venerdì , 17 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Me+Marie (Svizzera) sono i vincitori al Teatro “Giovanni da Udine” di “SUNS” Europe, il minority song contest
Me+Marie (Svizzera) sono i vincitori al Teatro “Giovanni da Udine” di “SUNS” Europe, il minority song contest

Me+Marie (Svizzera) sono i vincitori al Teatro “Giovanni da Udine” di “SUNS” Europe, il minority song contest

image_pdfimage_print

DS3_8271Udine – La coppia Romancio-Ladina Me+Marie si è aggiudicata l’edizione 2015 del “Suns Europe live contest” la cui serata finale si è svolta venerdì 11 dicembre al Teatro Nuovo” Giovanni da Udine”. La manifestazione ha beneficiato della “promozione” dal teatro del Palamostre delle scorse edizioni al più recente e capiente Giovanni da Udine con una notevole affluenza di pubblico a conferma di quanto sia apprezzato questo festival. Un teatro gremito in quasi ogni ordine di posti è stato il positivo riscontro alle fatiche di Radio Onde Furlane che ha trasmesso la serata in diretta radio e in streaming e che ha organizzato l’evento con il patrocinio del DS3_8425Segretariato generale del Consiglio d’Europa e con il sostegno dell’ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana) e di Turismo FVG, in collaborazione con Cec (Centro espressioni cinematografiche), le associazioni Bottega Errante e Il Laboratorio, la cooperativa Punto Zero, il Comune di Udine e il Teatro Nuovo Giovanni da Udine nonché di vari enti e associazioni.
La rassegna musicale, punto focale nell’ambito del nuovo Festival europeo delle arti performative in lingua minoritaria dove appuntamenti con cinema, poesie, letteratura e teatro sono stati proposti tra il 25 novembre e l’11 dicembre 2015 in diverse zone del Friuli con un campionario variegato e multilingue, ha calamitato l’attenzione del pubblico – non solo udinese – che ha seguito le varie fasi della sfida “a colpi di canzone d’autore” in lingue pressoché sconosciute ai più.

DS3_8145Una serata frizzante, piena di energia, di gag dei presentatori e di un’ottima qualità musicale ha accolto il pubblico del “Teatrone” nella serata finale di Suns Europe.

Il festival musicale ha visto sul palco del Teatro Nuovo “Giovanni da Udine” dieci gruppi e solisti in rappresentanza di altrettante comunità linguistiche d’Europa, nei fotogrammi seguenti vi proponiamo l’immagine di alcuni componenti dei gruppi in lizza :

 

gli Ilmu dalla KareliaDS3_8155

i galiziani CaxadeDS3_8171

i bretoni RhapsoldyaDS3_8214

il trio lappone degli OzasDS3_8236

i baschi KasernaratDS3_8262

gli Zaman dalla BaschiriaDS3_8295

gli irlandesi TuathDS3_8317

la coppia romancio -ladina (Svizzera) Me+MarieDS3_8376

il friulano Loris VescovoDS3_8406 (2)

e la coppia frisona Marit & NigelDS3_8431 (2)

La gradevole serata, presentata dall’attore friulano Michele Polo e dalla cantante e attrice sarda Claudia Aru, affiatatissimi e sempre pronti a gag e battute, è trascorsa veloce con i gruppi che si sono alternati sul palco e hanno dato prova di quanto siano vive queste lingue definite “minoritarie” ma che in effetti lo sono solo nella denominazione. Tutti i brani presentati hanno ammaliato il pubblico per le melodie, diversissime fra di loro, che hanno spaziato dal folk al rock psichedelico passando per l’hip hop e per il blues oltre ai i canti tradizionali delle zone di provenienza, perfettamente abbinate ai testi – nelle varie lingue – delle liriche proposte.
DS3_8482A margine della manifestazione si è esibito Marco Brosolo, musicista friulano trasferitosi a Berlino da una decina d’anni che, accompagnato dalla sua band, ha proposto alcuni brani del suo ultimo lavoro Cadremo Feroci, ispirato ai versi di Federico Tavan. Con un abito a dir poco originale Brosolo ha cantato i versi semplici del poeta friulano, versi caratterizzati dalla quasi totale assenza di artifici grammaticali che forse hanno disorientato qualcuno dei presenti ma che ben si adattano a lingue diverse come hanno evidenziato i rapper Alessio Mura (dalla Sardegna) e Dek Ill Ceesa (Carnicats) che si sono alternati sul palco accompagnando due brani di Brosolo.

DS3_8416 (2)Fra i concorrenti, come detto, anche il friulano Loris Vescovo – Targa Tenco 2014 – accompagnato dall’OrcheXtra Terrestre e recente vincitore di Suns Sardinia (festival dedicato alle lingue minoritarie dell’Europa alpina e Mediterranea abbinato a Suns Europe).

 

 

 

 

DS3_8538

Premio del pubblico agli Ilmu

DS3_8396

Me+Marie

Non deve essere stato facile il compito della giuria vista la qualità dei brani proposti, il premio del pubblico – che ha votato il brano migliore tramite sms al cellulare e via internet – è andato ai galiziani Ilmu con il brano Suuret Kivet, mentre la giuria, formata da un rappresentante per ogni gruppo partecipante senza diritto di voto per il proprio, ha decretato vincitore il pop melodico di Me+Marie per la freschezza ma anche per la semplicità del brano  Hay eu less (spesso le cose più semplici sono quelle che riescono meglio).

Felicissima ovviamente la coppia svizzera che si è anche guadagnata la partecipazione a Suns 2016 in Russia e che ha riproposto al pubblico Hay eu less, il motivo vincitore .

DS3_8545

DS3_8554DS3_8550DS3_8613

Al termine del festival la serata è proseguita al vicino Renati all’insegna della musica e del divertimento e Udine per una sera è divenuta particolarmente multietnica.

 

Notizia e foto Dario Furlan

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top