venerdì , 22 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » 8 APRILE GIORNATA INTERNAZIONALE DEI ROM E DEI SINTI, CELEBRAZIONI IN TUTTA ITALIA

8 APRILE GIORNATA INTERNAZIONALE DEI ROM E DEI SINTI, CELEBRAZIONI IN TUTTA ITALIA

image_pdfimage_print

CELEBRAZIONI IN TUTTA ITALIA

INIZIATIVE IN MOLTISSIME CITTÀ, FRA DIBATTITI, CONFERENZE E PROIEZIONI. A MONTECITORIO LA PRESIDENTE DELLA CAMERA BOLDRINI INCONTRA I GIOVANI ROM

A UDINE L’UNICO CONCERTO ITALIANO DELL’HUNGARIAN GYPSY SYMPHONY ORCHESTRA, ENSEMBLE “ROM” FRA I PIÙ IMPORTANTI E RAPPRESENTATIVI AL MONDO

L’8 aprile si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale dei Rom e dei Sinti, istituita in ricordo di quel giorno del 1971, quando a Londra si costituì la Romani Union, la prima associazione mondiale dei Rom, riconosciuta poi dall’ONU nel 1979. Una ricorrenza che sarà festeggiata anche in questo 2015 in tutto il mondo e in molte città italiane con conferenze, dibattiti, proiezioni, concerti, e un incontro speciale a Montecitorio, dove la Presidente della Camera, Laura Boldrini, riceverà una delegazione di ragazzi Rom. L’importante giornata vedrà anche a Udine un grande evento musicale, quello con protagonista una fra le più importanti orchestre del nostro tempo, l’Hungarian Gypsy Shymphony Orchestra, che si esibirà al Teatro Nuovo Giovanni da Udine alle 21.00, per un unico straordinario concerto italiano. Una serata di festa in compagnia della migliore tradizione musicale gypsy, che permetterà di riflettere anche su temi più che mai attuali come quelli dell’integrazione e della multiculturalità. La musica diviene in questo senso uno strumento straordinario per veicolare un messaggio positivo, affidato alla bravura e preparazione di una delle orchestre più importanti al mondo. Sul palco di Udine l’Hungarian Gypsy Symphony Orchestra proporrà uno spettacolo travolgente, reso tale da un repertorio incalzante che mescola musiche della migliore tradizione gitana di grandi violinisti e compositori come Grigoras Dinicu e Ferenc Erkel, per spaziare poi al repertorio ungherese e yiddish e ai grandi compositori classici come Johannes Brahms, Jacques Offenbach, Pablo de Sarasate, Johann Strauss padre e figlio, Peter Tchaikovsky, tutti magistralmente interpretati sul palco dai quasi 100 musicisti gitani. Violini, violoncelli, contrabbassi, cembali, clarinetti e zibaldom, tutti uniti per trasmettere allo spettatore l’energia di un popolo che ha scelto la musica come linguaggio universale. Particolare non da poco è che tutto il repertorio viene suonato a memoria, senza l’ausilio di alcuno spartito, fatto che contribuisce a rendere i concerti di questa orchestra degli eventi musicali dal fascino assoluto. Un grande successo, quello che l’Hungarian Gypsy Symphony Orchestra sta riscuotendo in Europa e nel mondo, che conquisterà ora anche l’Italia, nell’importante giornata dell’8 aprile, l’occasione migliore per il tradizionale augurio “bahtalo romano dives”, che significa appunto “buona giornata del popolo rom”.

Il concerto dell’Hungarian Gypsy Symphony Orchestra è organizzato dal Teatro Nuovo Giovanni da Udine e Azalea Promotion, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Udine e l’Associazione Altramusica. I biglietti per lo spettacolo sono ancora disponibili online su Ticketone, nei punti autorizzati e alle biglietterie del teatro. Coloro i quali avranno acquistato il biglietto per la Hungarian Gypsy Symphony Orchestra potranno inoltre usufruire del biglietto ridotto per lo spettacolo “Open For Everything” di Constanza Macras (17-18 aprile ore 20.45, sempre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine). Tutte le informazioni su www.azalea.it

PER INFORMAZIONI SUL CONCERTO:

Azalea Promotion tel. +39 0431 510393 – www.azalea.itinfo@azalea.it

Teatro Nuovo Giovanni da Udine tel. +39 0432 248418 – www.teatroudine.itbiglietteria@teatroudine.it

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top