NAPOLI: Martone, Servillo, Cecchi, Corsetti, Bonaiuto, Delbono … Tutti in scena per i 30 anni della Sala Assoli

Presentato , giovedì 17 settembre 2015, il programma di teatro, cinema ed incontri, realizzato dalla Sala Assoli di Napoli per il suo trentennale.

3_SalaAssoli_fotoFabiaLonz“30 anni – sottolineano Igina Di Napoli e Angelo Montella – sono un traguardo importante per ogni soggetto dotato di un’anima” e così la “storica” Sala Assoli dei Quartieri Spagnoli di Napoli (in vico Lungo Teatro Nuovo, 110), nata nel 1985 dalla sinergia fra Teatro Nuovo/Il carro di Annibale Ruccello, Teatro dei Mutamenti di Antonio Neiwiller, Teatro Studio di Caserta di Toni Servillo e Falso Movimento di Mario Martone, si prepara ad accogliere in scena una straordinaria compagine che unisce i tanti artisti che l’hanno sempre resa viva per festeggiare insieme al pubblico l’importante traguardo raggiunto.

AngeloCurti IginaDiNapoli AngeloMontella NinoDaniele VittorioLucariello fotoFabiaLonz

AngeloCurti IginaDiNapoli AngeloMontella NinoDaniele VittorioLucariello fotoFabiaLonz

Mario Martone, Davide Iodice, Giorgio Barberio Corsetti, Giancarlo Cauteruccio, Andrea Renzi, Francesco Saponaro, Mimmo Borrelli, Enzo Moscato, Pippo Delbono, Carlo Cecchi, Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Vittorio Lucariello, Pierpaolo Sepe, Iaia Forte, Tommaso Tuzzoli, Cristina Donadio, Fortunato Calvino, Cossia Di Florio Veno,  Sergio Longobardi, Ludovica Rambelli, Gaetano Di Vaio, Salvatore Cantalupo, Alessandra Cutolo, Carlo Luglio, Tonino Taiuti, Giovanni Meola, sono solo alcuni dei tantissimi artisti che prenderanno parte, gratuitamente, a questa festa del cuore e della mente, (il programma inizia domenica 27 settembre per procedere serrato nei successivi 4 mesi fino a gennaio 2016)  riconoscendo così allo spazio dei Quartieri Spagnoli la straordinaria importanza civile e culturale che ha rivestito e riveste nella vita della città di Napoli.

Spettacoli, proiezioni, incontri, per un cartellone particolarmente ricco, caso piuttosto singolare se si guarda al panorama nazionale, e che dà spazio, come da sempre in questo luogo, anche alle realtà giovani del teatro napoletano, dedicando ad esse  una parte della programmazione, ad esempio nel progetto Nuove Sensibilità, in calendario a novembre ed a gennaio.

“Per la Sala Assoli – sottolineano i promotori –  il compleanno è un nuovo inizio, un rilancio del teatro in città e per la città. In questi anni abbiamo lavorato con tenacia, affinché lo spazio non fosse chiuso. A tutt’oggi la Sala Assoli non riceve contributi e, se questo luogo ha una storia e una tradizione, è anche grazie agli artisti che vi hanno contribuito”.

Ma il suo pubblico può contribuire affinché lo spazio vivo dei Quartieri Spagnoli, continui a vivere sottoscrivendo la tessera sostenitori che garantisce l’ingresso a tutti i 35 appuntamenti della rassegna previa prenotazione.

Si inizia domenica 27 settembre con la proiezione di Teatro di guerra e l’incontro con il regista Mario Martone che ritorna nei luoghi in cui ha girato questo film: alle sue parole ed al commento in sala, insieme ai protagonisti della pellicola, è affidato il compito di inaugurare la “stagione di festa” per i 30 anni della Sala Assoli. Alla serata sarà possibile accedere solo su invito e prenotandosi alla mail: promozione.salaassoli@gmail.com