giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » MONFALCONE : JAZZ IN PROGRESS 10 ottobre 2013_7 marzo 2014

MONFALCONE : JAZZ IN PROGRESS 10 ottobre 2013_7 marzo 2014

image_pdfimage_print

Il Carso in Corso di Monfalcone, prosegue la sua ricerca per rappresentare e proporre  la musica nella sue forme qualitativamente  più alte, proponendola ad un pubblico sempre più partecipe, in un interessante connubio tra arte ed eno-gastronomia del territorio, nelle belle sale di Palazzo Bonavia, edificio del 1914 ora in fase di restauro.Venerdì 13 Dicembre, con inizio alle 20.45 (tutti i concerti sono sempre ad ingresso libero) la scaletta di Jazz in Progress,rassegna dedicata alla musica jazz d’improvvisazione a cura di Giovanni Maier, prevede l’esibizione in piano solo del triestino Riccardo Morpurgo, interprete di acuta sensibilità esecutiva.  In assoluta tendenza opposta al delirio di iper-produttività in campo discografico, che spesso si traduce in una perdita in termini di creatività e soprattutto di valore, Riccardo Morpurgo esce dal coro e si prende, coraggiosamente, una lunga pausa, per uscire con un’opera di assoluto pregio: “Dov’è il Nord” (Caligola Records), 13 brani, registrati nell’assoluta quiete della sua casa triestina, con il suo pianoforte Yamaha, nell’ottobre del 2010. Quello che ne esce è un interesante collage di composizioni scritte nel corso degli anni che ridà nuova sostanza ad un materiale tematico, dove la formula del piano–solo conferisce una dimensione inedita, più profonda e meditativa, venata da intensi cromatismi espressivi. Emergono in queste composizioni, seppure velatamente, i suoi studi classici, che si amalgamo alle  improvvisazioni che rimandano a Keith Jarrett e alle continue sperimentazioni musicali, a formare sonorità assolutamente inaspettate e arditezze armoniche. Sono significative le parole scritte da Giovanni Maier ed inserite, con un testo dello stesso pianista, nelle “sleeve notes” del disco. “Ho molta stima per chi sceglie di esibirsi in solitudine: è un’attività estrema, un po’ come uno striptease dove si svelano agli altri dei particolari molto intimi della propria persona. E questo coraggio non è semplice da acquisire…”  Anche Jazz in Progress si prende una piccola pausa, in occasione delle festività natalizie, e riprenderà  venerdì 10 gennaio 2014, con un’altro talento del jazz, il giovane Emanuele Graffiti, che si esibirà in un concerto per chitarra sola.

Informazioni dettagliate su www.ilcarsoincorso.it

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top