Mother Africa al Politeama Rossetti: sabato 17 marzo alle ore 20.30

“Acrobati, contorsionisti, danzatori e musicisti… Mother Africa usa ogni strumento per raccontare le atmosfere e la cultura del grande continente africano. Una sola recita quasi sold out al Politeama Rossetti: sabato 17 marzo alle ore 20.30.”

 

Grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste, la Stagione 2011-2012 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia riesce a proporre tra i suoi spettacoli anche Il Circo dei Sensi, ossia uno spettacolo capace di coinvolgere da tutti i punti di vista… È questo Mother Africa, lo show che solo per una serata – sabato 17 marzo – andrà in scena alla Sala Assicurazioni Generali, venandola di tutte le atmosfere, i colori e le sonorità del grande continente africano.

Gli acrobati della Tanzania

Una danza proposta

 

 

 

 

 

 

 

L’energia sarà la vera protagonista di uno spettacolo per cui è davvero difficile trovare un’univoca definizione: intreccia tradizione circense a moderna concezione spettacolare, coreografie e musiche ad incredibili acrobazie, è allo stesso tempo semplice e ricchissimo di varietà e versatilità. Sono assolutamente eclettici, infatti, i quaranta artisti che compongono il cast e si esibiscono in Mother Africa: ognuno sa essere cantante, ballerino o musicista allo stesso tempo. E ciononostante ognuno sa presentare anche una propria specificità e essere – nel suo campo – una punta di diamante dello show.

Contorsioni incredibili

Uno spettacolo che sfocia in figure da circensi

 

 

 

 

 

 

 

Per due ore essi si alternano armoniosamente e con ritmo vorticoso, sembrano una grande famiglia per il loro affiatamento, anche se in realtà provengono da luoghi molto distanti e diversi come l’Etiopia, il Kenya, la Tanzania, il Ghana, lo Zimbabwe, l’Egitto e il Sud Africa. Chi ha avuto modo di vedere in qualche tour europeo un’edizione passata dello spettacolo, ritroverà in questa versione tutti i suoi beniamini: fra i più attesi figurano Mwangi Lazaraus Gitu dal Kenya, l’uomo più flessibile del mondo, un contorsionista da mozzare il fiato e i Ramadhani Brothers che regaleranno emozioni altrettanto forti.  Non si tratta di una casualità: questa edizione dello show infatti raccoglie tutti i numeri “al top” che hanno fatto parte di Mother Africa nei suoi ultimi quattro anni di storia. Quindi acrobati incredibili, impressionanti contorsionisti, ballerini dall’energia strepitosa, musiche e ritmi incandescenti e colorati costumi a regalare al pubblico più di due ore festose.  E come sempre non mancheranno nuovi talenti, che si formano continuamente alla scuola di Ruddle Winston (artista che firma anche lo spettacolo) e che salgono in palcoscenico desiderosi di esibire al pubblico in maniera assolutamente diretta e trasparente i loro nuovi virtuosisimi e soprattutto la loro incredibile gioia di vivere. Tanto che Il Circo dei Sensi è stato riconosciuto dalla stampa come un’esperienza «selvaggia, colorata e gioiosa più di quanto lo possa essere qualsiasi produzione europea». Una saggia raccomandazione – scherzano i promoter nelle note allo spettacolo – rimane quella di far comprendere ai bambini fra il pubblico che le “manovre” a cui assisteranno  in Mother Africa non andrebbero ripetute a casa… Ciò per evitare guai, visto che gli artisti africani non esitano a usare per le loro giocolerie qualsiasi oggetto e si divertono con maestria a “sparare” verso il cielo in modo allarmante cerchi, ombrelli… addirittura persone, in particolare un giovane artista “volante”.      Ma la generosità di Mother Africa non si limita a regalare ai soli spettatori una serata di calore e vitalità, né a offrire un raro e accurato affresco della poco conosciuta cultura del vasto e mutevole continente africano. Da anni infatti la squadra sostiene il progetto di aiuto per l’Etiopia “Menschen für Menschen” di Karl-Heinz Böhm, che è stato dal 2008 partner dello spettacolo e che già da trent’anni si prodiga per il bene di questa regione piena di fascino e di tormenti.  Mother Africa va in scena a Trieste, ospite della programmazione dello Stabile regionale, sabato 17 marzo alle 20.30.

Mother Africa è uno show di Wiston Ruddle in tour italiano a cura di Barley Arts.

I pochissimi biglietti ancora disponibili si possono acquistare  presso i consueti punti vendita del Teatro Stabile del Friuli Venecia Giulia  e con il sito www.ilrossetti.it. Informazioni anche allo 040-3593511.

Enrico Liotti per la redazione