lunedì , 19 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » Sboccia a Trieste una primavera musicale Mercoledì 25 marzo

Sboccia a Trieste una primavera musicale Mercoledì 25 marzo

image_pdfimage_print

Al via la Ia edizione del Festival Internazionale Primavera Beethoveniana

Mercoledì 25 marzo, prenderà avvio la prima edizione del Festival Internazionale Primavera Beethoveniana. La manifestazione, nata da un’idea di Giovanni Baldini e Luca delle Donne, e già preceduta nel 2013 dalla “Settimana Beethoveniana”, concretizza il desiderio di condividere la bellezza della musica e del messaggio di Ludwig van Beethoven.

Dal 25 marzo al 13 maggio 2015, una serie di eventi multi-disciplinari (conferenze, concerti, recital…) animeranno diverse location cittadine con l’intento di avvicinare alla musica classica anche un pubblico estraneo ad essa.

Il primo appuntamento, mercoledì 25 marzo alle 15.00 alla Biblioteca Beethoveniana di Muggia: Una conferenza e visita guidata a cura di Letizia Michielon.

Si parlerà di “Sublime Aesthetics in Kant, Schiller and Beethoven”, in un evento curato in collaborazione con la Facoltà di Musicologia dell’Università di Ljubljana e con RTV Koper-Capodistria (RTV Slovenija). A seguire, visita guidata alle collezioni del Museo.

La sera stessa, alle ore 20.30, al Teatro Miela: Concerto del duo di violino e pianoforte Baldini-Turrin

Il primo appuntamento con l’integrale delle Sonate per pianoforte e violino di Ludwig van Beethoven propone due capolavori cameristici composti nel 1802, ovvero le Sonate op.30 n.1 e op.30 n.2. Da molti anni questi due artisti hanno curato in maniera particolarmente approfondita il repertorio per violino e pianoforte di Beethoven, offrendo al pubblico interpretazioni mature e appassionate, frutto di un intenso lavoro sulla poetica di questo compositore.

Bonawentura/Teatro Miela ha sempre dato un’importanza rilevante alla musica, proponendo generi ed esperienze in grado da un lato di dar voce alle esperienze locali più interessanti, e dall’altro di proporre eventi di rilevanza internazionale. A più di vent’anni di distanza,  le scelte di Bonawentura continuano ad avere come finalità quella di anticipare le nuove tendenze dell’arte contemporanea, con un occhio di riguardo all’ambito musicale.

La kermesse, promossa dalla Associazione Blooperslab, si svolge grazie al sostegno dell’Area Educazione, Scuola, Università, Ricerca, Cultura e Sport del Comune di Trieste, dell’Associazione AMI Mozart Italia, da Bonawentura/Teatro Miela e grazie alla collaborazione con la Beethoven-Haus di Bonn, la Biblioteca beethoveniana di Muggia, il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste, la Libreria Lovat, il Caffé San Marco, la Facolta’ di Musicologia dell’Università di Ljubljana, RTV Koper-Capodistria (RTV Slovenija) e con il Festival Wunderkammer.

Per informazioni sull’intero calendario : 347.7670391- info@blooperslab.it 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top