martedì , 22 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » L’Ente regionale teatrale presenta la 26^ edizione del progetto teatroescuola

L’Ente regionale teatrale presenta la 26^ edizione del progetto teatroescuola

image_pdfimage_print

UDINE – teatroescuola compie ventisei anni. Lo storico progetto che l’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia dedica al mondo della scuola ha ormai scollinato il quarto di secolo da quando, con lungimiranza, il direttore e fondatore dell’ERT Rodolfo Castiglione lo affidò al regista Roberto Piaggio. Da allora il timone è passato di mano – alla direzione dell’ERT c’è Renato Manzoni e le due anime del progetto sono Silvia Colle e Lucia Vinzi – mantenendo costante l’attenzione alla qualità delle proposte. Come da tradizione, quella che sarà l’attività dell’anno scolastico 2013/2014 è stata illustrata all’interno di una pubblicazione, l’Astucciodel teatroescuolache l’ERT ha presentato stamattina nel corso di un incontro-conferenza stampa nella sede di Udine. Oltre al direttore dell’ERT, Renato Manzoni, il progetto 2013/2014 è stato presentato dalle curatrici, Silvia Colle e Lucia Vinzi«Il difficile momento economico generale e in particolare la devastante riduzione di finanziamenti a tutto il settore cultura, uniti alle difficoltà economiche delle scuole e dei Comuni – è l’introduzione del direttore Renato Manzoni – ci hanno costretti a rinunciare ai festeggiamenti che avevamo pensato di realizzare in occasione del venticinquennale del progetto». teatroescuola ha preferito, dunque, indirizzare la propria attenzione verso quello che oggi chiameremmo core business, ovvero il ruolo che la Regione Friuli Venezia Giulia gli ha affidato, quello della formazione del pubblico. Anche quest’anno, quindi, teatroescuola ha partecipato ai principali showcase italiani scegliendo uno a uno gli spettacoli che presenta oggi nell’Astuccio. Gli spettacoli – oltre 50 – sono una proposta meditata che va a rappresentare quanto di meglio il panorama del teatro ragazzi nazionale e regionale offra oggi. Tra questo ricco bouquet gli insegnanti dei diversi istituti scolastici selezioneranno le proposte che comporranno il calendario 2013/2014 di teatroescuola. Ancora una volta, quindi, un progetto condiviso che vede l’ERT lavorare in sinergia con il mondo della scuola. Ma, da sempre, teatroescuola è molto di più di un semplice collettore e distributore di spettacoli, ciò che lo differenzia da progetti analoghi è l’organicità della proposta. Accanto agli spettacoli, infatti, non mancheranno i laboratori per alunni e insegnanti, anche se per le ragioni già citate quest’anno subiranno una piccola riduzione nel numero. Inoltre, anche nel 2013/2014 si potrà vedere all’opera i bambini e ragazzi che partecipano, tra gli altri, ai progetti speciali come il MAT+S a Monfalcone (nel quale si analizzano i rapporti tra scienza e teatro, ogni anno selezionando un tema), il Teatro Fatto di Niente a Udine (esperimenti di teatro minimo) e il Teatro di Voci (rapporto tra coro e teatro) in collaborazione con l’USCI – Unione delle Società Corali del FVG. La 26a stagione del progetto vivrà un incipit di assoluto interesse per insegnanti, operatori del settore e pubblico con le giornate di Fare Teatro a Scuola Secondo Noi, una full immersion di tre giorni, dal 28 al 30 ottobre, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine organizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine e con il sostegno del Comune di Udine nell’ambito del programma di “Appuntamenti a teatro”. Incontri, tavole rotonde e seminari sul tema A Bocca Chiusa, ovvero il rapporto fra gesto e azione e tra gesto e parola, dove le parole sono materia sonora, immagini verbali spesso in un’animata fusione tra teatro e arti figurative dove gli elementi narrativi si fanno simbolici. Realizzato con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e il patrocinio delle province di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste, dal 1988 il progetto teatroescuola dell’ERT promuove l’avvicinamento delle giovani generazioni ai linguaggi del Teatro e dello spettacolo dal vivo attraverso attività che arricchiscono l’offerta formativa delle scuole della regione. Negli anni è diventato un punto di riferimento per istituzioni, enti locali, scuole, compagnie ed artisti, cercando di promuovere una rete di sinergie tra tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di cultura, educazione e infanzia. Tra questi: l’Ufficio Scolastico Regionale, l’AIB Associazione Italiana Biblioteche – sezione FVG, il LaREA Laboratorio regionale di educazione ambientale dell’ARPA FVG e la Fondazione CRUP. 

L’Astuccio di teatroescuola n. 26 è in distribuzione nelle scuole della Regione ed è già scaricabile dal sito www.ertfvg.it (sezione teatroescuola). Per ulteriori informazioni o per richiederne una copia cartacea: info@teatroescuola.it, www.blogteatroescuola.it, t. 0432.224214/11. 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top