mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Nello spazio live Cacio & Pere si incontrano musica, cinema e teatro Martedì 25 marzo

Nello spazio live Cacio & Pere si incontrano musica, cinema e teatro Martedì 25 marzo

image_pdfimage_print

Un inizio settimana denso di appuntamenti a ingresso libero nello spazio live di Cacio & Pere (Via dei Termini 70). Dal cinema alla musica internazionale, dal teatro alla musica jazz saranno tanti gli artisti che si incontreranno nella Caverna di Via dei Termini.

Si comincia lunedì 24 marzo dalle ore 21 con un appuntamento tutto dedicato al cinema. Cacio & Pere diventa sala cinematografica dove, in collaborazione con Terra di Siena International Film Festival e Worlic srl, saranno proiettati cortometraggi d’autore ispirati a tematiche sociali e politiche. Ospiti della serata Maria Pia Corbelli, fondatrice del Terra di Siena International Film Festival e il regista Eugenio Forconi, che presenterà le sue opere.

Lo spazio si trasforma martedì 25 marzo dalle ore 22 per accogliere Elyas Khan, una delle figure più affascinanti del panorama etno punk europeo, che si esibirà accompagnato dal batterista Romain Vicente.

Elyas Khan è considerato uno dei cantautori più originali della musica di oggi: la sua formazione che unisce un’eredità indiana-anglosassone a una lunga permanenza nell’ambiente artistico culturale di New York lo porta ad evocare suoni multietnici. Musica elettronica e post punk si unisce alla folk music ricca di canti sciamanici, berberi e delle popolazioni nomadi indo europee. Elyas Khan si è esibito con tanti protagonisti della musica contemporanea tra cui Amanda Palmer, Animal Collective, Coco Rosie, Anthony & The Johnsons, Sonic Youth.

Attualmente sta lavorando a Berlino alla registrazione del suo nuovo album “Brawl in Paradise” con il produttore britannico Matt Booker.

 Teatro e musica jazz saranno gli ingredienti di mercoledì 26 marzo. Alle ore 21 Ares Teatro in collaborazione con Fondazione Siena Jazz darà vita al concerto poetico “Tanto JAZZntile e tanto onesta pare” dove la voce di Francesco Burroni sarà accompagnata dal violoncello di Andrea Beninati e dal pianoforte di Alessandro Giachero.

 Continuano “I Residenti Permanenti”, la mostra della pittrice Paloma Pucci, e MEMORIE SONORE, la mostra di apparecchiature elettroniche vintage, con l’esposizione di radio a valvole, magnetofoni a bobina, televisori, registratori a cassette e oggetti di design, direttamente dalla collezione privata di Mirco Roppolo, che divide il suo percorso tra la Champagneria Cava de’ Noveschi (Siena, via Monna Agnese 8) e lo spazio di Cacio & Pere (Siena, via dei Termini 70).

L’orario in cui è visitabile la mostra – ad ingresso libero – è dal lunedì al sabato dalle ore 16.30 fino a chiusura.

 

Per informazioni 0577 226804 / 331 6420975.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top