domenica , 7 Marzo 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » “Le topoline dell’EIAR” uno speciale incontro organizzato dalla Contrada 17 aprile

“Le topoline dell’EIAR” uno speciale incontro organizzato dalla Contrada 17 aprile

image_pdfimage_print

Un pomeriggio denso di musica, storia e di costume aperto al pubblico ed organizzato dal Teatro La Contrada con la collaborazione dell’Università della Terza età, è quello fissato presso l’Università  della Terza Età  in via Corti 1/1 per mercoledì 17 aprile alle 17.30 con “Le topoline dell’Eiar” nel quale l’autore teatrale Giorgio Bozzo racconterà del mito del Trio Lescano e dell’ epopea swing della radio. L’incontro si propone di tratteggiare la storia umana e artistica del trio vocale formato dalle sorelle Alexandrina, Judith e Kitty Leschan. Nate in Olanda nei primi decenni del secolo scorso, dopo un inizio di carriera come ballerine acrobatiche, divennero famose in Italia a cavallo fra gli anni Trenta e gli anni Quaranta con il nome di Trio Lescano. Verranno delineate le vicende che portarono queste straordinarie artiste a diventare una delle realtà radiofoniche, discografiche e di spettacolo più sensazionali della musica leggera italiana del loro tempo, per poi essere destinate, a qualche anno di distanza dalla promulgazione delle leggi razziali del 1938,  ad una ineluttabile caduta a causa delle loro origini ebraiche. L’occasione sarà anche un pretesto per ripercorrere le tappe fondamentali dell’avvento della radio nel nostro paese, sia per la sua funzione di mezzo di comunicazione di massa e propaganda, sia per quella di mezzo di diffusione della cultura popolare. Bozzo parlerà anche del jazz e dello swing nel nostro paese, ripercorrendo la storia delle grandi orchestre, dei direttori, dei musicisti, dei cantanti (i famosi “Assi del Microfono”) e degli autori che seppero interpretare e rendere popolari i nuovi suoni in arrivo dall’America. Con la proiezione di inediti documenti e fotografie e l’ascolto di rare registrazioni, si cercherà di rendere il colore, il costume e l’atmosfera di quella notevole stagione artistica, che dispensò attimi di buonumore e di spensieratezza a una nazione soggiogata da un regime agonizzante e che scivolava verso un terribile conflitto mondiale. Un appuntamento ad ingresso gratuito che potrà peraltro fornire una diversa chiave di lettura per lo spettacolo “Le sorelle Marinetti”, ospite al Teatro Bobbio con doppia replica sabato 20 aprile alle 16.30 e alle 20.30. L’entrata alla conferenza è quella sita in via Corti 1/1.

 

Informazioni: 040.948471 / 948472 /390613; contrada@contrada.it; www.contrada.it.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top