domenica , 5 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » La contemporanea ai giovani!     Sabato 30 ottobre al Conservatorio Tartini di Trieste
La contemporanea ai giovani!        Sabato 30 ottobre al Conservatorio Tartini di Trieste

La contemporanea ai giovani!     Sabato 30 ottobre al Conservatorio Tartini di Trieste

image_pdfimage_print

I giovani al centro della scena musicale. È questa una delle principali prerogative del festival internazionale di musica contemporanea Trieste Prima, che rinnova in questa sua trentacinquesima edizione l’appuntamento con protagonisti i giovani talenti delle “musiche nuove”. Si intitola “Trasumanar” e prende a prestito Dante per invitare a superare con la musica i “limiti dell’umano”, lo speciale concerto organizzato dall’associazione Chromas in programma sabato 30 ottobre alle ore 18.00 al Conservatorio “Tartini” di Trieste. Un evento di prime esecuzioni ideato dal direttore artistico del festival Corrado Rojac e nato in collaborazione con la Scuola di Musica e Nuove Tecnologie, Regia del suono ed Elaborazione dell’immagine dell’istituto musicale triestino.

«Ogni anno gli studenti realizzano numerose opere musicali, spesso integrate da una parte visiva, molte delle quali degne di grande attenzione – ricordano i docenti delle discipline coinvolte, Stefano Bonetti e Paolo Pachini – e per noi è sempre sorprendente assistere alla nascita di queste opere, nelle quali retroterra culturali diversi si fondono per creare stili personali assolutamente originali, lontani da ogni conformismo musicale».

Carlo Sampaolesi alla fisarmonica, Elisa Chittaro alla chitarra, Snežana Aćimović al violino, Jovana Vučević al pianoforte e la voce recitante di Giacomo Segulia, daranno vita a opere in prima esecuzione assoluta. Di Stefano Vrancic verrà eseguito “Purgatory fragments”, di Andrea Ferroni “Questio de Aqua et terra, di Corrado Rojac

Corrado Rojac

“Monocromo”, di Stefano Fabbro “Cristalli Infernali”, di Umberto Boldarin “Ab umbra”, di Aaron Defranceschi “Infernal Glitch” e di Francesco Gulic “Cantando come donna innamorata”. Opere composte tra il 2020 e il 2021 per vari organici dove strumenti tradizionali incontrano l’elettronica, tra virtualità, elaborazioni sonore e d’immagine in tempo reale. Composizioni che guardano all’odierno creativo, scritte da artisti di varia estrazione, molti dei quali giovani vincitori di concorsi internazionali di prestigio ed all’attivo con produzioni artistiche trasversali per enti stabili, stagioni e festival.

Un concerto che è un’occasione per il pubblico di conoscere e fare esperienza delle nuove prospettive della musica che guarda al presente e al futuro, e per i giovani compositori di per mettere in suono e in mostra il talento delle loro specialità, potenziando il paradigma della loro creatività in contesti di alta formazione artistica, fianco di professionisti anche loro sempre desiderosi di nuove esperienze.

Il concerto è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, nel rispetto delle normative vigenti. È inoltre possibile prenotare chiamando entro la mattina del 30 ottobre il numero: 040 6724911 (info: chromas.it).

 

Trieste Prima si realizza grazie al contributo della Regione Fvg, Instituto Camões, Samer & Co. Shipping, Credito Cooperativo del Carso – Zadružna Kraška Banka, con il sostegno e la collaborazione di Pro Loco Trieste, Icarus Ensemble, Ambasciata del Portogallo in Italia, Conservatorio Tartini, Strumenti&Musica ed il patrocinio della Società Italiana Musica Contemporanea, Rai, Radio Koper e Radioattività.

Alessio Screm

About dal corrispondente

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top