lunedì , 25 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » NOVARA: “La Principessa Turandot”: Domenica 19 e Lunedì 20 aprile in scena il progetto che ha coinvolto 170 allievi delle scuole primarie e secondarie della città.

NOVARA: “La Principessa Turandot”: Domenica 19 e Lunedì 20 aprile in scena il progetto che ha coinvolto 170 allievi delle scuole primarie e secondarie della città.

image_pdfimage_print

Novara 13 Aprile 2015. Entusiasmo, preparazione, gioia, emozione. Dopo mesi di prove, lo spettacolo di Venti Lucenti “La Principessa Turandot” è pronta ad andare in scena. La Fondazione Teatro Coccia, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, propone un progetto di promozione dell’opera lirica e di formazione del pubblico in tenera e tenerissima età.

L’iniziativa, inserita nell’ambito del progetto “Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi” finanziato da Fondazione Cariplo, ha previsto la formazione di 170 bambini delle Scuole Primarie e Secondarie del Comune di Novara, che, affiancati da cantanti professionisti, avranno il ruolo di figuranti e coro nella riduzione della pucciniana “Turandot”, “La Principessa Turandot”.
L’opera, prodotta da Fondazione Teatro Coccia in collaborazione con l’Associazione Venti Lucenti di Firenze, ha la scrittura scenica e la regia di Manu Lalli e sarà in scena al Teatro Coccia Domenica 19 aprile alle ore 16.00, per il cartellone Famiglia (biglietti dai 10,00 ai 13 euro,00 per ragazzi al di sotto dei 14 anni, dai 15,00 ai 18,00 euro per tutti)e Lunedì 20 aprile alle ore 9.30 e alle 11.00 per le Scuole. la principessa Turandot
Le classi partecipanti al progetto appartengono a zone diverse della città, per coinvolgere bambini e ragazzi di tutti i quartieri. Il percorso di preparazione è iniziato nel mese di novembre 2014 con lezioni di musica e canto, condotte dagli insegnanti Alberto Veggiotti e Marina Goggi, messi a disposizione dal Teatro, che hanno organizzato lezioni, sia nelle singole classi, sia in Teatro, per momenti di preparazione di gruppo. A gennaio 2015, sono poi iniziate prove di regia con la compagnia Venti Lucenti a cui sono affidati regia, scene e costumi.
Le scuole e le classi coinvolte nel progetto sono: la Primaria De Amicis, classe 5°, la Primaria Ferrandi, classe 5A/B, la Primaria Papa Giovanni XXIII, classe 5°, la Primaria Immacolata, classe 5, la Secondaria di primo grado Bellini, classe 1C, la Secondaria di primo grado Pier Lombardo, classe 1C, la Secondaria di primo grado Immacolata, classe mista 1B/C-2°.
Nell’intento di rendere l’Opera un genere sempre meno “lontano” e sempre più “frequentato” anche dai più giovani, su tutto il territorio provinciale è stato realizzato un percorso di promozione dell’iniziativa nelle scuole di modo che, anche gli studenti che non vivranno l’esperienza sul palcoscenico, potranno comunque partecipare attivamente agli spettacoli, cantando le arie più famose dalla platea.
Sul palcoscenico al pianoforte e alla direzione musicale il maestro Loris di Leo. Simone Mugnaini, Taisya Ermolaeva e Scilla Cristiano saranno i cantanti professionisti che accompagneranno i giovanissimi interpreti e Stefano Mascalchi, Chiara Casalbuoni, Michele Monasta, Niccolò Franchi, Cecilia Russo gli attori. Il disegno scenico è firmato da Ginevra Boni mentre l’allestimento scenico è di Cecilia Russo con Elena Bertossa. Il progetto generale è di Daniele Bacci e il coordinamento di Chiara Casalbuoni.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top