1

Domenica 1 agosto alle 21 nella Cappella di Sant’Antonio di Palazzo Lantieri a Gorizia GRAZIE AL FLAUTO DI RODENKIRCHEN UN VIAGGIO NELLA FAVOLA DEL PIFFERAIO MAGICO

Nuovo appuntamento per Musica Cortese. Il festival internazionale di musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia stavolta farà tappa alla scoperta della Cappella di Sant’Antonio, situata all’interno di Palazzo Lantieri a Gorizia, dove si intersecherà con un percorso che giunge dalla lontana cittadina tedesca di Hameln.

Qui, domenica 1 agosto alle 21 protagonisti saranno i traversieri, antico nome dei flauti traversi, di Norbert Rodenkirchen, che approda a Gorizia grazie ad un progetto sulla celebre favola del Pifferaio Magico che lo sta portando in giro per tutta Europa.

Una particolare figura, infatti, spicca e si fissa all’alba dei tempi moderni con tale forza, che di essa è sopravvissuta nel corso dei secoli solo l’immagine cristallizzata nei clichè favolistici della saga del Rattenfänger, il cacciatore di topi. Si tratta del pifferaio dai tratti demoniaci che a Hameln (nota nelle versioni italiane della favola come Hamelin) nel giorno di San Giovanni, il 26 giugno del 1284, sottrasse alla città gli adolescenti con tutta probabilità in funzione di un progetto di colonizzazione delle zone baltiche orientali. Per realizzare l’exitus puerorum, l’esodo dei fanciulli, oltre alla propria forza di persuasione, il “pifferaio magico” doveva essere dotato di un’arte flautistica straordinariamente suggestionante, ben al di là di un innocuo intrattenimento popolare tanto che ad essa nessuno era in grado di sottrarsi. Da qui il viaggio musicale che Rodenkirchen porterà a Gorizia per un concerto dal fascino intramontabile.

L’appuntamento, così come tutti gli altri di Musica Cortese, è a ingresso gratuito, ma con prenotazione, inviando una email a dramsamcgma@gmail.com. Info su: www.dramsam.org.