sabato , 18 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » MARE E MINIERE 2016 Dal 27 giugno al 02 luglio 2016 a Portoscuso (CI)
MARE E MINIERE 2016 Dal 27 giugno al 02 luglio 2016 a Portoscuso (CI)

MARE E MINIERE 2016 Dal 27 giugno al 02 luglio 2016 a Portoscuso (CI)

image_pdfimage_print
Il programma di Mare e Miniere 2016 entra nel vivo dal 27 giugno al 2 luglio 2016 con la rassegna di Seminari di Musica, Canto e Danza Popolare, in un’edizione arricchita ed ampliata nella proposta formativa e culturale, dopo il grande successo riscosso negli anni scorsi.
“Educazione al valore della memoria come insegnamento per il futuro” è questo l’obiettivo principale perseguito da Mare e Miniere, sin dai primi anni, proponendo a musicisti, cultori ed appassionati di musica popolare italiana una preziosa occasione per approfondire lo studio di strumenti, tecniche esecutive, vocali e coreutiche della nostra tradizione.
mare e musica1Docenti dei corsi sono alcuni tra i principali protagonisti del folk music in Italia come Elena Ledda e Simonetta Soro (canto popolare), Pietro Cernuto (flauti di canne o pastorali), Nando Citarella (percussioni e danze popolari con Nathalie Leclerc), Alessandro Foresti (canto corale) e Giuseppe Molinu (ballo sardo), giovani di grande talento come Simone e Nicolò  Bottasso(musica d’insieme), e grandi maestri come Luigi Lai (Launeddas), leggenda vivente della musica sarda e depositario del repertorio tradizionale delle launeddas.
Ad arricchire il corpo docente dell’edizione 2016 sono il maestro dell’organetto Totore Chessa(organetto diatonico), virtuoso esecutore dei diversi balli della tradizione sarda, ed il percussionista, cantante, compositore italo-francese, Carlo Rizzo (percussioni), specialista e precursore dell’evoluzione tecnologica dei tamburi a cornice, ma soprattutto dotato di una tecnica esecutiva unica.
Gli stage si terranno dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e sono indirizzati tanto a quanti desiderano avvicinarsi per la prima volta al mondo della musica tradizionale, quanto a musicisti già formati, inoltre per i più esperti sono previste alcune Master Class di approfondimento.
mare e miniere3Naturalmente, accanto attività didattiche del mattino, è previsto un ricco programma, in via di definizione, con spettacoli di teatro e danza, incontri letterari, laboratori per bambini, balli in piazza, nonché escursioni in barca e a piedi. Non mancheranno anche concerti serali, negli angoli più suggestivi di Portoscuso, nel corso dei quali insegnanti ed allievi potranno interagiranno in performance uniche di musica e danza, produzioni originali, e live di altri artisti, che arriveranno in Sardegna ad arricchire ulteriormente il cartellone della rassegna isolana.
Insomma, Mare e Miniere si conferma come un’esperienza davvero imperdibile, da vivere intensamente tra musica, cultura e straordinarie bellezze di luoghi in cui è possibile riscoprire l’antico fascino del Mediterraneo, nei suoi angoli più nascosti e spettacolari.

 

MARE E MINIERE 2016
Seminari di Musica, Canto e Danza Popolare
Portoscuso (CI) dal 27 giugno al 2 luglio 2016

CANTO POPOLARE – docenti Elena Ledda e Simonetta Soro
CANTO CORALE – docente Alessandro Foresti
LAUNEDDAS – docente Luigi Lai
ORGANETTO DIATONICO – docente Totore Chessa
PERCUSSIONI E DANZE POPOLARI MEDITERRANEE –  docente Nando Citarella e Nathalie Leclerc
PERCUSSIONI – docente Carlo Rizzo
BALLO SARDO – docente Giuseppe Molinu
MUSICA D’INSIEME – docente Simone e Niccolò Bottasso
FLAUTI DI CANNE O PASTORALI E ZAMPOGNA – docente Pietro Cernutomareminiere mare
UNA MINIERA DI IDEE – Agnese Ermacora e Giorgio Maria Condemi
Laboratorio di improvvisazione, scrittura creativa e dialogo sonoro, rivolto ai ragazzi dell’ultimo anno della scuola primaria o del primo anno della scuola secondaria di primo grado, anche con bisogni educativi speciali

COSTI
I costi sono i seguenti: 1 corso €100,00, 2 corsi  €120,00 – Corso di Ballo Sardo €20,00.L’iscrizione può essere effettuata per uno o due corsi: il primo si svolgerà al mattino, mentre il secondo nel pomeriggio. A tutti i corsiti delle discipline musicali, viene offerta la possibilità di frequentare gratuitamente il laboratorio pomeridiano di musica d’insieme. Tutti coloro che si iscriveranno entro il 15 maggio potranno usufruire di una riduzione di 20,00 € (1 corso €80,00 e 2 corsi €100,00). Non sono inclusi nella riduzione i corsi di ballo sardo. Tutti i corsi sono gratuiti per i bambini fino ai 12 anni di età.MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Per iscriversi è necessario compilare la scheda informativa che verrà inviata al momento della richiesta ed effettuare un pagamento mediante bonifico bancario.

LA RASSEGNA
Organizzata dall’Associazione Elenaledda vox, con il contributo della Fondazione di Sardegna, della Regione Autonoma di Sardegna – Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio,  Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e del Comune di Portoscuso, giunge alla nona edizione proponendo un ricco programma artistico, educativo e naturalistico, il cui obiettivo è ridare centralità ai luoghi legati al mare e alla cultura geomineraria del Sulcis-Iglesiente, un territorio dalle radici culturali profondissime e dal fascinoso patrimonio storico ed archeologico. Seguendo la collaudata formula delle precedenti edizioni, dall’area sulcitana la rassegna si irradierà in tutta l’isola con concerti ed eventi che toccheranno località di tutta la Sardegna, coinvolgendo le comunità e richiamando per tutto l’anno visitatori non solo interessati a consumare il magnifico blu delle acque mediterranee, ma anche a trovare benessere psico-fisico personale e a dedicarsi alla formazione culturale.

GLI ITINERARI TURISITICI
MareMiniere2016LogoLa partecipazione ai seminari rappresenterà per i corsisti anche una preziosa occasione per vivere sette intense giornate di studio e vacanza tra musica, cultura e straordinarie ricchezze storiche e  naturalistiche.
Portoscuso, circa cinquemila abitanti, a 80 km da Cagliari, infatti, si trova davanti all’isola di San Pietro – con la caratteristica cittadina di Carloforte – alla quale è collegata per mezzo di un traghetto.  L’odierno abitato nasce come insediamento di pescatori con la costruzione, vicino alla Torre Spagnola cinquecentesca, della tonnara “Su Pranu”, che divenne polo di attrazione per tonnarotti sardi, ponzesi, siciliani e corallai francesi, la cui convivenza diede origine a una singolare miscela culturale. Il suo territorio è ricco di testimonianze di grande valore storico: nuraghi, domus de janas e, in località San Giorgio, non lontano da Monte Sirai, una necropoli punica che comprende 11 sepolture riconducibili al 770-750 a. C.  Vanta anche la presenza di interessanti monumenti religiosi, tra i quali  la chiesa di Santa Maria d’Itria; suggestiva la più antica torre costiera, che regala al visitatore incantevoli vedute paesaggistiche che spaziano dal centro storico di Portoscuso alla tonnara di Su Pranu. All’interno del paese la villa Su Marchesu. La sua spiaggia è facilmente raggiungibile dall’abitato, in quanto parte del lungomare. Numerose e bellissime sono le spiagge lungo la costa, tra le quali quella di Portopaleddu, particolarmente apprezzata per il mare limpido e la sabbia finissima.

OSPITALITA’
I corsisti potranno trovare ospitalità in accoglienti e caratteristici bed & breakfast convenzionati a Portoscuso e dintorni

COME ARRIVARE A PORTOSCUSO IN AEREO
Voli Low Cost e di Linea da/per Cagliari Elmas (a 59 Km da Portoscuso)
Voli Low Cost e di Linea da/per Alghero Fertilia (a 159 Km da Portoscuso)
Voli Low Cost e di Linea da/per Olbia Costa Smeralda (a 212 Km da Portoscuso)

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top