venerdì , 22 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » Teatro La Fenice di Venezia Premiere il 24 aprile Ekaterina Bakanova sarà Violetta Valéry ne ” La Traviata ” di Giuseppe Verdi

Teatro La Fenice di Venezia Premiere il 24 aprile Ekaterina Bakanova sarà Violetta Valéry ne ” La Traviata ” di Giuseppe Verdi

image_pdfimage_print

Continuando la sua collaborazione di successo con il  Teatro La Fenice di Venezia , il soprano russo Ekaterina Bakanova  – che debutterà alla  Royal Opera House Covent Garden questa estate – canterà la parte di Violetta Valéry ne “La Traviata” di Giuseppe Verdi  ad aprile e maggio . La premiere è il 24 aprile con ulteriori spettacoli in programma 26 aprile e 03, 07, e 9 maggio 2015 . Regia di Robert Carsen .

Bakanova_TraviatacMichele_CroseraNel mese di luglio la Bakanova farà il suo debutto alla Royal Opera House Covent Garden come Musetta in “La Bohème” al fianco di Anna Netrebko. Nel mese di novembre debutterà da protagonista “Anna Bolena” a Cagliari e subito dopo volerà verso Pechino per provare Valencienne de “La vedova allegra” al NCPA (premiere: Gennaio 2016). All’inizio di quest’anno è stata ammirata come “Susanna” di Mozart Le nozze di Figaro a Torino (Teatro Regio di Torino) e nel Requiem KV 626 di Mozart. In Italia, il soprano russo (nata  nel 1984) è già molto stimata a Torino, Venezia, Trieste, Torre di Lago (Puccini Festival), Roma e Palermo. Non c’è da stupirsi che direttori come Jean-Christophe Spinosi (Paris, Toulon, “Ensemble Matheus”), registi quali  Henning Brockhaus e Teatri come il NCPA di Pechino o il Theatro Municipal di Rio de Janeiro abbiano già preso coscienza di lei: “E ‘ una cantante di qualità eccezionale e in breve tempo si unirà alle fila dei grandi solisti del nostro tempo “. Con i suoi spettacoli di Torino e di Venezia questa primavera, il soprano Bakanova – che vive in Austria – è pronta a sciogliere i cuori di tutti gli appassionati d’opera. “Con il mio canto ho intenzione di aprire un mondo vasto ed emozionante per il mio pubblico. E anche per me è molto importante perché, così facendo, posso suscitare un entusiasmo per l’opera viva nelle persone più giovani”.

About Paolo Locatelli

Giornalista e critico musicale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top