domenica , 5 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » SLIDER » Marco Zoppi al Teatro Bobbio fuori abbonamento con lo spettacolo “OBubbleBesity”.

Marco Zoppi al Teatro Bobbio fuori abbonamento con lo spettacolo “OBubbleBesity”.

image_pdfimage_print

La magia delle bolle di sapone di “OBubbleBesity” incanterà il pubblico del Teatro Bobbio, domenica 22 dicembre alle 16.30 e in replica anche alle 22.30. Uno show per grandi e piccoli che farà sorridere e commuovere allo stesso tempo.

Un fuori abbonamento che saprà amplificare la magia delle feste. Marco Zoppi porterà a Trieste, alla Contrada il suo“OBubbleBesity”, uno spettacolo che coniuga la leggerezza delle bolle di sapone con la schiacciante realtà dell’obesità, prodotto da Tiven Group per la regia di Stefano Pagin. Sarà quindi la storia di Marco, un ex obeso che è diventato il più grande bubble artist italiano, semifinalista della quarta edizione di Italia Got’s Talent e recentemente è stato in onda in diretta su France2 per “Le Plus Grand Cabaret du Monde”.bollearticolo

L’artista ripercorre sul palcoscenico, in una sorta di ironico/scientifico/biografico linguaggio della memoria affidato alla voce fuori campo dell’attore Luigi Tabita, la sua storia, partendo dalla Sicilia, in cui è nato, e della pasticceria dei genitori, fino ad arrivare al successo internazionale come bubble artist.  Com’è la vita quotidiana di un obeso? E se abita al 6° piano di un condominio senza ascensore? Che vestiti si compra? Trova posto in un autobus affollato? E quando d’estate il termometro segna 42 gradi? Cosa prova un obeso quando si guarda allo specchio? Come lo vedono gli “altri”? È proprio vero che i grassi sono sempre allegri? Il corpo è grasso, ma l’anima rimane magra? Sono queste alcune delle domande alle quali darà una risposta Marco Zoppi, raccontando  attraverso la volatilità delle bolle di sapone, la sua storia di bambino e adolescente imprigionato in un corpo oltre misura.

Dopo aver perso 41 kg in 30 mesi, Zoppi è diventato portavoce del malessere di molti attraverso il linguaggio a lui più congeniale, quello volatile delle sue creazioni obese. Obese, ma per contrasto, leggerissime. Come spiega lo stesso artista «Porterò il pubblico su un immaginario tappeto volante verso una direzione che non conosce tempo, né spazio, né età, né massa. Le mie bolle esprimono tutto il mio leggero mondo interiore, sono la voce della mia anima e la sua vera essenza. Le bolle sono così tonde ma così leggere, flaccide impalpabili, esprimono con assoluta perfezione la parola grasso, il problema è che in aria durano troppo poco, come il risultato delle diete…”

Prevendita dei biglietti, prenotazione dei posti presso la biglietteria del Teatro Bobbio (tel. 040.390613/948471) o al TicketPoint di Corso Italia 6/C (tel. 040.3498276/3498277). Prevendita On Line: Circuito VIVATICKET by Charta (vivaticket.it).

Informazioni: 040.948471 / 948472 /390613; contrada@contrada.itwww.contrada.it.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top