martedì , 17 Settembre 2019
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Dall'Italia » Da Mozart a Piazzolla: quando la grande musica è solidarietà
Da Mozart a Piazzolla: quando la grande musica è solidarietà

Da Mozart a Piazzolla: quando la grande musica è solidarietà

image_pdfimage_print

Giovedì 6 giugno 2019 alle ore 20.30, il Piccolo Regio Puccini di Torino ospita la quinta tappa del progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé”

La pianista Rita Cucè e il Quartetto del Teatro Regio di Torino, con la partecipazione straordinaria del violinista Alessandro Quarta, protagonisti di un concerto beneficoper la ricostruzione dell’Istituto Nelio Biondi di Camerino distrutto dal sisma 2016 A Torino la grande musica diventa solidarietà: giovedì 6 giugno alle ore 20.30, il Piccolo Regio Puccini di Torino ospita “Da Mozart a Piazzolla”, un concerto benefico che vede protagonisti la pianista Rita Cucè e il Quartetto del Teatro Regio di Torino, con la partecipazione straordinaria del violinista Alessandro QuartaUn viaggio pieno di note che partendo dal Concerto per pianoforte n. 14 in mi bemolle maggiore, K. 449 di Wolfgang Amadeus Mozart, maestro che trova in Rita Cucè una delle sue interpreti più sensibili, arriverà fino alle atmosfere del tango di Astor Piazzolla con Alessandro Quarta che proporrà brani del compositore argentino quali Chau Paris, Oblivion, La Muerte del Angel, Jeanne y Paul, Fracanapa, LibertangoQuesta di Torino è la quinta tappa del progetto “Da Kabul a Camerino – In viaggio con Rita Cucé finalizzato alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’Istituto Nelio Biondi di Camerino, distrutto dal sisma del 2016. Il progetto ideato e promosso dell’associazione UnAltroPremio-Festiv’Art2.0, in accordo con il Comune di Camerino, nasce dall’esperienza maturata dalla pianista Rita Cucè, nel programmaAfghanistan back to the music” voluto nel 2005 da Marco Bragherodell’Associazione Peacewaves International Network che ebbe tra i suoi sostenitori il Teatro Regio di Torino. Naturale che in questa occasione, l’Associazione Peacewaves International Network abbiasaputo coinvolgere partner come il Consiglio Regionale, la Fondazione CRT e il Teatro Regio di Torino.

Comune capofila del progetto “Da Kabul a Camerino è Arezzo “Città della Musica” e sostenitori sono i comuni di Bolsena e Ascoli Piceno e la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago.

Dopo Torino il concerto “Da Mozart a Piazzolla”, verrà offerto alla città di Camerino in un appuntamento che avrà luogo il prossimo 10 giugno nell’aula magna del Polo Liceale della città marchigiana. Media partner è CLASSICA HD.

Informazioni: Biglietteria: tel 011 8815241; Teatro Regio – p.zza Castello 215

Ingresso 20 euro – Ridotto 15 euro

Online www.vivaticket.it

L’incasso sarà devoluto al progetto “Da Kabul a Camerino” per la ricostruzione dell’Istituto Musicale Nelio Biondi

 

GLI ARTISTI IN SCENA A TORINO

ALESSANDRO QUARTA

Acclamato dalla CNN nel 2013 come “Musical Genius”. Successo Strepitoso per il brano “Dorian Gray” che Alessandro ha composto, arrangiato ed eseguito live in Prima Mondiale con “Roberto Bolle” con cui si è esibito concludendo la scaletta del tour Roberto Bolle & Friends 2018 in Arena di Verona, Caracalla a Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, Pala De Andrè a Ravenna e Piazza SS Annunziata a Firenze. Premiato nel 2018 a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la Musica. L’1 gennaio 2019 per lo show su RaiUno “Danza con Me” di Roberto Bolle si è esibito davanti a 5 milioni di telespettatori. Indimenticabile la sua apertura del Concerto del Primo Maggio a Roma in diretta Rai nel 2015 per violino solo. Violinista, Polistrumentista e Compositore, ha partecipato a scritture di musica inedita per film della Walt Disney e RaiCinema e attualmente è impegnato alla scrittura delle musiche per 4 film internazionali.

Alessandro è cresciuto con i più grandi direttori al mondo ricoprendo ruoli come Violino di Spalla di fronte a nomi del calibro di L. Maazel, E. Inbal, C. Dutoit, M. Rostropovich, M.W. Chung, G. Pretre, Z. Metha, effettuando tournèe come spalla in Europa, America, Cina, Giappone, Medio Oriente, suonando nelle più prestigiose sale del mondo.

Violinista, arrangiatore e solista con nomi quali Solisti dei Berliner Philharmoniker, Carlos Santana, Lucio Dalla, Mark Knopfler, Boy George, Dionne Warwick, Lionel Richie, Celine Dion, Liza Minnelli, Joe Cocker, Lenny Kravitz, Jovanotti, Amy Stewart e molti altri.

Adesso collabora in progetti internazionali insieme a Dee Dee Bridgewater, Mike Stern, James Taylor, Toquinho, Sarah Jane Morris, Gino Vannelli, Regina Carter, Pablo Ziegler.

Nel 2018 presenta il suo ultimo album (già candidato Grammy) come tributo ad Astor Piazzolla: “Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla”.

Suona un Giovanni Battista Guadagnini del 1761 ed un Alessandro Gagliano 1723.

RITA CUCE’

Nata ad Albenga, inizia lo studio del pianoforte all’età di 5 anni. Successivamente studia al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e presso il Conservatorio di Perugia.

Si perfeziona con Carlo Grante e Fabio Bidini. In qualità di solista si è esibita in Italia e all’estero con importanti orchestre e maestri, come “Gli Archi della Scala” e il Maestro Donato Renzetti, e di recente la National Chamber Orchestra di Yeravan.

Ha effettuato registrazioni televisive e radiofoniche. Il 7 Novembre 2005 è stata la prima donna occidentale, dopo 22 anni di guerra, a tenere un Recital a Kabul per l’inaugurazione della “Victoria Music School”, di cui è stata Direttrice Artistica e Vising Professor (pianoforte).

Dal 2010 al 2015 viene nominata dalla Regione Toscana a ricoprire l’incarico come Membro dell’Esecutivo della Fondazione Orchestra Regionale Toscana (ORT). Da settembre 2018 responsabile produzioni musicali della Fondazione Guido d Arezzo.

Oltre che docente di pianoforte al Liceo Musicale di Arezzo, da gennaio 2018 è incaricata dalla Scuola di Musica di Fiesole per l’insegnamento di “Pratica pianistica” nel Triennio Universitario presso la Casa della Musica di Arezzo.

IL QUARTETTO D’ ARCHI DEL TEATRO REGIO DI TORINO

Nasce nel 2007 dalla volontà delle quattro prime parti, Stefano Vagnarelli Marco Polidori Alessandro Cipolletta e Relja lukic, che dopo anni di comune attività in seno all’orchestra del Teatro Regio di Torino e della Filarmonica del Teatro Regio di Torino, decidono d’approfondire il legame musicale, con attività cameristica. Stefano Vagnarelli, Primo Violino Nato a Torino nel 1964, ha studiato al Conservatorio della sua città; perfezionamento all’Accademia “L. Perosi” in Biella, con Corrado Romano. Membro dell’Orchestra sinfonica della RAI di Torino dal 1983 al 1986, attualmente è Primo Violino di Spalla dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino.

Marco Polidori, Secondo Violino Ha studiato al Conservatorio “G. Verdi” di Torino, perfezionamento con il maestro Corrado Romano al Conservatorio Superiore di Ginevra. Vincitore dei concorsi per Professore d’orchestra al Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Haydn di Bolzano, Teatro e Orchestra della Rai di Torino, attualmente ricopre il ruolo di spalla dei secondi violini al Teatro Regio di Torino

Alessandro Cipolletta, Viola  Diplomato in violino nel 1998 presso il Conservatorio di Torino, si è poi diplomato in viola nel 2001 sotto la guida del maestro Davide Zaltron. Si è perfezionato all’Accademia “Walter Stauffer” di Cremona con il Maestro Bruno Giuranna. Dal 2003, dopo aver vinto il Concorso, ricopre il ruolo di Seconda Viola presso l’orchestra del Teatro Regio di Torino.

Relja Lukic, Violoncello Nato a Belgrado, si è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il maestro R. Filippini Nel 1999 vince il concorso per Primo Violoncello nell’Orchestra del Teatro Regio di Torino, posizione che occupa attualmente.

 

DAL CORRISPONDENTE

 

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top