mercoledì , 5 Ottobre 2022
Notizie più calde //
Home » HOT » Il Microfestival è partito da Lusevera (UD) con “Alma mistero. Dove scompaiono gli scomparsi”
Il Microfestival è partito da Lusevera (UD) con “Alma mistero. Dove scompaiono gli scomparsi”

Il Microfestival è partito da Lusevera (UD) con “Alma mistero. Dove scompaiono gli scomparsi”

Uno spettacolo gradevole e divertente quello portato in scena a Lusevera (alta valle del Torre) nella serata di mercoledì 10 agosto per la rassegna Microfestival che ha dato il via al nuovo spettacolo itinerante ideato da Puntozero Società Cooperativa e parte della rete culturale Intersezione!

Lusevera è stato il primo di una serie di appuntamenti in programma in alcuni paesini montani di confine, luoghi dove difficilmente arriva il turismo di massa e dove si gode ancora della tranquillità della vita da paese. Tranquillità piacevolmente scombussolata dal Microfestival che per predisporre lo spettacolo ha direttamente coinvolto la popolazione del piccolo comune in provincia di Udine così come accadrà nelle altre località dove farà tappa il Microfestival.

L’area del Centro Sociale “Stolberg” ha fatto da palcoscenico allo show richiamando sul posto numerosissimi spettatori delle età più disparate (dai bambini piccoli fino alle persone anziane, oltre a giovani e famiglie) che si sono divertiti con le battute e le gag portate in scena dagli artisti ((Valeria Girelli, Alberto Mariotti, Mariagrazia Plos, Davide Pachera, Klaus Martini, Miriam Russo, Sandro Pivotti, Francesca Stella Riva e Flavia Ripa).

Chiaramente ispirato a “Chi l’ha visto”, l’esilarante spettacolo va a indagare sulla scomparsa di personaggi surreali o anche realmente esistiti di cui si sono perse le tracce, proponendo delle situazioni comicamente paradossali e curiose con le quali divertono il pubblico e lo tengono con il fiato sospeso fino alla fine.

Moltissimi i personaggi che si alternano nello show con i repentini cambi di abito degli artisti e con degli esilaranti – ma al contempo geniali – intermezzi pubblicitari ad intrattenere il pubblico durante la sostituzione degli abiti di scena.

Coinvolti – come detto – anche gli abitanti del paese, sia con la registrazione di un video nei giorni precedenti lo show dove due bizzarri inviati cercano di reperire notizie sulle persone scomparse, sia con la partecipazione diretta allo show di alcuni dei presenti, creando così un’empatia fra artisti e pubblico.

Al termine dell’applauditissimo show e dopo la cena presso l’area festeggiamenti del Centro Sociale, la serata è proseguita con la musica delle CeVoCè, un interessantissimo quartetto femminile che studia ed esplora la voce della musica tradizionale di tutto il mondo.

Il calendario del Microfestival, oltre alle tappe dell’11 agosto a Malga Grasia (Socchieve) e del 12 a Cave del Predil, vedrà gli artisti impegnati a Prato Carnico sabato 13 agosto, in piazzetta della fontana, e a al campo sportivo di Trava di Lauco, domenica 14 agosto, sempre alle 18.30.

Dario Furlan #darionnenphotographer

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top