sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » Storia di uno l’ultimo lavoro discografico dei Rua Port’Alba

Storia di uno l’ultimo lavoro discografico dei Rua Port’Alba

image_pdfimage_print

Lo storico gruppo partenopeo i Rua Port’Alba sta lavorando al prossimo lavoro discografico intitolato Storia di uno e che sarà pubblicato con la neo etichetta musicale indipendente di Scampia Marotta&Cafiero Recorder. Il CD sarà prodotto dal basso perché entrambe le realtà coinvolte credono nel valore di partecipazione attiva che questa forma offre alle produzioni culturali.

Attraverso Storia di uno, il gruppo, fondato nel ’90 da Massimo Mollo e Marzia Del Giudice, vuole appunto raccontare una storia che comincia con un C’era una volta… I protagonisti sono persone normali che lavorano e la cui storia diventa eccezionale e fantastica, perché eccezionale è la capacità delle persone “normali” di rimanere dignitosi e forti nella nostra epoca e nella nostra città. I Rua Port’Alba da sempre, attraverso le loro canzoni, divertono e allo stesso parlano di impegno, lotta e tradizione perché la musica non è intrattenimento ma può essere stimolo alla partecipazione ed alla trasformazione dei rapporti sociali in senso democratico.Rua PortAlba

L’apertura del disco è una preghiera laica, che tutti i protagonisti di questa storia rivolgono a una entità, al loro Dio,  che sia di qualsiasi religione o che sia la natura stessa. Da un padre pescatore e dal suo dolore inizia e continua la vita di un bambino, ragazzo, uomo.

Anche la scelta della casa discografica non è casuale perché la Marotta&Cafiero Recorder è un progetto portato avanti da Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, due ragazzi di Scampia che da sempre lavorano attivamente nel loro quartiere. Ed è anche Storia di uno ambientato a Secondigliano e a Scampia, nella periferia Nord di Napoli dove Felice Pignataro ha vissuto e lottato e dove ancora la sua compagna Mirella lotta insieme al Gridas.

Tra l’altro i Rua Port’Alba e la Marotta&Cafiero Recorder inaugureranno insieme un esperimento rivoluzionario: all’interno della custodia, ci sarà non solo Storia di uno ma un CD vuoto con l’invito a masterizzarlo e a diffondere l’album.

I Rua Port’Alba si rivolgono quindi a tutti coloro che credono in questo progetto e nell’esigenza di realizzarlo in quanto è: «fondamentale la partecipazione di tutti i coproduttori (voi) nello sviluppo di questo progetto. Quello che chiediamo non è soltanto il pre-acquisto a 10 € del nostro cd, ma visto che metteremo in rete, in tempo reale, tutto il lavoro che stiamo facendo, vi chiediamo anche una vera partecipazione. Sul nostro gruppo FB ci sarà lo svolgimento della nostra esperienza, per cui ogni parere, parola e consiglio saranno ascoltati».

Le registrazioni si stanno effettuando presso il TP studio al Parco Comola Ricci (Napoli) a cura di Antonio Esposito e Martina Mollo. I musicisti del gruppo sono Massimo Mollo (testi, musiche, chitarre), Marzia Del Giudice (voce), Martina Mollo (arrangiamenti, pianoforte, fisarmonica, voce), Antonio Esposito (Batteria, percussioni), Caterina Bianco (violino, voce), Roberto Giangrande (basso, contrabbasso), Gianluca Mercurio (percussioni).

Ospiti: Antonello Paliotti, Gennaro Petrone, Carlo Cerciello, Imma Villa, Daniele Sepe, Charles Ferris, Raffaele Carotenuto, Maurizio Saccone, Leonardo Massa, Edo Notarloberti, Luigi Della Notte, Auli Kokko, Cristina Florio e decine di amici, compagni, bambini.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top