martedì , 22 Settembre 2020
Notizie più calde //
Home » HOT » La calda estate di ParmaJazz Frontiere
La calda estate di ParmaJazz Frontiere

La calda estate di ParmaJazz Frontiere

image_pdfimage_print

Sarà un’estate densa di musica ascoltata e vissuta quella di ParmaJazz: tre concerti dell’edizione scorsa sono, infatti, in programma su Radio 3 e il 27 agosto prossimo la Casa della Musica alle 21.15 ospiterà l’ultima anteprima del ParmaJazz Frontiere Festival 2020 con un concerto del chitarrista Peo Alfonsi che presenterà il suo ultimo progetto discografico, Nubìvago. Prossimo appuntamento il 3 ottobre con l’apertura ufficiale del Festival. Fra gli ospiti: Gianluigi Trovesi ed Enrico Pieranunzi.
Ma torniamo in dettaglio sul programma delle messe in onda su Radio 3 Suite dall’edizione 2019: il 4 agosto alle 22.30andrà infatti in onda il concerto del Roberta Baldizzone White Quartet (registrato il 16 novembre scorso alla Casa della Musica di Parma) con Gabriele Fava al sax soprano e sax tenore, Roberta Baldizzone al pianoforte, Ricardo Costa alla chitarra elettrica e Marcello Canuti alla batteria. Il 31 agosto in programma, sempre alle 22,30, l’Andrea Grossi Blend 3 (registrato il 16 novembre scorso alla Casa della Musica di Parma) con Manuel Caliumi al sax contralto, Michele Bonifati alla chitarra elettrica e Andrea Grossi al contrabbasso. L’8 settembre alle 22.30, infine, sarà la volta del Gabriele Fava Group (registrato il 7 novembre scorso alla Casa della Musica di Parma) con Gabriele Fava al sax tenore, Tommaso Parmigiani alla  chitarra elettrica, Giancarlo Patris al contrabbasso e Marcello Canuti alla batteria. Tutte e tre giovani proposte artistiche che sono cresciute fra il Conservatorio Arrigo Boiti di Parma – i gruppi sono stati tutti allievi di Roberto Bonati – e i palchi del ParmaJazz Frontiere Festival che da anni ha sempre un occhio vigile ed attento ai giovani e alla loro creatività.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top