per continuare il sabato sera, la domenica (Püstawa nadëja), il lunedì, il martedì (TeVlïki Püst) e concludersi il mercoledì delle ceneri (Te din na pëpël) con il rogo del fantoccio che segna la fine di un ciclo per ricominciarne uno nuovo, si spera, più prospero.

L’elemento fondamentale del carnevale resiano è rappresentato dalla danza eseguita con i tipici strumenti musicali, la cïtira (violino) e la bünkula (violoncello), dalle caratteristiche maschere tradizionali: te lipe bile maškire, le belle maschere bianche, ed i babaci/kukaci, le maschere brutte.

Accanto a queste, soprattutto nei tempi recenti, si possono vedere anche quelle più moderne o, il Mercoledì delle Ceneri, quelle rappresentanti il clero od altre personalità.

Il costo dell’iniziativa proposta al Museo Etnografica è di 25 euro a persona per ogni appuntamento, comprensivi di ingresso al museo, visita guidata, laboratorio di danze resiane. Per partecipare ad entrambi gli appuntamenti, invece, il costo è di 40 euro a persona. Per motivi organizzativi i posti disponibili sono limitati per cui è obbligatoria la prenotazione al numero 334 1046673 o tramite e-mail a callcenter@sistemamuseo.it (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00)

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top