lunedì , 21 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » Risuonanze – incontri di nuove musiche 2015 Il primo giugno a Monfalcone al Carso in Corso il concerto di TOY PIANO.

Risuonanze – incontri di nuove musiche 2015 Il primo giugno a Monfalcone al Carso in Corso il concerto di TOY PIANO.

image_pdfimage_print

È una vera istantanea fotografica di grandissimo interesse sul presente della musica contemporanea più viva e lungimirante, quella che la rassegna “Risuonanze 2015 – incontri di nuove musiche” offre anche quest’anno, nella sua quarta edizione, ancora una volta organizzata dall’Associazione culturale TKE.

Il programma di Risuonanze 2015 è come sempre articolato, e inizia da Trieste dove domenica 31 maggio, alle 20.45, presso l’Auditorium di Casa della Musica (via Capitelli 3) si eseguono le prime assolute e italiane di 12 compositori provenienti da tutto il mondo e selezionati tra i migliori autori contemporanei (tra di essi, gli italiani Gilberto Bosco, Fabrizio De Rossi Re, Carla Rebora, il friulano Davide Pitis) ed alcune proposte arrivate tramite la Call for Scores (la fortunata “chiamata a raccolta” di spartiti da autori di tutto il mondo).

Ad eseguire il nuovissimo repertorio tre firme di solisti di ampia notorietà in regione per sensibilità ed intelligenza interpretativa: Tommaso Bisiak al flauto, Paola Fundarò all’oboe e Reana De Luca al pianoforte. 

Lunedì primo giugno, alle 11.30 Risuonanze 2015 arriva al Carso in Corso di Monfalcone (Corso del Popolo, 11), ancora una volta (come l’entusiasmante appuntamento dello scorso anno) con Antonietta Loffredo e il suo affascinante Toy Piano.
Con il piccolo strumento, la Loffredo interpreta ben 8 prime assolute e già diversi degli autori hanno dato la loro adesione per essere presenti in sala in occasione del concerto e mettersi a disposizione di interpreti e pubblico per un confronto dopo la performance. In programma brani di Ricci, Zavala, Di Vora, Corda, Shafiee, Pittino, Okawa e Azimi.z

Alla sera del primo giugno la rassegna prosegue per Villa De Rubeis Florit di Tarcento (ore 20.45) dove ben 14 prime esecuzioni attendono il pubblico.
Gran finale del festival a Tricesimo, martedì 2 giugno, al Teatro Garzoni,  con una “doppietta” intensa: alle 18 il giovanissimo trombonista friulano Rocco Rescigno (membro dell’Accademia dei Berliner Philarmoniker) è alle prese con otto nuove pagine per strumento solo (tra i compositori gli italiani Sonia Bo, Bruno Zanolini, Biagio Putignano, il brasiliano Jorge Antunes); a seguire, alle 21 sempre al Garzoni, Fosca Briante e Tiziano Cantoni imbracciano i loro flauti per ben 12 prime assolute e una prima nazionale, di autori quali Giorgio Colombo Taccani, Mauro Cardi, ed i “regionali” Simone Movio e Paolo Longo. Tutti i concerti della rassegna sono a ingresso libero e molti degli autori eseguiti, unitamente agli interpreti e al pubblico presente, possono confrontarsi e condividere opinioni e visioni musicali in un momento conviviale al termine di ogni appuntamento.

 INGRESSO LIBERO

Immagine: Antonietta Loffredo (toy piano) al Carso in Corso, nel 2014

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top