domenica , 1 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » SLIDER » “La fantastica avventura di Mr. Starr ” Con Lillo & Greg

“La fantastica avventura di Mr. Starr ” Con Lillo & Greg

image_pdfimage_print

Lunedì 26 gennaio 2015
“La fantastica avventura di Mr. Starr “
Con Lillo & Greg
Teatro Giovanni da Udine

All’arrivo nell’atrio del Teatrone , ieri sera , non mi sembrava che ci fosse molta gente .Strano, pensai , perchè Lillo & Greg viaggiano assieme nel mondo dello spettacolo dagli anni novanta , si sono lanciati in ogni genere di performance (cinema ,tv ,radio ,ora anche teatro) e con la sana incoscienza di voler fare tutto “anche male piuttosto che non far niente “, hanno sempre dimostrato di essere un duo fuori dal coro della comicità di massa (mai volgare o banale) sempre con quella capacità di lasciarti il dubbio su quanta scorta di idee e cultura c’è dentro ogni risata che ti fano fare .
Una volta in sala però , in breve, poltrone rosse vuote non se ne sono viste quasi più :pubblico mediamente più giovane del solito e impaziente di scoprire che razza di commedia potevano mai presentarci .
La storia parte molto semplicemente dal giorno in cui il protagonista Mr. Starr (Lillo) compie 50 anni , sta per organizzare la sua festa per la serata ,e riceve come regalo un pacco molto curioso : un tomo da decifrare in codice segreto già destinato a lui dal defunto nonno , famoso archeologo . A quel punto sul palco e nella vita del protagonista , si scatena l’inferno , vero e proprio, o anche il paradiso : si mescolano passato , futuro , mitologia , alieni , origine del mondo della civiltà evoluta , tutto , ma proprio tutto quello che ci può venire in mente passando dalla nascita della storia al futuro dell’universo . Mitici Lillo & Greg in un intreccio così complesso , capaci di mescolare la terza , quarta , quinta dimensione con la Bibbia , gli extraterrestri , i Sumeri conditi dai dubbi e i pensieri di un uomo che a 50 anni non sa se sentirsi ad un punto particolare della propria esistenza o in un sogno alla ricerca di un risveglio nella normalità .
Due ore densissime di riferimenti non solo al loro bagaglio artistico ma anche di risate ,gag surreali , bravura da attori consumati che alla fine non hanno paura di ringraziare Stephen Spilberg per tutti gli spunti colti dal suo fantastico mondo cinematografico .
Spassosissimi tutti i cinque attori sul palco ben allenati a sgusciare dento e fuori dai ruoli più impensati, ruotando intorno al povero Lillo ,vittima inconsapevole , stupito e angosciata dalla valanga di situazioni che il maledetto libro del nonno ha provocato nella sua esistenza.
Bellissima anche l’idea dei due maxi schermi che posti sul fondale della scena , Hanno una funzione sia di video (dove scorrono filmati di raccordo con le scene dal vivo sul palco ) sia fungono da fondale scenografico che disegna l’interno degli ambienti e di volta in volta con le immaggini che appaiono ci portano velocemente sul luogo dell’azione reale o fantastica che sia, tutto in un attimo così che lo spettatore non può che corer dietro dalle vicende senza pensare a collegare i fatti logicamente perchè non c’è niente altro da fare che lasciar scorrere il tempo , i luoghi, le azioni , il futuro ma anche il passato … tutto va indipendentemente da te, dalla tua vita e dai tuoi 50 anni …
Bravi Lillo & Greg che così hanno inventato la commedia fanta-comico-scientifica.

Pensateci e pensatemi Al. Ga.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top