giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » Paesaggi Umani e Sociali al Salone del Libro: tra Tango, Cinematografia e Sociale

Paesaggi Umani e Sociali al Salone del Libro: tra Tango, Cinematografia e Sociale

image_pdfimage_print

Giovedì 8 maggio, dalle ore 17 alle ore 18,30 in Piazza Carignano a Torino, all’interno del palinsesto di AIAPP “Nutrirsi di Paesaggio” in collaborazione con GL Events Italia per il Salo- ne del Libro OFF, si svolgerà SPI-RITUAL EtnoTANGO” performance di teatrodanza e tango (10 min. circa) ripetuta 3 volte, per l’apertura dell’ 8° edizione di Etnotango Festival che gode del Pa- trocinio dell’Ambasciata Argentina in Italia di Roma, particolarmente attenta ai temi umani e sociali, della Fondazione Accademia Italiana del Tango e di Città di Torino. La rappresentazione popolare della pregnanza spirituale nella danza-filosofia di vita di Buenos Aires – un omaggio a Papa Francesco – è guidata dalla LCMM Libera Compagnia Musicale Migrante e coinvolge tangueros amatoriali che, vestiti di bianco, si daranno appuntamento ai quattro punti cardinali della piazza per poi essere coinvolti coreuticamente in una danza ispirata al paesaggio metropolitano della piazza e della facciata barocca dell’omonimo palazzo Juvarriano.
Tra una performance e l’altra, la proiezione del corto “Poema Circular. Paesaggi interiori metropolitani tra Italia e Argentina, attraversando un tango a Torino” del regista Alessandro Avataneo, film realizzato a budget zero da Cluster & Stampede e il supporto tecnico di Casa Generalizia Pia società Torinese San Giuseppe, Procope Caféclub Artigianelli, Casa De Tango by Etnotango, LCMM; Ente Parco regionale del Po e della collina torinese, Borgo Medievale di Torino Fondazione Torino Musei, GTT e Aires Nuevos. La produzione indipendente – con Patrocinio AIAPP – include diversi stralci di riprese, letteralmente a passi di tango, in luoghi “simbolo” del territorio come la Gran Madre, il Castello del Valentino, il Borgo Medievale e persino la prima milonga storica d’Italia: il Procope Caféclub Artigianelli, oltre che scene girate tra il fiume Po e le aree verdi della collina torinese, sino ai piedi della Real Basilica di Superga. “L’happening di teatrodanza e il film girato tra paesaggi umani e sociali – oltre che architettonici e naturalistici – vuole essere un messaggio simbolico-emozionale sul “Bene Comune e Sociale” e dunque sulla qualità della vita che impegnandoci tutti insieme, ognuno per la sua parte, si può raggiungere nel rispetto delle persone, dei luoghi e della natura che ci circonda, riscoprendo nel contempo siti e atmosfere – per citare Sorrentino – di grande bellezza. Nutrimento per l’anima, oltre che per la mente e il corpo” commenta Monica Mantelli, direttrice artistica di Etnotango Festival. Su FB il programma completo: https://www.facebook.com/pages/Etnotango/714321805296638

Il film verrà ripresentato la sera stessa tra le ore 21 e le ore 22 nel corso di una tavola rotonda presso lo stand AIAPP (Pad 3, T84 e U83) al Lingotto Fiere nel contenitore “Paesaggi Umani e Sociali” a cui interverranno pèer GREENTANGO, oltre al regista Alessandro Avataneo e la sceneggiatrice Monica Mantelli, il direttore dell’ente di gestione delle Aree protette del Po e della collina torinese Ippolito Ostellino, la coreografa argentina Carolina Gomez (Aires Nuevos) e il gruppo di tangueros LCMM Libera Compagnia Musicale Migrante di Etnotango. Sempre nello Stand Aiapp dalle ore 20 di giovedì 8 maggio introdotti dalla performance di apertura proposto da Etnotango VUF – con ospite la ballerina Carolina Gomez e Alessandro Guerri, e i protagonisti del film “Poema Circular” – la conferenza “Costruire per il bene Comune”, che dibatte il tema del Bene “Tra ambiente, accoglienza, accompagnamento e autonomia ai giovani”, dove Tom Dealessandri e Barbara Graglia (Comune di Torino) unitamente a Don Danilo Magni, direttore del Collegio Artigianelli (che comprende tra le varie realtà inglobate al suo interno il Teatro Juvarra e lo storico Cafe Procope), presentano il pamphlet del progetto “Artigianelli150” insediato nella Casa Madre della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo, fucina di start up d’impresa come Gruppo Spes e DinamoCoop e del centro di innovazione sociale SocialFare oltre che delle location artistico-culturali del Procope e dello Juvarra. “Artigianelli150” illustra il proprio paesaggio umano e sociale, sede-fulcro di innovazione per il territorio, animata dal desiderio concreto di costruire un positivo cambiamento sociale che metta al centro le persone, soprattutto i giovani, l’ambiente di comunità ed il lavoro.
Il Procope Caféclub e la Chiesa dell’Immacolata del Collegio Artigianelli di Torino sono inoltre coinvolti in 3 appuntamenti del palinsesto delle attività del Salone del Libro-OFF in collaborazione con Circoscrizione 1 di Torino.
Sabato 10 maggio, in collaborazione con Circoscrizione 1 presso il Procope Caféclub di vai Juvarra 15, dalle ore 16 alle ore 20, avrà luogo il cineforum-incontro con l’autore dal titolo “Unknown-Questo sconosciuto”, che prevede sia l’ approfondimento sul linguaggio della cinematografia grazie ad una lectio magistralis tenuta da don Adelio Cola, critico cinematografico, sia la visione e il commento del corto “Corpi”, in collaborazione con il progetto “Una Questione Settentrionale – North Africa Calling” (fondi FSE), a cura di Centro di Cooperazione Culturale, Officina Koinè e Giallopalo. A dialogare del film e commentarlo insieme saranno il regista del documentario Matteo Tortone (Officine Koinè), Mauro Brondi (Effettonotteonline) e Claudio Torrero (Interdependence). L’evento darà la possibilità di approfondire la conoscenza della cultura e della comunità bengalese e sarà arricchito da musiche e danze con il coinvolgimento di ballerini e danzatori di Etnotango Festival 8° edizione. L’ingresso è gratuito ma per poter accedere al cantiere work in progress è necessario pre- accreditarsi scrivendo a info@murialdopiemonte.it avente come oggetto della mail “Accesso Cantiere Procope Artigianelli per Salone OFF”. Info. 011/2304381.
Domenica 11 maggio, invece, dalle ore 17 alle 18.30, in collaborazione con Circoscrizione 1 presso la Chiesa dell’Immacolata del Collegio degli Artigianelli, con ingresso da corso Palestro 14, andrà in scena il reading / recital “Espero que Maria Estrella Salga”, ispirato alle opere di Astor Piazzolla, Horacio Ferrer e altri autori contemporanei, che narra di Maria, attraverso citazioni di poesia, prosa, musica e elementi di teatrodanza e di tango, che rappresenta il travaglio sociale stesso delle grandi città crogiulo di una moltitudine di emigranti come Buenos Aires e Torino. Partecipano le voci italiane di Stefano Ghione, Tomaso Brucato e Massimo Martino e quelle argentine di Ana Lanata e Vivi Lovotico. Animano il teatrodanza la maestra e coreografa professionista Carolina Gomez con gli allievi della scuola Aires Nuevos e la LCMM, mentre l’ideazione e la regia artistica sono di Monica Mantelli.

Info: etnotango@libero.it Ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Ultimo appuntamento, lunedì 12 maggio dalle ore 18 alle 22, in collaborazione con Circoscrizione 1 presso il Procope Caféclub, la festa di chiusura del Salone del Libro OFF dal titolo “Designation: Far bene bene”, kermesse tra arti e mestieri – dallo scrivere al produrre vino, dal cantare al realizzare prototipi – che affronta il concetto per cui qualsiasi vocazione lavorativa si voglia intraprendere nella propria carriera, oltre che essere fatta, vada fatta bene, con la giusta dose di competenze, passione e intento etico. DESIGNATION è un format ideato nel 2007 da Monica Mantelli che raccoglie la ricerca creativa intorno a ogni tipologia di nel lavoro e la collega alla cultura di progetto, allo scopo di creare un palcoscenico per incontri di progettualità e prodotti con alto contenuto intellettuale e di proiezione nella direzione del futuro, in particolare per i giovani. Un viaggio nella creatività – anche quella sommersa e spesso sostenuta da forme di attività spontanea – e contemporaneamente un’opportunità per trovare nuove forme di comunicazione e contatto con gli operatori di settore. Gli incontri informali, articolati attraverso un percorso in grado di tracciare le nuove linee di tendenza, avvicinano il pubblico ai lavori di talenti affermati nel settore della cultura, arte, design, engineering, progettazione, management e mestieranza. Le esperienze di brillanti professionisti e la produzione di progetti rappresenta per DESIGNATION – quest’anno alla sua 7° edizione – l’occasione per muovere pensieri e opportunità di raccordo intorno a discipline apparentemente lontane tra di loro: prototipazione, artigianato, architettura, design, territorio, virtualità, musica, fotografia, cinema, arte, enogastronomia, letteratura, editoria e event management. Tra i partecipanti: Giuseppe Culicchia, Marcella Filippa, Alessandro Ruo Rui e il coro Eufonè, don Luca Peyron, Sinyus, Giampiero Ogliaro, Fabio Guida, Marco Rivella, Alessandro Avataneo, Diego Maria Gugliermetto, Roberto Bava, degli allievi dell’Istituto Passoni, Enzo Mastrangelo, Pierandrea Ferro e molti altri. L’ingresso è gratuito ma per poter accedere al cantiere work in progress è necessario pre- accreditarsi scrivendo a info@murialdopiemonte.it avente come oggetto della mail “Accesso Cantiere Procope Artigianelli per Salone OFF”. Info. 011/2304381.
Con questa insolita proposta la Circoscrizione 1 di Torino unitamente al Collegio Artigianelli conclude in modo assai originale quest’edizione della kermesse internazionale del libro tra gusto, parole, arti, spiritualità, progetti di rete e mestieranze, radunando autori, musicisti, pensatori, imprenditori, professionisti, artisti e artigiani. Significativi soggetti territoriali, i quali, attraverso nuove forme di raduno e dialogo si possano far conoscere meglio a studenti e giovani, presentando e promuovendo progetti culturali, artistici e d’impresa realizzati con associazioni, reti e gruppi informali di lavoro. Per “formarsi informalmente” sulle nuove frontiere del know how e le nuove prospettive professionali intorno a questi mondi.

www.artigianelli150.it

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top