giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » Udin&Jazz 2014 inizia il suo cammino in collaborazione con il Città Fiera

Udin&Jazz 2014 inizia il suo cammino in collaborazione con il Città Fiera

image_pdfimage_print

SABATO 21 GIUGNO 2014              con un concerto-aperitivo allo Show Rondò.
Protagonisti il trio di Lorena Favot, Rudy Fantin e Andrea Zullian impegnati nel “Mina Project”, un elegante ed efficace progetto dedicato alla “tigre di cremona”, le cui celebri canzoni vengono rivisitate in chiave jazz.

Udin&Jazz anche quest’anno –  in attesa del programma stellare che, la prima settimana di luglio, porta a Udine dei veri titani dell’universo del jazz –  conferma la sua presenza sul territorio. Non solo si appresta a riempire la città di musica, arredi urbani e vivaci presenze artistiche, ma coinvolge anche – rinnovando una felice collaborazione – il Centro Commerciale Città Fiera (Torreano di Martignacco) – che, come da ormai tre anni, ospita una delle tappe del festival.
Nel 2014 è la volta di un appuntamento particolarmente colorito e interessante, dedicato a un repertorio universale della musica italiana. La cantante Lorena Favot, infatti, con coraggio e ironia affronta i più grandi successi di Mina, affiancata dalla tastiera di Rudy Fantin e dal contrabbasso di Andrea Zullian.Tutto questo avviene sabato 21 giugno, alle 18.30 presso lo Show Rondò del Centro Commerciale di Martignacco.

 

Un appuntamento di appeal e qualità, adatto ad ogni “palato musicale”, nel quale leggerezza e spessore convivono nel nome della “Tigre di Cremona”: questo l’epiteto che storicamente è di Mina, la straordinaria voce che ha accompagnato le vite di intere generazioni italiane. Indimenticabili la leggerezza di Tintarella di luna, lo swing di Legata ad uno scoglio, o il fascino latino di C’è più samba che vengono sorprendentemente rivisitati dal trio ospite di Udin&Jazz al Città Fiera.

II repertorio di Mina comprende ogni tipo di evoluzione stilistica della musica italiana e non solo: dal dolce sound melodico mediterraneo, al grande fraseggio DI Frank Sinatra fino alle sonorità del jazz americano.
Tutto ciò rappresenta una grande (e stravinta!) sfida per Lorena Favot, che interpreta con voce affascinante, precisa e creativa i più grandi capolavori dell’artista. La sua bravura si unisce a quella di accompagnatori di eccezione –Rudy Fantin è ormai un vero riferimento in regione e Andrea Zullian è un contrabbassista molto apprezzato, eclettico e sensibile – con i quali restituisce le canzoni di Mina vestite di eleganti abiti jazz.

Il “Mina Project” è presente sulla scena musicale italiana e internazionale da diverso tempo, e si è concretizzato con la realizzazione di un cd, ancora oggi richiestissimo e all’attenzione del grande pubblico e che fu accolto al suo esordio con grande successo proprio in occasione di un’edizione passata di Udin&Jazz.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top