domenica , 9 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Made in Trieste 31 lug.piazza Verdi: Gino D’Eliso, Mike Sponza e Texmex

Made in Trieste 31 lug.piazza Verdi: Gino D’Eliso, Mike Sponza e Texmex

image_pdfimage_print

Tre pezzi da Novanta della musica nata a Trieste sono protagonisti del triplo appuntamento di “Made in Trieste” di mercoledì 31 luglio alle ore 21.00 in piazza Verdi: Gino D’Eliso, Mike Sponza e Texmex, ognuno con formazioni ad hoc per la serata triestina, ognuno con energie sempre rinnovate e nuovo spirito creativo.
È Gino D’Eliso ad aprire la serata, con un nuovo esplosivo progetto che nel nome raccoglie spirito e grandezza “Mitteleurorock”: in grande fase creativa, l’autore racconta: “The Fabulous Rocker Boys” si sono sciolti, come tante, troppe avventure creative triestine. Ora però si sta creando una nuova entità musicale: la Mitteleurorock Orchestra, un progetto pluri-strumentale, che ha voglia di tante avventure e che può adattarsi alle diverse situazioni scindendosi in moduli appropriati”. A Trieste, dunque, D’Eliso arriva con formazione e repertorio scelti ad hoc, con brani storici ma anche nuove interpretazioni che l’autore giudica come particolarmente interessanti. Accanto alla sua voce e alla sua chitarra: la voce di Giulia Crocini (pregnante sarà il messaggio relativo all’anno contro la violenza sulle donne), Massimo Troian al pianoforte, Joe Niemela al sax e la preziosa collaborazione di Livio Curti. In repertorio per la serata una serie di canzoni, come ha detto lo stesso D’Eliso, “liberamente ispirate ai romanzi che maggiormente mi hanno fatto pensare, immaginare, sognare che si inquadrano in un più ampio progetto rivolto a comunicare tramite il veicolo più immediato per i ragazzi – cioè la musica – la voglia di leggere, di conoscere, di capire”. Segue uno dei più apprezzati bluesman, Mike Sponza con il progetto Blues Convention – Italian-Slovenian Edition 2013 – “Terrano wine meets Refošk”. I suoni e i sapori transfrontalieri si uniscono in questo progetto capitanato dal blues man Mike Sponza che, dopo le collaborazioni internazionali, porta a Trieste una formazione in cui, oltre alla fedele sezione ritmica di Mauro Tolot al basso e Moreno Buttinar alla batteria, vedrà due giovani talenti della scena jazz slovena: Matej Kuzel al sax e Vid Jamnij al vibrafono. Chitarrista, cantante, compositore, bandleader, Mike Sponza ha formato il suo primo gruppo blues nel 1985. In questo nuovo progetto il blues contemporaneo si mischia al soul, il tutto affrontato con attitudine rock’n’roll.
Il travolgente Texmex  – Franck Get (basso e voce) – Sandro Bencich (batteria)- Marco Beccari (armonica)- Matteo Zecchini (chitarra) chiude in gloria la vulcanica serata “blues”: Texmex è blues combo nato nel 2009 dalle ceneri dei Blues Roots. Formata da esperti musicisti protagonisti della scena Alpe-Adria tra Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Austria, la band esordisce nel 2013 con l’album The best has yet to come, un disco in cui emergono chiaramente le influenze a stelle e strisce, soprattutto blues e southern rock, e l’amore del gruppo verso Bruce Springsteen, omaggiato da un’intensa e commovente “No surrender” album è stato registrato e concepito in alcune live session presso presso il “Thunder Studio” e lo “Urban Recording Studio” di Trieste e ospita alcuni grandi nomi della musica come il saxofonista James Thompson (già con Zucchero, Joe Cocker e Paolo Conte tra gli altri).

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top