mercoledì , 14 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » Io volevo sognare più forte IL NUOVO LAVORO DI EDOARDO DE ANGELIS PER SUGGELLARE 50 ANNI DI CARRIERA.
Io volevo sognare più forte IL NUOVO LAVORO DI EDOARDO DE ANGELIS PER SUGGELLARE 50 ANNI DI CARRIERA.

Io volevo sognare più forte IL NUOVO LAVORO DI EDOARDO DE ANGELIS PER SUGGELLARE 50 ANNI DI CARRIERA.

image_pdfimage_print

E’ uscito il suo nuovo lavoro discografico «Io volevo sognare più forte» (Il cantautore necessario/Musica del sud/Egea music), con la co-produzione di Fabio Ferri e Alberto Laruccia, album con cui l’artista festeggia il cinquantesimo anno di attività. non c’è una canzone più bella ed una più lontana dal mio sentire. Sono tutte poesia sgorgate dall’animo di un poeta che ha sempre visto il mondo ad occhi “chiusi” ma a cuore aperto. Ogni brano ha il suo carisma, quello che mi ha lasciato senza fiato è sicuramente  Il lupo non verrà. Vero che Edoardo ha scritto per cinquant’ anni pezzi che sono entrati nell’animo. Chi non ricorda Lella e la sua vittoria nel girone giovani cantautori nel Cantagiro del 1971. Lella è stata reinterpretata negli anni da tantissimi cantanti tra cui Antonello Venditti. Non dimentichiamoci la sua lunga collaborazione tra l’altro con tanti mostri del folk italiano da De Gregori a Dalla, dallo stesso Venditti a Sergio Endrigo e tanti altri. Un album che festeggia 50 anni di carriera ma che dei ventuno incisi  e  interpretati da Edoardo, è secondo il mio modesto parere il migliore, l’apice di un poetare sublime che tocca l’anima ed il cuore di che si appresta ad ascoltare l’intero disco. In questo album si segnala anche un tratto politico in favore dell’Europa unita, quasi un manifesto europeista. Ogni canzone è una storia a se ma il filo conduttore è sempre uno : l’amore e la passione per ciò che l’autore vuole far arrivare all’orecchio di chi ascolta. Un disco da collezione da non perdere e da non tenere solo in uno scaffale, ma da ascoltare in continuazione per permettere alle parole e alla musica di metabolizzarsi nel più profondo del nostro io. Grazie Edoardo per questo tuo grande lavoro partorito anche dopo un anno davvero nero per tutta l’umanità a causa di una pandemia che ci ha cambiato tutti, ma che ha lasciato nei saggi come te,  ancora la forza e la voce di dare sempre una speranza di vita ed ai sentimenti più puri che un essere umano non dovrebbe mai calpestare.

“Io volevo sognare più forte”, ed è disponibile dallo scorso 15 gennaio.

Enrico Liotti

enrico.liotti@ildiscorso.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top